I 10 uccelli che cantano meglio

Il suono degli uccelli canori è un regalo per chi ha il piacere di ascoltarlo. Tuttavia, non tutti gli uccelli sono in grado di produrre melodie.
I 10 uccelli che cantano meglio

Ultimo aggiornamento: 28 luglio, 2021

Ascoltare il canto di un uccello è fonte di gioia per molte persone. Ad altri trasmette pace, perché indubbiamente quel suono li trasferisce alla natura. Esistono moltissimi tipi di uccelli che emettono suoni, ma non tutti producono quello piacevole di un uccello canoro. Quindi, in questo articolo, vi mostreremo i 10 uccelli che cantano meglio.

Conoscere gli uccelli canori

Gli uccelli canori sono un clade di uccelli dell’ordine Passeriformes la cui caratteristica principale è quella di avere organi del canto molto sviluppati. Ciò consente loro di emettere una serie di bellissimi suoni, che differiscono in ciascuna delle specie per stile e tono propri.

Secondo alcune informazioni basate su studi scientifici, il canto degli uccelli apporta grandi benefici alle persone, poiché ascoltarlo rilassa il corpo, mentre stimola la mente. Pertanto, non sorprende essere attratti da quelle canzoni.

Per questo motivo, molti scelgono di avere uno di questi uccelli in casa, senza tener conto di due questioni fondamentali:

  • Innanzitutto la questione della legalità, dal momento che ci sono uccelli di cui è vietato il mantenimento, l’allevamento e l’adozione.
  • In secondo luogo, quegli uccelli che possono essere tenuti in casa richiederanno molte cure, dal momento che sono animali un po’ delicati che richiedono cure molto diverse rispetto ad altri animali domestici comuni.

Chiarito questo, andiamo a vedere quali sono i 10 uccelli che cantano meglio nell’intero regno animale.

I 10 uccelli che cantano di più

Sebbene molti uccelli possano essere distinti all’interno del sottordine degli uccelli canori (Passeri), di seguito sono riportati i 10 che emettono i migliori canti.

1. Il canarino

Senza dubbio il canarino (Serinus canaria somestica) è un uccello che si distingue per il bel suono che emette. Questo uccello è endemico delle Isole Canarie, anche se ci sono molte popolazioni allo stato brado anche a Madeira e nelle Isole Azzorre.

È un uccello famoso in tutto il mondo, che veniva introdotto nelle case già dal XII secolo per inondarle con il suo canto. I canarini più comuni sono quelli dal piumaggio giallo intenso, anche se ne esistono anche di rossicci o bianchi.

Con l’arrivo dell’estate è normale che smettano di cantare, poiché è la stagione della muta per questi uccelli. Tuttavia, oltre a questo, ci sono alcune malattie che colpiscono il canarino e che possono interrompere il suo canto.

Uno degli uccelli che cantano di più.

2. L’usignolo

Tenendo conto dell’espressione “canti come un usignolo”, che è usata per lodare la bella voce di alcune persone, è chiaro che questo uccello non poteva mancare nella lista de i 10 uccelli che cantano meglio.

L’usignolo comune (Luscinia megarhynchos) è frequente nelle foreste dell’Asia e dell’Europa, e allieta con le sue melodie il crepuscolo, la notte e l’alba. Gli usignoli non si distinguono esattamente per il loro piumaggio colorato, come nel caso di altri uccelli canori, ma, senza dubbio, la loro preziosa intonazione è l’unica cosa che serve per far conoscere la loro presenza.

Questo uccello è conosciuto come il cantante notturno per eccellenza.

Un usignolo canta su uno sfondo verde.

3. Il pettirosso

Il pettirosso (Erithacus rubecula) è diffuso in tutta Europa, ma anche in Medio Oriente e Nord Africa. Il suo segno distintivo è la macchia rosso-arancio sul petto, oltre al suo bordo bello ed elaborato, ovviamente.

È comune trovare questi uccelli nei parchi e nei giardini, alla ricerca di insetti di cui nutrirsi. Curiosamente – e a differenza di altri uccelli – il pettirosso ha un contegno piuttosto intelligente e socievole, apparendo un po’ meno sospettoso in presenza di persone.

Un pettirosso.

4. Il merlo tra i 10 uccelli che cantano meglio

Un altro degli uccelli che cantano meglio è il merlo (Turdus merula). L’esemplare maschio è molto distinguibile per le sue piume nere e il becco arancione contrastante, mentre le femmine sono di un colore marrone screziato.

A volte, questi uccelli vengono visti preparare i loro nidi all’interno di un cespuglio o sui rami bassi degli alberi nei giardini, quindi se ne viene rilevata la presenza nelle vicinanze, una buona opzione è cospargerli di semi in modo che possano avvicinarsi a cantare. Questo è l’unico modo per godere del loro variegato registro di canzoni, poiché non è consentito adottarli come animali domestici.

Uno degli uccelli che cantano di notte.

5. Il cardellino

Il cardellino, il cui nome scientifico è Carduelis carduelis, è un uccello canoro comune in Europa, in alcune parti dell’Asia occidentale e in Nord Africa. Di questo uccello spiccano la vistosità delle sue piume e il suo canto sofisticato. 

