Curiosità sul cigno, il più elegante degli animali

20 Maggio 2018

Il cigno è sempre stato considerato come il simbolo della bellezza e dell’eleganza. Ma anche dell’amore eterno. Si dice che questo animale abbia un solo partner per tutta la sua vita e che sia fedele fino alla morte. Se volete scoprire tutto su questo affascinante animale, non perdetevi dunque questo articolo a lui dedicato. Prima di analizzare il suo comportamento e altre curiosità, vediamo alcune caratteristiche generali del nostro amatissimo cigno.

Tutto quello che c’è da sapere sul cigno

Caratteristiche del Cygnus

È un animale di colore bianco, nella sua interezza, che mette in risalto il suo becco di colore arancione intenso e una macchia nera che circonda gli occhi.

Ha una dimensione maggiore delle anatre e il suo collo lungo e slanciato è una delle sue caratteristiche più sorprendenti. Può misurare fino a 1,5 metri di altezza e pesare fino a 15 chili nel caso dei maschi e fino a 11 chili nel caso delle femmine.

Le loro ali sono spettacolari, lunghe e bianche, una combinazione che le rende straordinarie quando si aprono.

un cigno si prepara a volare correndo sull'acqua

L’habitat del cigno

L’origine di questo animale va cercato in Asia centrale e in Europa, anche se quando arriva l’inverno questi splendidi volatili migrano in Africa, in Corea o in India, con l’obiettivo di sfuggire alle basse temperature invernali. In alcune di queste migrazioni diversi esemplari arrivarono anche in Nord America e si stabilirono qui. Oggi sono una delle specie saldamente stanziali nel paese.

La maggior parte degli esemplari di cigno sono visti nel territorio che si estende dalla Gran Bretagna all’Asia, anche se migrano sempre verso sud quando si avvicinano le basse temperature tipiche dei mesi invernali.

Sono uccelli che amano la stabilità e preferiscono risiedere in un posto familiare, un luogo che poi viene scelto per riprodursi e deporre le uova, tenendo in conto determinati fattori legati alla sopravvivenza e alla disponibilità di cibo.

Comportamento del cigno bianco

Va notato che a loro piace vivere in comunità, anche se questi gruppi sociali non sono mai eccessivamente grandi. Per viaggiare alla ricerca di un clima più temperato, di solito i cigni si spostano in gruppo e possono raggiungono l’interessante velocità di 100 km/h.

Per poter levarsi in volo, questo uccello deve darsi una forte spinta usando le due zampe posteriori, in quanto è uno dei volatili più pesanti in assoluto. Allo stesso tempo, però, la sua caratteristica forma di volare è elegante e leggera. Un vero spettacolo che è un vero privilegio poter ammirare.

due cigni uniti formano un cuore con i loro colli

Il periodo del corteggiamento avviene in inverno, per permettere alla prole di crescere durante i mesi più propizi. Prima dell’accoppiamento, i due cigni danno vita a una vera e propria danza sull’acqua, accompagnata da movimenti sensuali del collo e suoni molto caratteristici.

Questo corteggiamento è reciproco: i movimenti sono fatti sia dalla femmina che dal maschio. Poi nuotano insieme, mettono i loro becchi più volte nell’acqua e incrociano i loro colli formando una treccia d’amore. Una vera e propria danza, che probabilmente ispirò il famoso balletto de “Il lago dei cigni“, capolavoro del russo Čajkovskij.

Sicuramente avrete visto molte immagini di cigni unire le loro teste e formare un cuore. Questo perché, come abbiamo detto all’inizio, sono un simbolo dell’amore eterno. Una volta che l’accoppiamento si conclude, il cigno bianco rimane per tutta la vita con lo stesso partner, rimanendogli assolutamente fedele. Cioè, sono animali monogami, qualcosa poi di non così usuale nel mondo animale.

Sicuramente vi ha fatto piacere conoscere un po’ meglio questo bellissimo animale. Vi ricordate la favola de “Il brutto anatroccolo” di Hans Christian Andersen? Beh, guardate ora l’incomparabile eleganza del cigno, un animale talmente affascinante che risveglia l’invidia di molti, non solo nel regno animale…