Gravidanza e allattamento nei cani: cosa fare

21 Settembre 2019
La gravidanza e l'allattamento dei cuccioli sono due fasi molto importanti non solo per gli animali, ma anche per i padroni. Ecco come prendervi cura di loro durante queste fasi così delicate.

La gravidanza e l’allattamento sono fasi molto importanti nella vita di un animale domestico. In questi casi, essere informati è essenziale per mantenerli in salute. In questo articolo parleremo di gravidanza e allattamento nei cani e vi spiegheremo cosa fare per aiutare le vostre amiche a quattro zampe in questa fase così importante.

Gravidanza e allattamento nei cani: cosa fare

La gravidanza di una cagna di solito dura circa nove settimane. È opportuno che il processo di gestazione venga guidato da uno specialista, poiché man mano che la gravidanza avanza, sarà necessario sapere cosa fare esattamente per mantenerla in salute.

Cambiamenti nell’alimentazione

L’aumento di peso non sarà evidente fino alla quinta o sesta settimana di gravidanza. A partire da quel momento, l’alimentazione dovrà essere modificata, in modo tale che i cuccioli ricevano i nutrienti necessari.

Per questo motivo, l’assunzione di cibo aumenterà progressivamente, dalla quinta settimana alla nona. Durante la nona settimana, la razione di cibo sarà un terzo in più del solito.

Quando si producono dei cambiamenti nell’alimentazione, lo stato fisico prima della gravidanza o  qualsiasi tipo di malattia saranno delle limitazioni quando si cambia la dieta. Pertanto, è opportuno seguire sempre le raccomandazioni fornite dal veterinario.

Mantenere l’idratazione

È indispensabile che la cagna rimanga idratata e beva acqua frequentemente. Pertanto, deve essere sempre disponibile acqua pulita e fresca.

Inoltre, se il tipo di cibo che sta mangiando è secco, è essenziale disporre di una fonte d’acqua accessibile, soprattutto durante le ultime settimane di gestazione.

Esercizio fisico

È conveniente per la cagna eseguire un po’ di esercizio fisico durante la gravidanza. Pertanto, è consigliabile mantenere le passeggiate giornaliere, sebbene il tempo e la distanza della camminata debbano essere ridotti.

Comfort soprattutto

Quando la data di nascita si avvicina, bisognerà preparare un angolo con coperte o asciugamani in una scatola di cartone chiamata “nido“. Lì la cagna potrà partorire tranquillamente. L’obiettivo del nido è garantire che il vostro animale domestico sia a suo agio e si senta al sicuro.

L’allattamento

I cuccioli appena nati non hanno completato il loro sviluppo e sono in grado di svolgere correttamente solo alcune funzioni. Pertanto, hanno bisogno di cure speciali e di intensa dedizione.

Gravidanza e allattamento nei cani

È necessario prendere in considerazione i seguenti fattori:

Temperatura

I cuccioli non sono in grado di regolare correttamente la temperatura corporea. Ciò può avere gravi conseguenze per la loro salute.

Pertanto, i cuccioli devono essere mantenuti a una temperatura stabile. Evitate le basse temperature, poiché l’attività digestiva del cucciolo diminuisce e il riflesso che lo porta a succhiare potrebbe scomparire.

La temperatura ideale è superiore a 34 ºC, poiché sarà in grado di succhiare e digerire correttamente il latte. Se è tra 32 ° C e 34 ° C, può solo succhiare, non digerire. Per questo motivo, è consigliabile mantenere il cucciolo a 34 ° C prima di dargli da mangiare.

Idratazione

I cuccioli sono composti per l’82% di acqua e perdono una quantità significativa di acqua e calore. Per questo motivo, è conveniente mantenere i cuccioli in un ambiente con umidità del 60%. Se scende al di sotto di questo livello, possono disidratarsi e, se aumenta, favorisce il rischio di crescita batterica.

Quantità di cibo

I cuccioli non sono in grado di regolare completamente i livelli di glucosio. Per garantire una corretta alimentazione e controllare la glicemia, si consiglia di nutrire i cuccioli frequentemente e con proporzioni specifiche di nutrienti.

Sistema immunitario

Inoltre, hanno bisogno di ricevere gli anticorpi dalla madre, poiché questi non vengono trasmessi loro dalla placenta. Di conseguenza, il loro sistema immunitario non è ancora abbastanza maturo.

Per evitare problemi di salute, l’igiene deve essere meticolosa, per cui il cucciolo deve essere tenuto in un ambiente pulito e disinfettato e deve essere somministrato il colostro il prima possibile.

Va anche notato che il sistema digestivo non è funzionale, per cui i cuccioli sono in grado di digerire l’amido e non possono defecare come farebbero i cani adulti.

Che tipo di latte devono bere?

Dal momento in cui nasce fino alla fase di svezzamento, il cucciolo si nutrirà solo di latte. Tuttavia, non tutti i tipi di latte sono adeguati e possono essere assimilati correttamente dal suo sistema digestivo.

Cucciolo che beve dal biberon

Il latte di mucca non dovrebbe mai essere offerto ai cuccioli. La composizione di questo latte e quella del latte di cane è diversa, il che potrebbe causare problemi intestinali nel cucciolo a causa dell’elevato contenuto di lattosio, nonché disturbi della crescita in quanto non ha il necessario contenuto nutritivo.

Se per qualsiasi motivo il cucciolo non può bere latte dalla madre, ci sono diverse proposte sul mercato. Potete trovare la formula per l’infanzia, che deve coprire le esigenze nutrizionali e proteggere il suo sistema digestivo. D’altra parte, di solito c’è un supplemento di DHA, un acido grasso presente nel latte del cane, così come nella retina e nel cervello dei cuccioli.

Conclusioni su gravidanza e allattamento nei cani

È conveniente ribadire che tutti questi suggerimenti sono indicativi e che ogni caso di gravidanza e allattamento nei cani ha le sue caratteristiche. Per cui è sempre meglio rivolgersi ad un veterinario.