Come evitare che un cane faccia i bisogni nella cuccia?

· 4 marzo 2018

I cani sono gli animali preferiti da molte persone. Questi amici a 4 zampe sono emotivi e vanno d’accordo con i loro padroni, però a volte questa relazione si complica, e ai proprietari risulta difficile evitare che il cane faccia i suoi bisogni nella cuccia. 

La responsabilità è del padrone

Questo comportamento da parte del cane è una responsabilità del padrone nella maggior parte dei casi. Di solito si tende ad umanizzare questo animale, anche se dovete ricordarvi che è abituato a vivere in branco.

I cani vivono in gruppi in cui esiste una gerarchia, dove un leader si occupa di guidare i membri del branco. Per questo motivo, è necessario che il padrone sia un capo solido per evitare delle condotte inadeguate.

Il fatto di addestrare il cane a fare i propri bisogni fuori casa è compito del padrone. E’ difficile convivere con qualcuno che non rispetta queste pratiche igieniche.

Perché un cane fa i propri bisogni dentro la sua cuccia?

I motivi per i quali un cane fa i suoi bisogni dentro la cuccia sono molti. Eccone alcuni:

  • Cambiamenti nella dieta. 
  • Incidenti dentro casa, e ciò è molto frequente nei cuccioli.
  • L’assunzione di qualche medicina che gli causa incontinenza. 
  • Incontinenza legata alla sottomissione, e questo gli fa fare i suoi bisogni quando qualcosa lo spaventa o quando si emoziona.
cucciolo sopra il tappetino

Ci sono delle volte in cui il cane non sa quale sia il posto adatto per urinare. Ciò può succedere perché sta marcando il territorio, la causa più frequente, o per problemi di salute: infezioni, malattie, stress, etc.

Come evitare che un cane faccia i suoi bisogni dentro la cuccia?

Per risolvere questo problema, si devono stabilire delle regole. Queste possono essere:

  • Mangiare sempre prima del cane.
  • Uscire sempre prima del cane dalla porta di casa.
  • Passeggiare per strada sempre al fianco del cane.
  • Il cane e il padrone non devono dormire nel letto insieme.
cane al guinzaglio per strada

Raccomandazioni affinché il vostro cane non faccia i propri bisogni dentro la cuccia

Tenete in conto le seguenti raccomandazioni:

  • Non sgridatelo. E’ meglio correggere positivamente il suo comportamento, altrimenti si mostrerà più vulnerabile e ripeterà l’azione. Vi consigliamo di premiarlo e di lodarlo quando fa i bisogni nel luogo giusto.
  • Pulite e lavate tutto quello che è sporco. Vi raccomandiamo l’uso di detergenti a base di enzimi direttamente sopra la macchia. Successivamente, lavate le coperte o i cuscini usati come cuccia.
  • Portatelo dal veterinario, soprattutto se l’incontinenza è per via di una medicina, un cambiamento nella dieta o se si sospettano dei problemi di salute.
  • Fate delle passeggiate di routine fisse, senza che passi troppo tempo tra un’uscita e l’altra. Ciò è di estrema importanza, perché potete approfittarne per premiarlo quando fai i suoi bisogni fuori casa.
  • Quando rientrate a casa, salutatelo pacificamente e con tranquillitàCiò potrebbe risolvere il problema, specialmente se si tratta di un cucciolo.
  • Fornitegli uno stile di vita salutare. Offritegli un’alimentazione equilibrata e incentivate l’esercizio fisico:  correre, camminare, giocare, etc.
  • Garantitegli una stimolazione mentale. Con ciò si intende tranquillità, quella che diminuisce l’ansia e lo stress. L’uso di giochi come il Kong riduce questi due disturbi secondo i veterinari.

Tradizioni ancestrali

I cani e i lupi, fin da piccoli, hanno l’istinto di lasciare la tana per fare i propri bisogni. In questo modo, il loro giaciglio sarà sempre pulito, oltre al fatto di riuscire a sfuggire ai propri nemici non riuscendo a sentire l’odore caratteristico delle feci.

Queste vecchie abitudini devono essere conservate dal padrone, evitando che l’animale faccia i propri bisogni nella cuccia. Un cane non lo fa né per rabbia né per vendetta. Lo fa semplicemente senza pensarci.

Il fatto che un cucciolo faccia i bisogni nel luogo in cui dorme, invece, rappresenta un problema più complesso, e le cause sono diverse. Nonostante ci siano dei casi più difficili di altri, con pazienza, costanza e forza di volontà si potranno risolvere.