Cosa sapere sul bellissimo passero domestico

· 24 agosto 2018

Lo conosciamo per il suo bel canto e perché vive nelle città, a stretto contatto con le persone. Il passero domestico è piccolo e la sua popolazione si è diffusa in quasi tutto il pianeta. In questo articolo vi sveleremo tutto ciò che c’è da sapere sul passero domestico. 

Caratteristiche generali del passero

Il passero fa parte della famiglia degli uccelli canori che, come suggerisce il nome, hanno l’abitudine e la capacità di cantare. I Passeridi – questa è la loro identificazione scientifica – sono facilmente visibili sia in zone rurali che in città. E, sebbene siano originari dell’Eurasia e del Nord Africa, sono stati introdotti negli altri continenti dall’essere umano, ad eccezione dell’Antartide.

Sono di piccole dimensioni, con un corpo robusto, un becco forte e gambe sottili. Inoltre, mangiano cereali, semi e insetti, anche se quando vivono in città possono anche mangiare molliche di pane, frutta o verdure.

I maschi sono esteticamente più belli delle femmine in termini di piumaggio. Inoltre, soltanto loro possono cantare. Si tratta di due elementi di dimorfismo sessuale spinti dalla necessità evolutiva di attirare l’attenzione durante il periodo dell’accoppiamento. Ciò ha però anche degli effetti controproducenti, dato che in questo modo, il passero domestico è più facilmente identificabile da possibili predatori. Come, ad esempio, gatti o serpenti.

Le femmine hanno piume dai colori opachi, che si fondono con l’ambiente e permettono loro di covare le uova nei nidi fatti nei rami degli alberi, senza attirare troppo l’attenzione.

Specie di passero domestico più famose

Questo uccello canoro assai abbondante nei nostri parchi e giardini urbani ha molte sottospecie, che sono simili l’una all’altra, sia per il piumaggio che per la morfologia e le abitudini. Scopriamo assieme quali sono le 5 principali:

1. Passero comune

Il suo nome ufficiale è Passer domesticus – visibile nella foto che apre questo articolo – ed è di robusta costituzione, con zampe corte e becco spesso e forte. Misura circa 15 centimetri e pesa circa 30 grammi. È sedentario, monogamo e socievole e può essere visto in luoghi frequentati dalla gente.

Il piumaggio dei maschi è grigio sulla pancia, con una grande macchia nera sul petto e sulla gola. La testa è rossiccia con piume marroni, fondo nero e zampe rosate. Le femmine sono di colore marrone chiaro sulla pancia e scuro su piume e coda. Anche loro hanno le zampette rosa, ma il becco non è così scuro come quello dei maschi.

2. Passero italiano

Chiamata anche “passera d’Italia”, vive in tutto il bacino del Mediterraneo, sebbene con maggior predominanza nel nostro paese. È legato al passero comune ed è molto simile a lui, nell’aspetto.

Passera d'Italia

I maschi hanno una testa a fantasia, con una corona castana sulla testa, mentre le guance sono bianche. Dal collo alle zampe si apprezza un colore grigio scuro, mentre le femmine hanno quasi tutto il corpo coperto di piume marroni, in diverse tonalità.

Possono misurare circa 16 centimetri e pesare circa 30 grammi, sono molto socievoli, si nutrono di insetti e semi, non migrano in inverno e possono deporre da due a otto uova.

3. Passero mattugio

La sua testa è marrone, ma ha le guance bianche e un mento nero, così come il becco e gli occhi. La pancia è bianca o marrone chiaro – come la punta della coda – e le piume sono castane. Non ci sono differenze tra i sessi come in altri passeri, ma i giovani mostrano un piumaggio più scuro.

Passero mattugio

È comune nelle città dell’Asia orientale e nelle foreste e nei campi aperti dell’Europa. Il passero mattugio si nutre di semi e invertebrati e i suoi predatori principali sono i rapaci.

Costruisce il suo nido con fieno, erbe e piume nelle cavità di alberi, ma anche su pareti o scogliere. Le coppie sono monogame e si riproducono tra aprile e maggio. Ogni deposizione è composta da circa cinque uova bianche con macchie.

4. Passero domestico di Pegu

Vive in Indocina e nel Sud-Est asiatico, in particolare in Vietnam, Thailandia, Myanmar, Malesia, Cambogia e Laos. Questi adorabili volatili possono essere trovati nelle piantagioni e nei giardini, poiché si nutrono di semi.

Passero domestico di Pegu su filo spinato

Il Passero domestico di Pegu ha un piumaggio marrone e giallo, con macchie nere sulla gola quando sono maschi. In entrambi i sessi i loro becchi sono di un grigio brillante e le loro zampe sono nere.

Ogni anno, le coppie costruiscono i loro nidi usando dell’erba e la madre depone da tre a sette uova, che cova per tre settimane. Anche il padre contribuisce all’alimentazione dei pulcini.

5. Passera di Capo Verde

Noto anche come “grande passero” è endemico dell’arcipelago di Capo Verde, misura circa 13 centimetri e mostra uno spiccato dimorfismo sessuale come quasi tutta la sua famiglia. I maschi hanno la pancia bianca, la testa arancione e nera, la coda nera e le piume grigio scuro. Le femmine sono grigie con piccole macchie nere.

Pulcino di passero domestico