Feci nere nei cani: perché si presentano?

Le feci di un cane dicono molto sulla sua salute generale. Sfortunatamente, le feci nere possono essere un segno di una condizione di base molto grave.
Feci nere nei cani: perché si presentano?

Ultimo aggiornamento: 17 agosto, 2021

I cani defecano da una a 5 volte al giorno quando sono cuccioli e il numero di feci giornaliere dipende dalla taglia, dall’età, dalla carnagione fisica e dalla dieta. La natura del materiale defecato dal cane può dirci molto sulla sua salute, poiché il colore, la consistenza, la presenza di corpi estranei e molte altre cose indicano processi digestivi. In questo articolo ci soffermeremo nello specifico sulle cause delle feci nere nei cani.

Per quanto scatologico e sgradevole possa sembrare, conoscere i normali colori delle feci del vostro canide può aiutarvi a rilevare un processo patologico prima che si aggravi. In questa occasione, vi diremo perché a volte le feci di questi animali sono nere e quali processi indicano. Se volete saperne di più, continuate a leggere.

Il colore normale delle feci del cane

Prima di esplorare le ragioni di questo sintomo, è necessario avere alcune nozioni di base sul normale transito intestinale nei cani. Il più grande indicatore di salute in quest’area è la deposizione di feci normali, poiché il cambiamento nel loro colore, consistenza e composizione possono indicare uno squilibrio gastrointestinale o sistemico.

Il colore normale delle feci di un cane dovrebbe essere marrone, in qualche modo simile all’ombra del cioccolato al latte. Questa tonalità è un segno che il fegato sta funzionando correttamente, poiché la bilirubina nella bile (escreta dal sistema epatico) conferisce alle feci quel tono. Tuttavia, possono verificarsi alcuni lievi cambiamenti a seconda della dieta e dell’idratazione del cane.

Oltre al colore, le fonti professionali guidano anche il giudizio in base alla consistenza delle feci. Ci sono scale numerate da 1 a 7, dove 7 è una consistenza rocciosa e 1 fondamentalmente acqua. Il perfetto equilibrio si trova in feci umide, ma allo stesso tempo abbastanza compatte da non perdere la forma se maneggiate.

In generale, questi sono i segni di un tratto gastrointestinale sano nei cani se parliamo dei loro movimenti intestinali:

  1. Bisogni color cioccolato.
  2. Dimensioni delle feci pari alla quantità di cibo consumato.
  3. Odore sgradevole (questo è normale), ma non estremamente sgradevole.
  4. Forma fecale allungata, che viene mantenuta con il movimento o il trasporto.
  5. Feci umide, ma non troppo acquose.

Sebbene le feci in buone condizioni non confermino la salute dell’animale, sono una chiara indicazione di benessere.

Un cane con la cacca.

Qual è la causa delle feci nere nei cani?

Negli esseri umani, le feci nere sono indicative di sanguinamento nello stomaco. Se il paziente sanguina nel tratto digestivo superiore per qualsiasi motivo, il sangue passa attraverso lo stomaco e viene digerito, passando quindi dal rosso al nero catramoso. Anche nei cani questa regola è rispettata, ma ci sono più cause. Vediamole nel dettaglio.

1. Lesioni all’apparato digerente

Come abbiamo detto, le feci nere e maleodoranti nei cani di solito indicano una lesione sanguinante in una parte del tratto digestivo superiore, sia esso lo stomaco, la parte inferiore dell’esofago o altre strutture associate. Questo è stato sicuramente causato dall’ingestione di un materiale appuntito, come un giocattolo duro, una pietra o un ago, tra gli altri.

2. Parassiti e feci nere nei cani

Alcuni elminti parassiti si inseriscono nelle pareti dell’intestino e si nutrono del sangue e dei nutrienti dell’ospite. Forse il microrganismo più problematico di questo gruppo per cani è il Toxocara canis, un “verme” biancastro lungo da 9 a 18 centimetri che si deposita nell’ambiente intestinale dell’animale, causando vari sintomi.

In questo caso possono comparire feci nere nei cani, anche se è più comune che siano rossastre, poiché l’emorragia si verifica a livello dell’intestino. Altri sintomi di questo quadro clinico sono vomito, stitichezza, diarrea, perdita di peso e malessere generale. Di fronte a uno qualsiasi di questi segni clinici, il veterinario eseguirà una coltura delle feci dell’animale per rilevare il parassita.

