È normale che il mio cane si gratti spesso le orecchie?

Se il vostro cane si gratta spesso le orecchie e la cosa vi preoccupa, controllategliele alla ricerca di corpi estranei, parassiti, ferite e altre cause comuni che vi mostreremo in questo articolo.
È normale che il mio cane si gratti spesso le orecchie?

Ultimo aggiornamento: 17 gennaio, 2022

È difficile determinare quando un cane si gratta troppo spesso le orecchie, ossia più del normale. In generale, è qualcosa a cui si fa caso solo dopo aver osservato per un po’ di tempo questo comportamento.

Tuttavia, le orecchie sono una parte delicata del corpo dell’animale, quindi dovrebbero essere tenute sotto controllo. Se sospettate che il vostro cane si stia grattando più del necessario, potrebbe essere dovuto a qualche patologia. In questo articolo vi diremo in che modo esaminare le orecchie del cane e a quali segni preoccupanti dovete fare caso. Non perdetevelo.

Come capire se un cane si gratta spesso le orecchie

Può sembrare una cosa da poco, ma notare piccoli dettagli nel comportamento di un cane (come grattarsi eccessivamente) può fare la differenza tra un’emergenza veterinaria o un semplice trattamento a casa. Come si suol dire, l’approccio migliore in tutti i casi è la prevenzione, prima che la condizione peggiori.

Non esiste un numero specifico di volte in cui il cane si gratta le orecchie oltre le quali si stabilisce che è troppo. Tuttavia, ci sono segnali significativi che accompagnano questo comportamento. Evidenziamo quanto segue:

  • Il cane si gratta sempre lo stesso orecchio.
  • Scuote la testa prima di grattarsi (o la tiene su un lato).
  • Mostra segni di perdita dell’udito.
  • Presenta ferite o dermatiti sull’orecchio che si gratta.
  • Si gratta in modo continuativo nel tempo, dunque non si tratta di un comportamento occasionale.

Cosa fare nel caso in cui abbiate la certezza che il vostro cane si gratta troppo le orecchie? La risposta è semplice: andate dal veterinario. Solo i professionisti di medicina animale hanno i mezzi per individuare le cause che stanno alla base di questo comportamento e risolverle.

Se esaminate le orecchie del cane, potreste trovare segni di qualcosa che non va, come cerume in eccesso, corpi estranei, infiammazioni, ferite e altro.

Uno Shiba che si gratta.

Problemi alle orecchie più comuni nei cani

Le cause del grattarsi eccessivo includono una vasta gamma di disturbi che, in generale, possono essere facilmente risolti se si va in tempo dal veterinario. Ecco i più comuni.

Parassiti esterni

Le infestazioni da parassiti spesso causano prurito intenso e persino dolore, quindi è normale che il cane si gratti spesso le orecchie. Molti di questi invertebrati si depositano sulle orecchie perché è un punto in cui possono nutrirsi facilmente e il cane ha difficoltà a liberarsene. I più comuni sono questi:

  • Zecche: esistono molte specie di questo aracnide, come Ixodes, Haemaphysalis, Hyalomma e Dermacentor. Questi aracnidi infilano la testa sotto la pelle dell’animale per nutrirsi del suo sangue, quindi devono essere rimossi con attenzione. Se non vi sentite sicuri nel farlo, andate in clinica.
  • Pulci: questi parassiti, al contrario, si diffondono su tutto il corpo dell’animale, quindi non lo vedrete grattarsi solo l’orecchio, ma anche il resto del corpo. Sono visibili a occhio nudo e le noterete correre sul pelo del cane e saltare. L’animale (e anche la vostra casa) avrà bisogno di un trattamento antipulci.
  • Acari: esistono 2 specie di questi parassiti che colpiscono quasi sempre le orecchie dei cani, Otodectes cynotis e Demodex canis. Entrambi causano scabbia localizzata con secrezioni eccessive di colore scuro, croste e necessità di scuotere la testa. La cura la può prescrivere soltanto il veterinario.

