Dandie Dinmont Terrier, un cane leale e coraggioso

Il Dandie Dinmont Terrier è un piccolo cane scozzese appartenente al gruppo dei Terrier, cioè i cani abituati a scavare la terra, a caccia di piccole prede. Vediamo di scoprire qualcosa di più su questa interessante razza ancora poco conosciuta nel nostro paese.

Origine del Dandie Dinmont Terrier

Il Dandie Dinmont proviene dalla zona di confine tra la Scozia e l’Inghilterra. Infatti, ci sono teorie che lo relazionano al Border Terrier, allo Scottish Terrier e allo Skye Terrier. Anche se l’origine della razza è sconosciuta, sappiamo che deve il suo nome al romanzo “Guido Mannering” firmato da Sir Walter Scott.

Il Dandie Dinmont fu finalmente registrato, come razza a sé stante, dopo la metà del XIX secolo. In quell’epoca, era considerata una delle specie preferite per cacciare tassi e lontre. Nel 2006, il Kennel Club of England ha riconosciuto questa tipologia di cane come una delle razze autoctone vulnerabili, dal momento che si registrano meno di 30 cuccioli all’anno.

Caratteristiche standard della razza

Secondo la FCI (Fédération Cynologique Internationale), il Dandie Dinmont Terrier appartiene alla sezione due del gruppo 3. Viene dunque considerato come un Terrier di taglia piccola. L’ultimo standard valido pubblicato per la razza è molto recente, e risale all’agosto del 2017.

Il suo aspetto generale è quello di un cane dalla testa più larga del solito. Il corpo è coperto da una pelliccia setosa e piacevole al tatto, con occhi grandi, intelligenti e vigili. Il suo corpo è basso ed allungato, dotato però di zampe corte e forti. Come vedete, l’aspetto di questo docile animale domestico è davvero simpatico e piacerà molto ai vostri bambini.

Per quanto riguarda il manto, in questa razza la struttura del manto è una caratteristica fondamentale. Il cane possiede due strati di pelo, uno morbido più folto, interno, e uno esterno di consistenza più dura che può dare l’impressione di crespo al tatto. Per quanto riguarda il colore, si preferisce la tonalità pepe o color senape, anche se sono ammessi alcune macchie bianche sul petto, oltre alle unghie, anch’esse bianche.

Rispetto all’altezza, il Dandie Dinmont Terrier può misurare, al garrese, dai 20 ai 28 centimetri mentre il suo peso massimo dovrebbe aggirarsi intorno agli 11 kg. in generale, la media è più vicino agli otto chilogrammi.

Carattere del Dandie Dinmont Terrier

Il Dandy Dinmont è un cane coraggioso nonostante la sua statura ridotta. Se necessario, non teme di confrontarsi con cani più grandi o altri animali che possono essere pericolosi, come le volpi.

Dandie Dinmont Terrier al guinzaglio sul prato

Va notato che sono ottimi cani da compagnia e vengono considerati come perfetti per fare la guardia o avvisare in caso di intrusione di sconosciuti. Sono diffidenti con gli estranei e funzioneranno perfettamente come una specie di allarme vivente. Sono considerati animali indipendenti, molto intelligenti, determinati, affettuosi e nobili.

Consigli su come prendervene cura

Sebbene non siano state segnalate malattie o problemi tipici della razza, il fatto di essere un cane piccolo con un corpo allungato può causare problemi. Soprattutto se parliamo della colonna vertebrale o dell’anca. Una revisione periodica dal veterinario vi aiuterà a prevenire questi problemi nel vostro amico a quattro zampe.

Per quanto riguarda la cura del pelo, il doppio mantello richiede alcuni accorgimenti extra, rispetto a altri cani a pelo corto. Vi suggeriamo di spazzolare il vostro Dandie Dinmont Terrier almeno due volte alla settimana. Anche l’alimentazione è importante per mantenere sano e lucido il suo pelo. A tal proposito è consigliabile una dieta ricca di omega-3.

Cosa pensate di questo bellissimo e tenero esemplare di Terrier? Se cercate un nuovo animale da compagnia, perfetto per stare in casa, docile e con un temperamento equilibrato, non esitate ad adottare subito un Dandie Dinmont.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche