Cosa fare in presenza di sangue nelle urine del cane

13 Gennaio 2020
La presenza di sangue nelle urine è sempre un sintomo di una malattia? Scopritelo in questo articolo.

Quando si rileva la presenza di sangue nelle urine del cane o di qualsiasi altro animale, si parla di ematuria. Questa presenza non deve essere visibile ad occhio nudo e, a volte,viene rilevata solo attraverso specifici test delle urine: in questo caso si parla di ematuria microscopica. In questo articolo, vi diremo di cosa si tratta.

La presenza di sangue nelle urine del cane può apparire per molteplici ragioni, quasi tutte patologiche. Cioè, in nessun caso è normale e bisognerà intervenire e cercare la causa prima possibile.Se vi accorgete della presenza di sangue nelle urine del cane, dovrete recarvi dal veterinario con urgenza.

Test delle urine del cane
Cause più comuni di sangue nelle urine del cane

Nella maggior parte dei casi, quando viene evidenziata la presenza di sangue nelle urine del cane, il sistema interessato è quello urogenitale. Tuttavia, può essere che il problema sia legato alla coagulazione del sangue o addirittura essere il risultato di una malattia. Le cause più comuni di ematuria, sia microscopiche che macroscopiche, sono:

Infezioni o parassiti

La colonizzazione del tratto urinario da parte dei batteri può causare la presenza di sangue nelle urine a causa di infiammazione e congestione nell’area. D’altra parte, alcune parassitosi, come l’ehrlichiosi o leptospirosi, presentano ematuria tra i suoi possibili sintomi.

Calcoli renali, una tra le più comuni cause del sangue nelle urine dei cani

I calcoli o calcoli renali appaiono quando c’è un eccesso di sostanze come calcio, ossalato o acido urico che il rene non può espellere e accumulare formando cristalli. Questi cristalli possono rimanere in qualsiasi parte del tratto urinario, dai reni alla vescica e danneggiare il rivestimento interno, causando sanguinamento.

Calcoli renali
Neoplasie

Le neoplasie, sia benigne che maligne, sono escrescenze anormali che si verificano in alcuni organi o tessuti. Ad esempio, l’iperplasia prostatica, l’emangioma o l’emangiosarcoma di solito causano sanguinamento.

Infiammazione dei diversi organi del sistema urogenitale

I processi infiammatori, qualunque sia la loro natura, sono la causa di un aumento localizzato della temperatura e dell’irrigazione, che può causare, in alcuni casi, la rottura dei vasi sanguigni e il loro conseguente sanguinamento. Un esempio non patologico è il gonfiore vulvare di cui soffrono le femmine quando si trovano nella fase di calore.

Piometra

Le femmine di cane non castrate, quando raggiungono l’età avanzata, possono presentare un danneggiamento della parete uterina. Ciò facilita la colonizzazione da parte dei batteri per formare, infine, una grave infezione che, se non viene affrontata chirurgicamente, metterà fine alla vita dell’animale. La piometra può causare sanguinamento attraverso l’urina del sangue proveniente dal sistema riproduttivo.

Ingestione di veleno

Il consumo accidentale di alcuni veleni provoca cambiamenti nei reni, come ad esempio espellere i globuli rossi. Inoltre, potrebbe concludersi con un’insufficienza renale che ucciderà il cane.

Sintomi che possono accompagnare l’ematuria

Il sangue nelle urine del cane non è un sintomo che appare solo perché, come abbiamo detto prima, deriva sempre da un’altra condizione o patologia. Pertanto, è accompagnato da cambiamenti in altri parametri.

Normalmente, quando l’ematuria è dovuta a problemi di sangue, di solito compaiono altri tipi di emorragie, come epistassi – sanguinamento nasale – o sanguinamento delle mucose.

I problemi nel sistema urogenitale, a seconda della loro natura, possono manifestarsi con:

  • Febbre.
  • Diarrea.
  • Vomito.
  • Minzione eccessiva.
  • Problemi di minzione.
  • Dolore addominale.
  • Anoressia.
  • Debolezza.

Come evitare la comparsa di sangue nelle urine del cane

Se il cane contrae una malattia, sviluppa qualche tipo di neoplasia o compaiono problemi derivanti dall’età, dobbiamo cercare in tutti i modi di combatterli. Tuttavia, alcune infezioni e alcune patologie possono essere prevenute attraverso una dieta nutriente e una corretta idratazione, oltre a evitare determinate condizioni come l’obesità.

  • Alarcón, R. Incidencia de sexo, edad y raza en perros con proteinuria post-renal: estudio retrospectivo de 162 casos.
  • Dragonetti, A. M., Solis, C., & Giordano, A. (2005). Prostatitis en el perro.Analecta veterinaria,25.
  • La, C. I. F. Afecciones del Tracto Urinario Inferior de Perros y Gatos.
  • Ruiz, D. B., Chacón, R. B., Alarcón, C. R., Carrasco, J. D., Tapia, P. R., & Bayle, C. Z. (2009). Causas de proteinuria post-renal en el perro: Estudio retrospectivo de 162 casos.REDVET. Revista Electrónica de Veterinaria,10(5), 1-7.