3. Gastroenterite emorragica

Questa condizione è caratterizzata da due chiari sintomi: diarrea e sangue nelle feci. Le sue cause non sono note, anche se si ritiene che possa essere una risposta a batteri nocivi o alle endotossine che producono. A livello patologico si ha un aumento della permeabilità intestinale del cane, che favorisce il filtraggio del sangue e delle proteine.

La gastroenterite emorragica merita in tutti i casi una visita dal veterinario, poiché può essere fatale. Con la fluidoterapia indicata e l’applicazione preventiva di antibiotici, il tasso di mortalità è inferiore al 10%. Sfortunatamente, il 10-15% dei cani affetti avrà quadri ricorrenti.

4. Cancro

Il cancro si verifica quando un gruppo di cellule muta nel proprio DNA, interrompendo i loro cicli di morte e divisione. Poiché non muoiono quando è il loro turno, queste cellule danno origine al temuto tumore, che a sua volta può diffondersi ad altre parti del corpo in metastasi.

Il cancro gastrico può causare la comparsa delle temute feci nere nei cani. Questo segno è accompagnato da perdita di peso, svogliatezza generale, problemi alimentari e letargia. La prognosi dipende dallo stadio del cancro e dalla salute generale del cane colpito.

5. Problemi di coagulazione provocano feci nere nei cani

Un basso numero di piastrine nel plasma sanguigno del cane e altre condizioni possono far sì che il suo corpo non si coaguli correttamente. Questo a sua volta provoca sanguinamento in qualsiasi parte del corpo, compreso il tratto digestivo superiore. L’ingestione di rodenticidi è spesso la causa di problemi di coagulazione nei cani.

Altri colori nelle feci del cane

Abbiamo già analizzato perché le feci del cane possono essere di colore nero scuro. Per chiudere, ti mostriamo nel seguente elenco altri toni fecali che dovresti prendere in considerazione come tutor:

  • Rosso – Le feci rosse sono un segno di un intestino sanguinante. Possono anche essere dovuti a una ragade anale.
  • Grigio e bianco: queste sono indicazioni di problemi al pancreas.
  • Verde: possono indicare un problema alla cistifellea o che il cane ha semplicemente mangiato erba.
  • Arance e gialle: sono indicazioni di un problema al fegato.

Naturalmente, non tutti i possibili fattori scatenanti delle feci colorate in modo anomalo sono condizioni gravi. A volte il cane ha semplicemente mangiato qualcosa che macchia sporadicamente le sue feci, ma in quel caso lo strano tono delle feci non dovrebbe durare più di 24 ore.

Colite nei cani.

Come avrete visto, ci sono molte cause per cui si verificano le feci nere nei cani. Tutte richiedono cure veterinarie, quindi non lasciate passare inosservato questo segno clinico in nessuna circostanza. Se i movimenti intestinali atipici sono accompagnati da altri sintomi (vomito, svogliatezza, perdita di coscienza e perdita di peso), la necessità di un aiuto urgente è ancora maggiore.

Potrebbe interessarti ...
Capire se un cane sta bene osservando le sue feci
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Capire se un cane sta bene osservando le sue feci

Se volete essere certi che il vostro cane stia bene, dovete tenere sotto controllo le sue feci, che possono fornire informazioni circa malesseri e ...



  • Van Kruiningen, H. J., Heishima, M., Kerr, K. M., Garmendia, A. E., Helal, Z., & Smyth, J. A. (2019). Canine circoviral hemorrhagic enteritis in a dog in Connecticut. Journal of Veterinary Diagnostic Investigation, 31(5), 732-736.
  • Schaffer, F. L., Soergel, M. E., Black, J. W., Skilling, D. E., Smith, A. W., & Cubitt, W. D. (1985). Characterization of a new calicivirus isolated from feces of a dog. Archives of virology, 84(3-4), 181-195.
  • Wydeven, P. R., & Dahlgren, R. B. (1982). A comparison of prairie dog stomach contents and feces using a microhistological technique. The Journal of Wildlife Management, 46(4), 1104-1108.
  • Black, A. E., Hayes, R. N., Roth, B. D., Woo, P., & Woolf, T. F. (1999). Metabolism and excretion of atorvastatin in rats and dogs. Drug metabolism and disposition, 27(8), 916-923.