Educare il cane durante le passeggiate quotidiane

· 17 Dicembre 2018
Se un nuovo cucciolo è appena arrivato in casa e dovete cominciare a portarlo fuori a fare le passeggiate quotidiane, è fondamentale mettere in atto alcune regole di base.

Educare il cane durante le passeggiate quotidiane consente di insegnargli ad essere equilibrato godendosi il momento ed evitando problemi con altri cani.

Sicuramente lo avrete visto o sperimentato voi stessi: cani che tirano il guinzaglio quando sono in strada o che si mettono a correre senza prestare la minima attenzione ai richiami del loro padrone. Per questo è importante educare il cane durante le passeggiate quotidiane. Scoprite come in questo articolo!

Educare il cane durante le passeggiate: regole principali

Se un nuovo cucciolo è appena arrivato in casa e dovete cominciare a portarlo fuori a fare le passeggiate quotidiane, è fondamentale mettere in atto alcune regole di base, che renderanno più piacevoli e divertenti questi momenti:

1. Collare e guinzaglio

Entrambi imprescindibili quando l’animale è piccolo e non ha esperienza. Usandoli eviterete che l’animale si allontani troppo da voi e potrete controllarlo meglio.

Inizialmente potrebbe tirare molto, ma con pazienza e dedizione riuscirete a farlo camminare al vostro fianco come “si deve”. In alcuni casi potrebbe essere necessario usare una pettorina per evitare ferite o lesioni alla cervicale nel cane.

2. Controllo

Questo è fondamentale affinché la passeggiata prosegua senza inconvenienti. Il cane – che si tratti di un piccolo Shar Pei o di un Dalmata – deve sapere che siete voi a controllare la situazione e non viceversa.

Deve camminare al vostro fianco – né davanti né dietro – seguendo il vostro passo. Potete ricompensarlo con qualche spuntino quando si comporta nel modo giusto.

Cane con padrona sul prato

3. Calma

Non va dimenticato come gli animali identifichino le emozioni delle persone. Pertanto, se voi siete calmi anche il vostro cane lo sarà.

Prima di uscire evitate di eccitarlo con parole come “passeggiata” o “strada”, altrimenti diventerà nervoso. Camminate facendo pause e godetevi il momento…lo farà anche lui!

4. Pazienza

Istruire il cane non è un compito semplice, comporta del tempo, impegno e sforzi, ma i risultati saranno soddisfacenti.

Il vostro cane imparerà giorno dopo giorno e, se gli mostrerete il vostro orgoglio e lo elogerete, senza dubbio vorrà comportarsi sempre meglio.

5. Ricompense

Quale miglior modo di far sapere al cane che siete felici per come si sta comportando se non dandogli dei regalini?

Non serve che siano biscotti o stuzzichini, basterà una carezza, una parola amorevole o del tempo in più dedicato a giocare con lui.

Educare il cane durante le passeggiate senza guinzaglio

Una volta che avrete raggiunto tutti gli obiettivi precedenti, arriva il momento di complicare un po’ le cose confidando nel fatto che riuscirà a farcela in ogni situazione.

Portare il cane a passeggio senza guinzaglio potrebbe sembrarvi impossibile, ma non lo è affatto.

La cosa migliore è che una volta che voi e il vostro cane avrete dominato la tecnica, andare a passeggio senza vincoli sarà ancora più rilassante.

Per iniziare, lasciatelo libero un po’ per volta. Potete comprare i guinzagli estendibili con un raggio di qualche metro, così che l’animale pensi di essere libero restando però sotto il vostro controllo.

Scegliete uno spazio ampio, se possibile delimitato, per praticare le prime volte. La reazione del vostro cane sarà quella di partire e correre, e nella foga e nell’allegria potrebbe attraversare la strada o andare a sbattere addosso ai passanti.

È molto importante scegliere ordini diretti e concreti per far sì che l’animale capisca in che momento deve tornare al vostro fianco e come camminare molto vicino a voi (come se avesse il guinzaglio). Una parola può essere sufficiente: andiamo, cammina, gioca, ecc.

Educare un cane per evitare che litighi

Quando usciamo per la passeggiata quotidiana, di solito portiamo il nostro cane al parco o in uno spazio verde dove si trovano anche altri animali.

Sebbene per il suo pieno sviluppo sia importante che l’animale socializzi, interagire con altri cani può portare a problemi di condotta quali morsi o litigi fra cani.

Cani giocano nel verde

In questa fase il vostro cane dovrebbe aver imparato chi comanda e riuscire ad obbedire ai vostri ordini. Se però “si scorda” questo dettaglio, probabilmente è perché individua un pericolo imminente (come la presenza di un altro cane).

Per iniziare, fatelo avvicinare al nuovo arrivato pian piano, senza togliergli il guinzaglio. Valutate la sua reazione e il suo linguaggio corporale e fate attenzione se arriva il momento in cui allontanarlo dal conflitto.

Istruire il cane durante la passeggiata quotidiana non è un compito semplice, ma le soddisfazioni che vi darà sono immense. Per questo merita sforzo!