Gli splendidi animali della taiga

· 3 Febbraio 2019
Situati al di sopra della steppa e al sotto della tundra, gli animali della taiga sopravvivono a un ambiente freddo e con scarse precipitazioni.

Conosciuta anche con il nome di bosco boreale o di conifere, la taiga è composta da formazioni rocciose e alberi.

In questo articolo ti illustreremo gli animali della taiga e come sopravvivono in questo ambiente inospitale.

5 animali della taiga

La taiga si trova al di sotto della tundra e al di sopra della steppa. Si tratta di un ambiente caratteristico dell’emisfero boreale.

Infatti, si trova in Russia, Canada e nel Nord Europa. I principali animali della taiga vivono in un ambiente freddo e con scarse precipitazioni. Tra di essi abbiamo:

1. Orso bruno

Questo animale è un abitante caratteristico dei boschi del nord –dove abitano anche diverse sottospecie– e riesce a vivere anche 30 anni allo stato brado.

Il colore del suo pelo va dal marrone scuro fino a tinte molto più chiare, quasi dorate. Le femmine di giovane età, come quella nella foto che apre l’articolo, presentano un collare bianco nel primo anno di vita.

Si tratta di un animale onnivoro. Infatti, la sua dieta comprende miele, carcasse, insetti. Grazie a questa dieta può accumulare un buon quantitativo di grasso che userà nel letargo invernale. È un plantigrado, ovvero, appoggia tutta la zampa per camminare.

2. Gufo

Il gufo è un altro degli animali della taiga. Infatti, riesce a sopravvivere bene in ambienti difficili con condizioni climatiche avverse.

Vive sugli alberi per proteggersi da eventuali predatori.

Gufo animale della taiga

Questo volatile è dotato di un gran senso dell’udito. In generale, è in grado di cacciare le sue prede anche col buoi e le afferra anche in volo.

Infatti, questo animale è in grado di mangiare anche in volo e se il pasto è di dimensioni maggiori, si appoggia su di un ramo per terminare di cibarsi.

3. Alce

Questo cervide vive nei boschi del nord dell’emisfero boreale. In effetti, è facile vederlo nei boschi del Nord America.

Si tratta di un mammifero di grandi dimensioni, dotato di corna molto voluminose, appiattite, che terminano a punta e presenti solo nei maschi.

La seconda differenza tra i sessi è data dalla presenza di una specie di barba sul collo, ornamento che le femmine non hanno.

Alce nella taiga

Gli alci formano dei gruppi o possono essere anche solitari. Camminano fino all’arrivo della stagione invernale. Infatti, sono in grado di compiere delle migrazioni stagionali notevoli, orientandosi solo con l’olfatto: non vedono molto bene.

Si nutrono di arbusti, foglie, corteccia e possono anche immergersi nei laghi per raccogliere ninfee senza bagnarsi. Le loro grandi zampe isolano il corpo dalla neve in inverno.

4. Lince

Questo mammifero carnivoro è uno degli animali più rappresentativi della taiga, ma il suo habitat non si limita a questa zona del pianeta.

Infatti, le linci si possono trovare anche nella tundra e nei boschi del sud dell’Europa. La principale caratteristica di questo animale è l’agilità. Inoltre, le sue orecchie a punta e il folto pelo le permettono di adattarsi a svariati ambienti.

Lince su una roccia

La lince può arrivare a pesare una trentina di chili. Si nutre principalmente di lepri e conigli e a causa della distruzione dell’ambiente in cui vive, gli esemplari di questa specie sono sempre meno numerosi.

5. Donnola

La donnola è un mustelide che vive in Nord America e Eurasia. In generale, il suo habitat comprende aree ricche di cibo e con molta vegetazione.

Si può trovare anche in zone rurali e nei climi freddi e nevosi.

Donnola

Anche se le sue dimensioni sono ridotte, la forma del suo corpo, con zampe corte e tozze, e il suo carattere coraggioso le permettono di cacciare in modo efficiente.

Infatti, riesce a cacciare delle prede che superano di 10 volte le sue dimensioni. In genere, la sua dieta comprende topi, ratti e occasionalmente si ciba di conigli, uccelli, lepri, rane, pesci o serpenti.