Hansel e Gretel, una tenera storia d’amicizia

· 6 settembre 2017

Gli animali ci insegnano qualcosa tutti i giorni. Ci parlano d’amore, di fedeltà e d’amicizia senza usare le parole. In questo articolo vi racconteremo la tenera storia di Hansel e Gretel, due fratelli inseparabili.

Hansel e Gretel, i due fratelli che non si separano neanche per un minuto

I cani possono costruire dei legami molto forti, sia tra di loro che con le persone, nonostante i maltrattamenti ai quali sono sottoposti o alle ingiustizie che subiscono. La lealtà per gli animali è fondamentale, e lo dimostrano quotidianamente.

Ci sono molti esempi d’amore tra animali che sono diventati virali. Casi di cani che aspettano il ritorno dei loro padroni defunti, di gatti che salvano i propri proprietari da un incendio, e altri che piangono la morte dei loro compagni di vita.

I protagonisti di questa tenera storia sono due cani, Hansel e Gretel, che non si separavano mai. Vivevano per le strade della città di Ohio, Stati Uniti, finché non sono stati salvati da un’organizzazione che si chiama Mahoning County Dog Warden’s Office & Adoption Center, che si occupa di salvaguardare i diritti degli animali.

Il responsabile del centro, Rick Tunison, ha notato che i due fratelli avevano urgente bisogno di mangiare e di un luogo in cui vivere. Per questo li ha fatti salire subito nella sua macchina, (dandogli del cibo per ottenere la loro fiducia). Per primo si è avvicinato il maschio, di colore più chiaro.

Però sua sorella, con il pelo più scuro, sembrava più reticente ad accettare l’aiuto dell’uomo. Tuttavia, quando ha visto che correva il rischio di essere separata dalla sua famiglia, è subito salita in macchina, ma non ha mangiato il cibo che le era stato offerto.

Quando arrivarono al rifugio, vennero messi in gabbie separate. Ma non smettevano di abbaiare e di ululare, tentavano anche di  rompere le sbarre per uscire. Nonostante lo spazio ridotto, erano felici di dividere la “stanza”.

L’adozione dei protagonisti di questa storia

Grazie alla loro affinità, gli impiegati del centro hanno deciso di farli adottare insieme, un compito molto difficile, visto che molte famiglie accettano solo un animale. Nonostante ciò, una donna li ha portati a casa. Sebbene abbia fornito loro una cuccia per uno, i due hanno continuato a condividerne solo una.

La padrona, Rachel Harris, li ha chiamati Hank e Gigi, e ora la sua vita è molto felice. Ha anche creato un profilo Instagram in cui pubblica le foto delle loro avventure, sempre insieme ovviamente.  I due fratelli si prendono cura l’uno dell’altro, ma donano amore anche alla loro nuova “madre” umana.

La commovente storia di due cani inseparabili

Esistono altre storie simili a questa. I protagonisti, in questo caso, sono Glenn, (un Jack Russell di 9 anni) e Buzz, (uno Staffordshire di 10 anni), che si sono conosciuti per le strade di Hartlepool, Inghilterra, e non si sono più separati.

Inoltre si completano, poiché Glenn è cieco e Buzz è diventato la sua guida. Si trovano in un rifugio chiamato Stray Aid, e aspettano che una famiglia li adotti entrambi. Sebbene sia difficile, i responsabili della struttura continuano a darsi da fare.

L’unico modo che hanno per trovare una casa nella quale trascorrere i loro ultimi anni di vita, è che qualcuno accetti di non separarli. 

Tanner e Blair, amici per la pelle

Infine, un’altra vicenda che vi emozionerà. Tanner è un Golden Retriever nato cieco che soffre di epilessia. In due anni ha cambiato varie case, però senza la fortuna di poter rimanere in una a causa delle sue condizioni. Quando è arrivato all’ospedale per animali Woodland West dell’Oklahoma, i veterinari hanno dichiarato che non aveva speranze di vita e hanno addirittura pensato di sopprimerlo.

Ma tutto è cambiato quando un altro Golden Retriever di nome Blair è arrivato nella clinica. Il cane aveva delle ferite inferte da delle pallottole che sono state curate. E’ stato subito amore a prima vista tra i due, e sono diventati inseparabili. Senza che nessuno glielo avesse insegnato, Blair ha preso al guinzaglio l’amico cieco e ha iniziato a portarlo a spasso per l’ospedale. 

Le condizioni dei due cani sono migliorate notevolmente. Tanner non ha più avuto le convulsioni, mentre Blair ha smesso di essere così diffidente. Poco tempo dopo i due animali sono stati adottati da una famiglia, ed è stato presentato loro un nuovo amico, un cane di nome Louie.

Fonte delle immagini: static.iris.net.co