Differenze tra il gatto Persiano e il Gatto d’Angora

· 2 Febbraio 2019
Il gatto Persiano e il Gatto d'Angora presentano delle caratteristiche molto diverse; il naso, le orecchie, le dimensioni e il pelo.

Il gatto Persiano e il Gatto d’Angora hanno delle origini molto strette (attuali Iran e Turchia), anche se si tratta di due razze completamente diverse che di solito si confondono.

In questo articolo vi parleremo delle differenze tra il gatto Persiano e il Gatto d’Angora.

Che differenze ci sono tra il gatto Persiano e il Gatto d’Angora?

Si tratta di due razze abbastanza popolari, scelte per la loro bellezza e per la loro eleganza. Tuttavia, ci sono molte differenze tra il Persiano e il Gatto d’Angora, sia a livello fisico che comportamentale:

1. Naso

Questa è una delle differenze che si notano di più. Il Persiano presenta delle narici completamente schiacciate, mentre il Gatto d’Angora le ha più allungate.

2. Testa e orecchie

Il Persiano ha la testa e le orecchie più rotonde, rispetto all’aspetto allungato di quelle dell’Angora. Inoltre, sul muso del primo è più normale vedere delle “macchie” ai lati degli occhi dovute ad una lacrimazione abbondante, tipica della razza.

3. Dimensioni

Anche se esistono degli esemplari piccoli, la cosa certa è che l’iraniano è più grande del turco: sette e sei kg rispettivamente.

Gatto d'Angora Turco bianco sdraiato

A sua volta, la struttura di queste razze è molto diversa: il Persiano è più robusto dell’Angora, che si caratterizza per avere un corpo allungato, longilineo e muscoloso. Il primo misura tra i 40 e i 50 cm, mentre il secondo tra i 20 e i 25 cm.

4. Pelo

Ci riferiamo alla quantità di pelo che presenta ognuno. Il gatto Persiano è più peloso e morbido, mentre il Gatto d’Angora ha un manto più corto e aderente al corpo. Pertanto, quest’ultimo è più facile da gestire e può essere spazzolato meno frequentemente, inoltre non perde molti peli in estate.

5. Attività ed esercizio

Per quanto riguarda il livello di energia, l’Angora è molto più attivo. Adora giocare da solo, con gli altri gatti o con le persone. Il Persiano invece, può essere pigro nello svolgere dell’esercizio fisico.

6. Carattere

In questo caso non ci sono molte differenze tra il Persiano e l’Angora. Entrambi sono affettuosi, tranquilli e fedeli al padrone. 

Il primo può infastidirsi e il secondo diventare scontroso se tenuti in braccio per troppo tempo.

Gatto Persiano sdraiato

Il Persiano ha bisogno di sentirsi sempre al centro dell’attenzione, protetto e amato. Non va molto d’accordo con i bambini.

L’Angora non è molto socievole, però se giocherete con lui, non avrà problemi a fare nuove amicizie.

7. Alimentazione

Abbiamo già detto che il Persiano è pigro. Questa sedentarietà, sommata al fatto che adora mangiare, può convertirsi in obesità in poco tempo. Fate attenzione a quello che ingerisce ed evitate che ecceda con le proteine e con i grassi.

D’altro canto, sebbene il Gatto d’Angora sia più energico e passi molte ore a giocare, può soffrire di sovrappeso se il cibo presenta molte proteine. Con dei giochi nuovi, recupererà la forma in pochi giorni.

8. Salute

Per via della sua fisionomia, il Persiano ha delle ulcere sulla pelle intorno agli occhiCiò si deve al fatto che le sue lacrime generano del liquido in continuazione. Anche le patologie respiratorie sono comuni per via del suo naso schiacciato.

La maggior parte degli esemplari sviluppano la Malattia policistica renale. I maschi possono soffrire di una cardiopatia ipertrofica.

Nel caso del Gatto d’Angora, le sue malattie più frequenti sono: sordità genetica, lussazione della rotula e atassia. Come Il Persiano, sviluppa la cardiopatia ipertrofica.

Scegliete una delle due razze ora che sapete tutto su di loro!