Funghi

Il segno più distintivo delle infezioni fungine è l’alopecia. Nel caso della tigna, ad esempio, le chiazze calve hanno una caratteristica forma arrotondata. Queste condizioni richiedono un trattamento veterinario, e di solito prende molto tempo, poiché è difficile rimuovere le spore dalle superfici. Inoltre, molti dei funghi che infettano i cani colpiscono anche gli esseri umani.

Le infezioni fungine sono generalmente trattate attraverso l’uso di antimicotici topici, in crema o in gocce.

Otite e infezioni dell’orecchio

Questa è un’infiammazione del condotto uditivo, solitamente causata da un’infezione batterica. Può essere causata secondariamente anche da allergie, parassiti o corpi estranei. Il trattamento richiede la somministrazione di farmaci antinfiammatori e antibiotici, quindi è bene recarsi dal veterinario.

Presenza di corpi estranei

L’intrusione di un corpo estraneo nell’orecchio provoca dolore e prurito, quindi il cane si gratterà spesso l’orecchio per sentire sollievo. Se l’elemento estraneo si trova molto in profondità nell’orecchio, potreste non essere in grado di vedere direttamente di cosa si tratti. Questo è il motivo per cui l’opzione migliore è, ancora una volta, quella di andare dal veterinario.

Uno dei corpi estranei più comuni sono le spighe, che causano infezioni e lesioni se non vengono rimosse tempestivamente.

Ferite e traumi

Il dolore in questi casi è più frequente del prurito, anche se vedrete il cane grattarsi insistentemente l’orecchio. Una rissa con un cane, una caduta, un colpo o qualsiasi altro incidente sono cause comuni di lesioni.

Il problema è che queste ferite attirano infezioni opportunistiche, quindi dovreste disinfettare accuratamente l’area su base regolare. Inoltre, cercate di evitare che il cane si gratti troppo, perché sicuramente avvertirà prurito durante il processo di guarigione e lo ostacolerà rimuovendo le croste.

Dermatite seborroica

Questo tipo di dermatite è caratterizzato da un’eccessiva secrezione di sebo o grasso. Funghi, parassiti, un’alimentazione scorretta o malattie autoimmuni sono le cause più comuni di questa infiammazione cutanea.

Anche il cerume si aggiunge a queste secrezioni: viene prodotto in eccesso e provoca prurito alle orecchie. Se esaminate l’orecchio del cane lo potrete vedere senza problemi e avrà inoltre un cattivo odore. È importante trovare la causa della dermatite per la prescrizione di un trattamento adeguato.

Un cane a cui vengono massaggiate le orecchie.

Infine, ricordate che è bene ispezionare regolarmente le orecchie del vostro cane. Dovrete inoltre pulirle, soprattutto se si tratta di orecchie cadenti, poiché hanno un ricambio d’aria. Grazie alle cure di base, il vostro cane potrà godere di buona salute e passare dei momenti felici al vostro fianco.

This might interest you...
Otite nei cani: quali sono le cause e come trattarla?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Otite nei cani: quali sono le cause e come trattarla?

L'otite nei cani è un problema abbastanza comune, soprattutto in alcune razze con orecchie grandi e cadenti, per via della loro morfologia.



  • Calle, S., Falcón, N., & Pinto, C. (2011). Aislamiento bacteriano en casos de otitis canina y su susceptibilidad antibiótica. Revista de Investigaciones Veterinarias del Perú22(2), 161-166.
  • Muñoz, L., & Casanueva, M. E. (2002). Garrapatas (Acari: Ixodidae) en perros de la ciudad de Concepción, Chile. Archivos de medicina veterinaria34(1), 131-134.
  • Goodale, E. C., Outerbridge, C. A., & White, S. D. (2016). Aspergillus otitis in small animals–a retrospective study of 17 cases. Veterinary dermatology27(1), 3-e2.