Gattaiola: sapevate che l'ha inventata Isaac Newton?

La gattaiola sembra un'invenzione ovvia a cui chiunque potrebbe aver pensato, ma in questo articolo vi diremo come è nata.
Gattaiola: sapevate che l'ha inventata Isaac Newton?

Ultimo aggiornamento: 20 novembre, 2022

La gattaiola è una delle invenzioni più utili per i nostri gatti di casa, ma sapevate che la prima è stata inventata principalmente a beneficio del suo creatore, che altri non era se non Isaac Newton in persona? O, almeno, così racconta Cyril Aydon nel suo libro “Scientific Curiosity”.

Aydon attribuisce a Newton il merito di essere il pioniere questa invenzione, per aver ideato un prototipo di ciò che oggi esiste in molte varianti. Secondo il suo racconto, Newton aveva bisogno di concentrarsi al massimo sulle sue ricerche, ma il suo gatto miagolava continuamente per poter entrare e uscire di casa.

Sapendo quanto siano esigenti i gatti, in particolare le gatte, chiaramente uno dei precursori della scienza moderna non poteva fermarsi in continuazione per compiacere il suo animale domestico. Per questo gli venne in mente l’idea di permettere alla gatta di andare e venire a suo piacimento senza bisogno del suo aiuto. Grazie a questa idea, la prima porta per gatti, o gattaiola, è stata un buco nella parte inferiore della porta di casa di Isaac Newton.

E le porte moderne?

Classificazione delle porte per gatti

La storia dello scienziato non finisce qui, anzi diventa molto divertente. La gatta di Newton si è abituata a girovagare e uscire con altri gatti per strada, rimanendo incinta. Alla nascita dei gattini, Isaac Newton, una delle menti più brillanti della storia, ebbe l’idea di realizzare un altro buco più piccolo in modo che i gattini potessero uscire ed entrare.

È ironico che allo scienziato non sia venuto in mente che i gattini potessero usare lo stesso buco della madre per entrare e uscire di casa. Il problema è che questi buchi facevano entrare più luce del necessario nella stanza dove lavorava, pregiudicando così i suoi esperimenti. Così, decise di coprirli con del feltro, in modo che la gatta e i suoi cuccioli potessero entrare e uscire comodamente. Pertanto, secondo questa storia, è stato Newton a inventare la prima gattaiola.

Attualmente ne esistono in diversi design, il più comune è il pannello incernierato, come le porte delle lettiere per gatti. Tuttavia, esistono modelli più avanzati dotati di una molla per la protezione da vento e pioggia. Niente a che vedere rispetto a quelli che è possibile controllare grazie alla tecnologia, che sono in grado di identificare tramite radiofrequenza la posizione e la lettura del microchip dei nostri animali domestici, rendendo superfluo l’uso del collare.

Usi della gattaiola

Tipi di porte per gatti

Anche se può sembrare che l’unica utilità della gattaiola sia quella di dare maggiore autonomia ai gatti, in realtà può essere posizionata in spazi in cui non vogliamo che il cane entri (se è di taglia più grande), in modo che non mangi il cibo del gatto. Inoltre, riduce o elimina completamente le situazioni in cui il gatto miagola o graffia la porta per chiederci di entrare e uscire.

Senza dubbio, l’utilità migliore della gattaiola è quella di offrire al vostro gatto un riparo in casa quando il tempo all’esterno diventa inclemente. La cosa più bella per loro è sapere che possono sempre tornare da noi.

Potrebbe interessarti ...
Come realizzare una palestra per gatti in casa
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Come realizzare una palestra per gatti in casa

Realizzare una palestra per gatti in casa non è così complicato come potrebbe sembrare e il felino porterà grandi benefici.



  • “Primera puerta para mascotas con certificación de casa pasiva del mundo presentada en Ecobuild 2014” . www.gizmag.com . Consultado el 7 de julio de 2016 .
  • “Puertas automatizadas para mascotas: puerta para mascotas” . Consultado el 7 de julio de 2016 .
  • “PetWALK puerta automática para mascotas evita marcas de patas mojadas alrededor de la casa” . Ubergizmo . 2014-03-13 . Consultado el 7 de julio de 2016 .