5 curiosità sessuali sugli animali che non potete perdervi

· 26 giugno 2018

Molte volte la Natura ci stupisce. Non siamo sempre in grado di comprendere le abitudini di alcune specie, o alcuni loro determinati comportamenti, perché differiscono moltissimo da quelli umani. In questo articolo vi racconteremo alcune curiosità sessuali sugli animali che dovete assolutamente conoscere.

Le curiosità sessuali sugli animali più interessanti

Cosa pensate di una femmina che divora il suo partner dopo l’accoppiamento? O che ci sono corteggiamenti che durano un giorno intero? Sono davvero molte le curiosità sessuali legate al mondo animale che agli occhi dell’uomo sembrano strane o persino assurde. Ma vale la pena conoscerle, quindi eccovi alcuni degli esempi più emblematici di queste “stranezze” legate al sesso in natura:

1. Mantide religiosa

Questo insetto dal colore verde vivace, corpo allungato ed occhi sporgenti, trascorre tutta la sua vita da solo, ad eccezione della stagione riproduttiva, come nel caso di molte specie. Ma ciò che differenzia la mantide religiosa (potete vedere una coppia nella foto in alto) dalla maggior parte degli animali è che la femmina mangia il maschio dopo il rapporto sessuale!

Attira il suo compagno (forse sarebbe meglio chiamarlo “vittima”) secernendo feromoni e aspetta che si avvicini, circondandolo con le sue antenne e le zampe allungate. Durante l’accoppiamento, la femmina è molto aggressiva e divora il maschio vivo, iniziando dagli occhi e continua con il resto del corpo, lasciando gli organi sessuali alla fine, come dessert

2. Cavalluccio marino

Noto anche come ippocampo, questo straordinario pesce è solitamente considerato sinonimo di fedeltà ed amore eterno. Ma è anche famoso perché il maschio è quello che rimane “incinta” e si prende cura dei piccoli.

Coppia di cavallucci marini nuotano in un acquario

La riproduzione del cavalluccio marino avviene quando la temperatura dell’acqua aumenta, e dopo una danza cerimoniale in cui un maschio e una femmina intrecciano le loro code. Finora sembra essere tutto abbastanza normale e romantico. Ma la fecondazione avviene esternamente (in acqua) e, successivamente, la femmina deposita le uova nel ventre del maschio in un tempo record: solo sei secondi.

L’ippocampo maschio porta avanti la gravidanza dei suoi figli per un massimo di sei settimane e li partorisce per diverse ore, espellendoli dal ventre. Un’altra curiosità è che gli avannotti possono entrare e uscire dal ventre del padre durante i primi giorni, in presenza di un possibile pericolo.

3. Serpente

Le più interessanti curiosità sessuali sugli animali riguardano ovviamente anche i serpenti. Pochi sanno, infatti che i maschi degli ofidi sono dotati di due peni. Questi organi sessuali si trovano all’interno del corpo e appaiono solo durante la riproduzione, grazie al loro specifico tessuto erettile.

Due serpenti durante l'accoppiamento

La cosa più sorprendente è che non usano i due membri allo stesso tempo, ma ne “scelgono” uno in base alla situazione. Vale la pena notare che la copulazione dei serpenti può svilupparsi con una femmina e diversi maschi. Quindi, quello che è più efficace finirà per essere “il padre” della prole. Spesso i peni dei serpenti hanno spine o ganci per poter reggersi meglio alla femmina.

4. Gobbo lacustre

La stragrande maggioranza degli uccelli maschi non ha un organo riproduttivo esterno (come nei mammiferi e in alcuni pesci), ma ha un orifizio noto come cloaca. L’eccezione è proprio questo gobbo lacustre, una specie originaria del Sud America che, oltre ad avere un pene, è anche superdotato: il suo è il più lungo di tutti i vertebrati, in relazione alle dimensioni del corpo.

Gobbo argentino nuota in uno stagno

E non è tutto, dal momento che la sua forma è una delle più grandi curiosità “sessuali” sugli animali: è una specie di “spirale” il cui obiettivo è quello di pulire lo sperma dalle copulazioni precedenti che la femmina ha avuto. Può infatti accoppiarsi con diversi maschi, durante la stagione riproduttiva.

5. Ape

Infine, un’altra delle curiosità del regno animale legata al sesso riguarda le api. Solamente la regina può accoppiarsi (le operaie sono infatti sterili) e viene fecondata dai maschi dell’alveare – chiamati fuchi – che sono a sua completa disposizione, dato che nascono solo per questo scopo.

Ape regina circondata da alcuni fuchi

Nella stessa stagione la regina può accoppiarsi con un massimo di 10 fuchi, ma solo uno sarà il vero “procreatore” e padre della prole. La cosa negativa per lui è che i suoi testicoli si impiantano nella femmina, dopo essersi staccati dal suo corpo.

Vi sono piaciute queste curiosità sessuali sugli animali?