Cosa fare con un cane aggressivo

La prima cosa da fare è identificare le cause di tale atteggiamento o comportamento. A volte può avere a che fare con il dolore, una malattia o con il calore.

L’aggressività nei cani è uno dei problemi più temuti da coloro che vivono con questi animali. Fortunatamente ci sono pochi esemplari che hanno realmente questo problema e vi si può facilmente trovare una soluzione. Per migliorare la convivenza con il vostro animale, vi spieghiamo cosa fare nel caso in cui si mostri aggressivo.

Scoprite le cause dell’aggressività

Per poter trattare un cane aggressivo o reattivo, è necessario conoscere la causa di tale atteggiamento. Se si tratta la radice di tali problemi, questi scompariranno. Dunque, se il vostro cane è aggressivo, il primo passo da compiere è l’osservazione. In particolare bisogna prestare attenzione a quando reagisce e a quali gesti e posizioni del corpo assume per poter comprendere ciò che sta pensando.

Fa differenza se un cane è aggressivo per paura o se lo è per delle brutte esperienze che gli rendono impossibile fidarsi degli altri cani. Inoltre, non verrà trattato allo stesso modo un animale che sembra aggressivo ma che, in realtà, non è capace di giocare con delicatezza.

Quando il vostro cane inizia ad avere reazioni che possono sembrare aggressive, registratele. Quando avviene? Cosa era successo un attimo prima? Che posizione corporea assume? Quanti più dati avete a disposizione, prima scoprirete cosa procura il malessere.

Scartate la possibilità che sia dovuta a dolori o malattie

È possibile che al vostro cane faccia male qualcosa e che ciò giustifichi il suo cattivo umore. Un po’ come noi umani siamo irritabili e di cattivo umore quando proviamo un certo dolore ai denti o alle orecchie. Dunque, quando il vostro cane comincia ad avere problemi con altri cani o reagisce in modo aggressivo, bisogna per prima cosa recarsi da un veterinario.

Cani aggressivi

Le principali cause possono risiedere nei denti e nelle orecchie. Tuttavia non possiamo dimenticarci di dolori articolari, problemi digestivi e persino degli squilibri ormonali che possono essere diagnosticati solo da un veterinario.

Quando vi recate dal professionista, ditegli che il cane ha modificato il proprio atteggiamento. Il veterinario saprà cosa cercare e quali sono i malesseri più comuni che possono influire sul comportamento e sul benessere dell’animale.

Se la causa della sua reattività risiede in un problema fisico, eliminandolo si trova la soluzione al suo comportamento. Non rimanete con il dubbio: se il vostro cane si comporta male, consultate un professionista. Anche se fosse solo per scartare l’ipotesi che il cane stia soffrendo di dolori o che abbia qualche tipo di malessere, ne varrà la pena.

Osservate se il vostro cane si mostra aggressivo solo quando è in calore

A volte, quando sono in calore, i cani mutano il proprio atteggiamento, sia i maschi che le femmine. In tali periodi possono diventare aggressivi e territoriali.

In natura un cane adulto si imbatterebbe in una cagna in calore solo sporadicamente. Tuttavia, nelle nostre città ci si imbatte in decine di animali ogni giorno. Nei periodi del calore, dunque, tutti gli ormoni e la tensione degli altri cani invadono parchi e piazze.

Cane aggressivo

Ci sono diverse possibili soluzioni a questo problema: sterilizzare il vostro animale è una di queste. Tenete presente, però, che tale atteggiamento sarà solo temporaneo e passerà quando le femmine non saranno più in calore. Sappiate dunque che in primavera e in autunno il vostro cane potrebbe comportarsi in maniera strana. In tal caso non preoccuparvi troppo.

Evitate le cattive reazioni

Scartata la causa fisica e mentre investigate sulle ragioni del suo comportamento, evitate il più possibile situazioni problematiche. Esporlo a ciò che lo preoccupa tanto, che gli provoca un comportamento aggressivo, non lo aiuterà. 

Scegliete di passeggiare nelle ore in cui incontrate meno cani. Se abbaia e si lancia contro camion e moto, evitateli. Fate lo stesso se il suo problema sono bambini e persone adulte. Non gli farà alcun bene imbattersi improvvisamente in ciò che gli provoca cattive reazioni. Inoltre, non farà piacere nemmeno a voi affrontare questo tipo di problemi ad ogni passeggiata.

Consultate un educatore

Se sapete che il vostro cane non nasconde alcuna ragione fisica che giustifichi la sua aggressività, la ragione vi è più o meno chiara. Tuttavia, anche se avete evitato di imbattervi su ciò che gli provoca tale atteggiamento, non sapete come risolvere il problema.

Addestramento di un cane

La soluzione che vi rimane è quella di contattare un educatore cinofilo. L’aggressività è un problema grave che può peggiorare con il tempo. Un educatore potrà ascoltare voi e il vostro cane e, dopo aver appreso la causa del problema, opterà per un trattamento personalizzato.

Scegliete un educatore che vi tratti con rispetto e che non faccia del male al vostro animale. Evitate i professionisti che impiegano collari elettrici o la teoria della dominanza con il vostro cane. Questi metodi nascondono solo i motivi dell’aggressività e rendono più grave il problema.

L’aggressività, fortunatamente, è un problema poco comune nei cani. Per poterla trattare è fondamentale conoscere le cause di tali reazioni. Dopo aver scartato un problema fisico, la cosa migliore è ricorrere ad un educatore cinofilo che vi aiuti a risolvere il problema.

Categorie: Consigli Tags:
Guarda anche