Consigli per allevare un Golden retriever

· 23 settembre 2018
Dovrete dedicare molto tempo alla formazione del vostro Golden retriever e, per farlo, occorrerà fare leva sul rinforzo positivo e dare fondo a tutta la vostra pazienza.

Se siete interessati ad allevare un Golden retriever, dovete sapere che occorrerà prendere in considerazione una gran quantità di aspetti. Iniziando, per esempio, da un’alimentazione equilibrata, un allenamento efficace e una routine di esercizi efficace. Senza scordare, naturalmente, gli spazi e l’attrezzatura indispensabile per portare avanti queste attività.

Di taglia grande, bello e con una personalità come nessun altro cane, il golden retriever è allegro, docile, amichevole. Ama condividere tutti i momenti della sua vita con le persone e accoglie tutti con affetto, nella sua “casa”. Persino se si tratta di un ladro… Ma, come tutti gli animali, ha bisogno di attenzioni e premure. Scoprite come allevare un Golden retriever. 

Siete davvero pronti per adottare un cane?

Ci sono molte storie di famiglie che adottano cuccioli in modo frettoloso, finendo poi per abbandonarli al loro destino, poche settimane dopo. I motivi possono essere molteplici. Il cagnolino urina e defeca in tutta casa, distrugge oggetti personali e mobili, o si scopre che crescendo diventerà molto più grande. Tenete presente che un cane, per quanto piccolo, comporta molte responsabilità.

Come per i bambini piccoli, l’educazione di un cane richiede molto tempo, pazienza e costanza. Ecco perché, prima di decidere se adottare un animale domestico, dovete domandarvi cosa siete disposti a fare per lui, per la sua salute e il suo benessere.

Per quanto sia bello, dolce e intelligente, nessun Golden retriever “nasce imparato“. E anche il vostro esemplare passerà per una serie di tappe molto delicate, prima di riuscire a obbedire ai vostri comandi. Oltre a dargli da bere e mangiare, dovrete spendere soldi per il microchip, le cure veterinarie, eventuali medicine e tutta una serie di accessori indispensabili. A questo, occorrerà aggiungere anche tempo e, soprattutto, molto amore.

Golden retriever adulto sdraiato con la lingua di fuori

L’importanza della cuccia

E’ proprio questo il primo ambiente in cui il vostro nuovo amico a quattro zampe imparerà a muoversi e comportarsi. Si tratta di un luogo protetto e sicuro, adatto a trasmettergli i primi rudimenti della convivenza, facilitando buone abitudini di igiene, alimentazione e riposo.

Allevare un Golden Retriever: iniziate presto

Molte persone sbagliano pensando che bastano pochi comandi, insegnati alla “meno peggio”, per poter gestire adeguatamente un cane di queste dimensioni. Non basta avere buon cuore, essere premurosi e attenti per poter trasmettere all’animale tutto ciò che gli servirà per portare avanti una sana convivenza.

A meno che non possediate una lunga esperienza in questo ambito, la cosa migliore da fare è affidarsi a dei professionisti. Parliamo di istruttori cinofili ed educatori canini che hanno le conoscenze giuste per accelerare e migliorare l’allevamento del vostro Golden Retriever (e di molte altre razze). Naturalmente, sono persone che hanno dedicato la loro vita a questo, si sono formati e che vi potranno svelare trucchi e consigli utili per addestrare il vostro amico a quattro zampe in modo rapido e, soprattutto, senza commettere errori.

Ovviamente, ciò non significa che tutto il peso dell’addestramento ricada sulle spalle di questi specialisti. Infatti, non basta recarsi 2 o 3 volte alla settimana al centro cinofilo per completare questo percorso. Sarete voi che, ogni giorno, dovrete insistere, ripetere e continuare l’allenamento. Dedicherete molto tempo alla formazione del vostro Golden retriever e, per farlo, occorrerà fare leva sul rinforzo positivo e dare fondo a tutta la vostra pazienza.

Cucciolo di Golden retriever

Capire come funziona la mente del cane

I Golden retriever sono noti per la loro intelligenza e sono molto facili da addestrare. Il libro The Everything Golden Retriever Book del 2004, spiega che è possibile migliorare la capacità di apprendimento del cucciolo con frequenti interazioni e garantendogli sempre un ambiente stimolante. Regalargli dei giocattoli interattivi e sempre nuovi, è un’ottima idea che vi servirà per integrare le fasi di addestramento quotidiano.

Esistono delle lezioni speciali dedicate ai cuccioli che risulteranno fondamentali per crescere un cane adulto assolutamente sereno, equilibrato e obbediente. Oltre a questi corsi, è bene partecipare anche ad esercizi e prove fuori dall’orario normale. Infatti, stimolare al massimo l’animale è l’unico modo per ottenere risultati in modo coerente e capaci di perdurare nel tempo.

Prendetevi cura della sua salute

Allevare un Golden retriever significa anche prendersi cura della sua salute. Una dieta di alta qualità sarà fondamentale per garantire lo sviluppo del vostro cucciolo. Fondamentali sono anche le visite periodiche dal veterinario. Portatelo da uno specialista il prima possibile o appena compie le 10 settimane di vita.

Il veterinario eseguirà un esame approfondito, controllando occhi, orecchie, stomaco, cuore e polmoni. Inoltre, analizzerà il registro dei vaccini. Inizialmente, verrà somministrato quello contro il cimurro, l’adenovirus, il parvovirus e la parainfluenza.

Dopo questa visita iniziale, verranno pianificate le visite successive rispettando una determinata frequenza. In questo modo, il cucciolo verrà monitorato in maniera continuativa. Di solito si passa dalle due viste al mese fino a controlli annuali. Seguite questi consigli per allevare un Golden retriever e avrete un animale sano e forte.