Questa specie viene catturata molto frequentemente per effettuare selvicoltura illegale, che, come indicano gli esperti, è una pratica basata sulla cattura di uccelli canori per l’addestramento e la riproduzione in cattività, da utilizzare in competizioni e altri tipi di attività. Pertanto, il loro possesso è vietato in molti luoghi.

Un cardellino europeo su un ramo.

6. Il cacatua nero codagialla

L’habitat naturale del cacatua nero codagialla (Calyptorhynchus funereus) è l’Australia sudorientale, dove il suo gorgheggio riempie le foreste. È un uccello molto suggestivo, poiché i due colori delle sue piume (nero, presente nella maggior parte del corpo, e giallo, sulle guance e sulla coda) contrastano molto tra loro.

È un uccello diurno. Tra i suoni che emette, oltre al suo canto, spiccano il suo stridente richiamo d’allarme per comunicare tra gli esemplari, così come altri rumori quando è in cerca di cibo. Normalmente, si sente prima di essere visto.

Un cacatua nero su un albero.

7. Il passerotto

Il passerotto (Passer domesticus) è uno degli uccelli canori più diffusi nelle aree urbane, anche se l’inquinamento, la distruzione dell’habitat e la mancanza di artropodi da nutrire hanno fatto diminuire il numero di esemplari nelle città.

Questo uccello è piuttosto noto per il suo bel canto e, nonostante provenga dal Nord Africa e dall’Eurasia, la sua popolazione è diffusa in gran parte del mondo. Di esso va notato che il maschio è più sorprendente della femmina in termini di piume, ma anche per il fatto che è l’unico membro della specie che può farlo. 

Una coppia di passeri su un ramo.

8. Il tordo bottaccio

Il tordo bottaccio (Turdus philomelos) è un uccello tipico di gran parte dell’Eurasia. Viene allevato in giardini, parchi e boschi, e con il suo bel canto riempie gli inverni mediterranei. Va notato che non è un uccello a rischio di estinzione, tuttavia, la sua popolazione è stata ridotta in varie parti d’Europa, principalmente a causa dei cambiamenti nelle attività agricole.

Il tardo bottaccio può emettere suoni diversi, da una voce di allarme stridula a uno schema di chiamata, che è acuto e morbido. In aggiunta a questo, quando canta produce diverse sequenze ripetute, solitamente composte da due note diverse che suonano flauti.

Un tordo bottaccio a terra.

9. Il Koel del Pacifico

Il Koel del Pacifico (Eudynamys orientalis) è un altro dei migliori uccelli canori. Si trova nel sud-est dell’Asia orientale e dell’Oceania ed è famoso per essere molto vocale.

Produce un’ampia varietà di chiamate, che di solito sono più forti nei suoni se provengono da esemplari maschi. Con questo i corteggiatori attirano le femmine quando arriva la stagione riproduttiva (che di solito va da marzo ad agosto) e, oltre a ciò, usano il loro canto per marcare il territorio.

Un Koel asiatico dagli occhi rossi.

10. Il Beccogrosso pettorosa

Chiude questa lista il Beccogrosso pettorosa (Pheucticus ludovicianus ). Si tratta di un uccello canoro molto suggestivo, sia per il suo piumaggio che per le melodie che produce.

Per quanto riguarda le penne, queste sono per lo più nere sul corpo, fatta eccezione per il bianco dell’addome e il notevole triangolo rosso rovesciato che gli esemplari maschi hanno sul petto.

Il suo canto conferisce a questo uccello una voce melodiosa, ed è composto da diversi toni e note. È più comune sentire i maschi emettere questi suoni dai rami alti degli alberi, mentre le femmine di solito lo fanno solo quando stanno costruendo nidi o stanno covando.

Uno degli uccelli che cantano di più.

Come potete vedere, il canto nel regno animale va ben oltre l’espressione artistica. I maschi di specie diverse giocano la loro rappresentazione genetica nelle generazioni successive grazie alle loro tonalità, quindi quando cantano devono fare del loro meglio.

Potrebbe interessarti ...
Uccelli parlanti: specie e caratteristiche
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Uccelli parlanti: specie e caratteristiche

Sapevate che al mondo esistono degli uccelli parlanti? In questo articolo scoprirete quali sono i volatili che possono parlare e le loro caratteris...



  • Passeri. Recogido el 19 de julio en https://es.wikipedia.org/wiki/Passeri
  • Grasselli, A., & Gil, F. (1972). Pájaros cantores (No. Sirsi) SBUV018783).
  • Nowicki, S., Peters, S., & Podos, J. (1998). Song learning, early nutrition and sexual selection in songbirds. American Zoologist, 38(1), 179-190.
  • Silvestrismo – Volar, viajar, vivir. Recogido el 19 de julio en https://seo.org/2013/10/25/silvestrismo-volar-viajar-vivir/
  • Garitano-Zavala, Á., Campos, J., & Ascarrunz, P. Las aves: alegres cantoras de los ambientes urbanos y periurbanos.