Cosa sono i draghi barbuti?

Vi piacciono i rettili? Scoprite le caratteristiche dei draghi barbuti e come prendervi cura di loro
Cosa sono i draghi barbuti?

Ultimo aggiornamento: 21 gennaio, 2019

I draghi barbuti sono lucertole piccole e amichevoli che hanno acquistato grande popolarità come animali domestici negli ultimi decenni.

Questi rettili sono oggi i rappresentanti più riconosciuti della razza Pogona. In questo articolo, scopriremo di più sui draghi barbuti, le loro caratteristiche fisiche e il loro comportamento.

Draghi barbuti: tassonomia e caratteristiche fisiche

In genere, il termine “drago barbuto” viene usato per riferirsi a varie specie della razza Pogona. La specie più popolare come animale domestico è il Pogona vitticeps. Pertanto, ci concentreremo sulle caratteristiche di questo rappresentante dei draghi barbuti.

I draghi barbuti sono lucertole di piccole dimensioni, che di solito misurano tra i 50 e i 60 cm in età adulta. Il peso corporeo medio di questa specie è di circa 400-450 grammi. La testa è di forma triangolare e presenta numerose squame spinose, che ricoprono anche il corpo.

Quando si sente minacciato o spaventato, le squame della testa si gonfiano e diventano nere. Questa è una delle sue abilità più importanti, ma di certo non è un buon segno quando sono tenuti come animali domestici. Un drago barbuto che si sente a suo agio in casa non deve adottare questo meccanismo difensivo.

Drago barbuto pogona

Dimorfismo sessuale

I draghi barbuti presentano un evidente dimorfismo sessuale, che rende più facile distinguere i maschi dalle femmine. I maschi sono gli unici esemplari ad avere i pori femorali all’interno delle squame.

Entrambi i sessi possono presentare il corpo in diverse tonalità; le più comuni sono il verde, il rossastro, il grigio, il marrone e l’arancione.

Inoltre, il colore del drago barbuto può variare in base alla temperatura dell’ambiente circostante e al suo stato mentale.

Carattere e comportamento dei draghi barbuti

Il successo di questi piccoli rettili come animali domestici è dovuto non solo alla loro peculiare bellezza, ma anche al loro carattere: i draghi barbuti sono di solito molto docili ed equilibrati, con un temperamento particolarmente socievole.

Per questo motivo, il drago barbuto è di solito una delle specie più raccomandate per i principianti.

Grazie alla loro docilità e alle dimensioni ridotte, sono più facili da gestire rispetto ai rettili di grandi dimensioni e dal temperamento complesso, come le iguane.

Un altro vantaggio dell’adozione di un drago barbuto come animale domestico è che la popolazione di questo rettile è considerata stabile in natura. Cioè, i draghi barbuti non sono tra le specie in via di estinzione.

Bisogna sempre ricordare l’importanza di un’adozione responsabile. Non è consigliabile acquistare animali domestici da individui non autorizzati o tramite Internet.

Soprattutto quando si adotta un rettile, l’ideale sarebbe farlo tramite negozi e allevatori specializzati o centri di soccorso per animali esotici.

Habitat naturale

Il drago barbuto è una specie originaria dell’Australia sud-occidentale, più precisamente delle savane e dei deserti di questa regione. Alcuni esemplari si trovano anche nel Sud del Galles.

Quando si adotta un drago barbuto come animale domestico, sarà essenziale fornire un ambiente favorevole al suo sviluppo fisico e cognitivo. Questi piccoli rettili si sentono a proprio agio su substrati terrosi o sabbiosi, con rami, piccoli tronchi secchi e pietre.

Dovrete prestare particolare attenzione alla temperatura e all’umidità della terra e dell’ambiente.

Poiché sono abituati ai climi caldi e secchi, le temperature medie del loro ambiente dovrebbero essere comprese tra 30º e 36ºC durante il giorno, fino a 21º o 23ºC durante la notte. Il livello di umidità, invece, non dovrebbe mai superare il 50%.

Alimentazione pogona

Alimentazione e salute del drago barbuto

In natura, i draghi barbuti sono animali onnivori che di solito mantengono una dieta variata.

L’alimentazione dipende di solito dalla disponibilità di cibo nel loro habitat e dal periodo dell’anno.

Pertanto, sarà molto importante fornire al vostro drago barbuto un’alimentazione completa e bilanciata in base alle sue esigenze nutrizionali.

Insieme a frutta e verdura, bisognerà includere nella loro dieta piccoli animali, come insetti e lumache.

Troverete questi tipi di alimenti nei negozi di animali specializzati in rettili.

Un’altra cura essenziale per i draghi barbuti come animali domestici sarà un’adeguata medicina preventiva.

Queste piccole lucertole sono particolarmente vulnerabili agli ectoparassiti, specialmente agli acari. Pertanto, la pulizia del loro ambiente dovrà essere scrupolosa.

Potrebbe interessarti ...
Avete un rettile? Attenzione alla salmonellosi
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Avete un rettile? Attenzione alla salmonellosi

Anche se può sembrare strano, esiste una forte relazione tra salmonellosi e rettili. Se avete tartarughe o iguane, vi diciamo cosa fare al riguardo...