Esistono parchi di divertimento per cani?

· 20 febbraio 2018

Per chi vive in città e possiede un cane, non è mai facile trovare il luogo giusto per portare a spasso e giocare con il proprio amico a quattro zampe. Per fortuna, da qualche anno, anche in Italia stanno comparendo sempre più parchi di divertimento per cani. Si tratta di zone non solo verdi, ma anche attrezzate per permettere all’animale di allenarsi, venire addestrato, nuotare e partecipare a circuiti di agility. Il modo migliore per rafforzare il vincolo con il padrone.

Traffico, stress, mancanza di tempo… Insomma, il vostro amico a quattro zampe spesso rimane solo e deve accontentarsi di 2 o al massimo 3 rapide uscite pomeridiane. Se volete regalarvi qualche ora di relax e allegria in un vero luna park per cani, in questo articolo vi spiegheremo come riuscirci

Parchi di divertimento per cani: cosa sono?

I parchi di divertimento per cani sono fondamentalmente aree ricreative appositamente progettate per far esercitare, rilassare e intrattenere il miglior amico dell’uomo. Alcuni sono parchi verdi, mentre altri parchi acquatici.

cane che nuota in piscina con palla

L’offerta di attività è davvero molto interessante e perfetta per stimolare l’attività fisica e mentale dei cani. In questi luoghi speciali non solo potrete giocare e correre con il vostro amico, ma conoscerete persone amanti della Natura come voi e altri amici a quattro zampe che miglioreranno il grado di socializzazione della vostra mascotte.

Le attrazioni offerte dipendono dal parco scelto. Ci sono immense aree verdi, giocattoli, zone di allenamento e agility, SPA, piscine e strutture per fare la toletta.

Alcuni parchi forniscono anche aree di gioco per cani e bambini. È stato dimostrato che questi straordinari animali possono fare molto per i vostri figli, rappresentano la migliore terapia contro la solitudine e aiutano a trattare problemi di natura psichiatrica anche gravi.

I migliori parchi di divertimento per cani in Italia

Anche in questo caso, nazioni come gli Stati Uniti sono stati pioneri nell’approntare zone ludiche e ricreative per animali domestici. In Europa il discorso è iniziato con un po’ più di ritardo ma, per fortuna, anche in Italia esistono diversi centri che soddisfaranno appieno le vostre aspettative. Da Nord a Sud ecco tre tra i migliori luna park italiani per cani:

  • Dogland (Padova). In questa struttura veneta troverete ampi spazi verdi dove far correre liberamente il vostro cane. Ci sono anche piscine, zone per giocare a frisbee, circuiti di agility e via discorrendo. Potrete fare di tutto e di più, senza dover guardare l’orologio.
  • Il giardino del Duca (Ferrara). Situato a pochi minuti dalla città, questo parco è perfetto per chi cerca un luogo dove rilassarsi e stare in pace. Include una pensione per animali domestici, un centro addestramento e un agriturismo.
  • Doggy Park (Palermo). Se vi trovate nel Sud d’Italia, non potete perdervi questo parco divertimenti per cani. Oltre ai percorsi di agility, potrete partecipare a stage di rally obedience, imparare le ultime tecniche di clicker training, oltre a corsi per migliorare il comportamento di cuccioli e rieducare cani adulti. Spesso vengono anche organizzate esposizioni canine e workshop dedicati a veri appassionati cinofili.

Portare il vostro cane al parco divertimenti

Prima di fare i bagagli e dirigervi in uno dei parchi di divertimento per cani presenti in Italia, vi consigliamo di seguire una serie di piccoli suggerimenti che vi aiuteranno a prevenire eventuali problemi. Vediamo assieme questi semplici consigli pratici:

Socializzazione

Per il vostro cane, vivere l’esperienza di entrare in un parco di attrazioni comporta un cambiamento di ambiente e molte nuove esperienze. Se non è abituato a relazionarsi con altre persone e animali, la situazione potrebbe sfuggirvi di mano.

Pertanto, è necessario far socializzare il cane prima di esporlo ad un’esperienza che potrebbe addirittura essere traumatica. Per la prima volta, il vostro amico a quattro zampe potrebbe trovarsi a dover condividere il territorio. Attraverso il processo di socializzazione potrete insegnargli a stare in mezzo a persone ed altri simili, evitando l’affiorare di possibili e spiacevoli comportamenti aggressivi.

Affinché il vostro cane possa sviluppare una personalità equilibrata, è consigliabile iniziare il processo di socializzazione quando ancora è cucciolo, in particolare tra la 4ª e la 20ª settimana di vita. Ovviamente, non sempre è possibile crescere un cane in tenera età, soprattutto se lo avete adottato. Da adulti, basterà favorire l’interazione con altri cani, in modo graduale e lento, in un ambiente controllato.

Antiparassitari e vaccini

Questo consiglio è essenziale, dal momento che il cane entrerà in contatto con un nuovo ambiente e altri animali, finendo inevitabilmente esposto a varie malattie.

Portate il vostro amico dal veterinario in modo che lo specialista possa somministrargli un trattamento antiparassitario, alcune settimane prima di portarlo nel parco di divertimento per cani.

piccolo yorkshire a cui viene fatta puntura

Altri consigli da tenere a mente

  • Evitate di dare da mangiare al cane prima dell’attività fisica. Ciò potrebbe causare difficoltà digestive e vomito all’animale. È preferibile alimentarlo almeno due ore prima.
  • Rispettate i suoi tempi di adattamento al nuovo ambiente. Se è la prima volta che il vostro animale va in un parco di divertimenti, accompagnatelo e tenetelo sotto controllo.
  • Non forzate il cane a svolgere le attività, potrebbe avere paura o non sentirsi sicuro. Nel caso dei parchi acquatici, l’ingresso in acqua dovrà essere graduale.
  • Per favorire il gioco e il divertimento, portate con voi nel parco i suoi giocattoli preferiti. Ciò lo aiuterà a familiarizzare prima con il nuovo ambiente.

Trascorrere una giornata, o un intero fine settimana, in un parco di divertimenti per cani è un’idea bellissima. Logicamente, dovrete preparare questa esperienza in modo da garantire sempre la sicurezza e la tranquillità del vostro amico a quattro zampe.

Autore dell’immagine principale: BigOakFlickr