I benefici dell’olio di oliva per i gatti

3 Gennaio 2019
Come accade per gli esseri umani, l'olio di oliva dona una serie di benefici ai gatti che i padroni non possono ignorare.

Conoscete i benefici dell’olio di oliva per i gatti? In altre occasioni vi abbiamo illustrato i benefici di questo prodotto per i cani.

Entrambe le specie differiscono per molti aspetti, anche per quanto riguarda il loro organismo, quindi ciò che è salutare per l’una, può fare male all’altra. Ecco i benefici dell’olio di oliva per i gatti.

Benefici dell’olio di oliva per i gatti

Sì, l’olio di oliva apporta dei benefici anche ai felini. Eccone alcuni:

  • AntiossidanteAgisce come un antiossidante che rinforza il sistema immunitario del felino grazie al suo alto contenuto di vitamina E, di polifenoli e della clorofilla contenuta nelle olive.
  • Previene le malattie del cuore. L’olio contiene dei grassi salutari che aiutano a metabolizzare quelli nocivi che l’animale potrebbe aver ingerito.
  • Se il vostro gatto non mangia sufficientemente, un po’ di olio di oliva nel cibo donerà un sapore e un odore gradevole, che stuzzicherà l’appetito dell’animale.
  • Migliora l’aspetto. Grazie all’idratazione che apporta l’olio di oliva, il pelo del vostro gatto sarà più brillante e più sano. Ritarda anche l’invecchiamento.
  • Boli di peloI gatti si leccano continuamente per pulirsi, e ciò causa la formazione di boli di pelo nel loro stomaco che possono provocargli problemi. Un cucchiaio di olio di oliva agirà da purgante e aiuterà il vostro felino ad espellerli.

Oltre a questi benefici, anche in altre occasioni questo prodotto sarà un perfetto alleato per il vostro amico a 4 zampe.

Stitichezza

La stitichezza è un disturbo che colpisce più gatti di quanto si creda. Anche se ci sono rimedi come gli antibiotici o quelli fatti in casa, è stato provato che l’olio di oliva è perfetto per combattere questo fastidio.

Padrone che dà al gatto olio di oliva

Potete aggiungere al cibo dell’animale un cucchiaio di olio di oliva per ammorbidire le feci. Dopo un giorno o due noterete i risultati. Se non è così, recatevi dal veterinario, perché questo problema potrebbe derivare da altri fattori.

Parassiti

Gli antiparassitari potrebbero causare dei danni alla pelle del vostro gatto, poiché le pulci e i parassiti di solito vengono trattati con dei prodotti chimici.

L’olio di oliva allevierà il fastidio e il cattivo odore causato da questi scomparirà.

Pulizia delle orecchie

Le orecchie dei felini sono sensibili alle infezioni e all’attacco da parte degli acari, che possono causare gravi danni. Per pulirle non c’è niente di meglio che imbevere un pezzo di ovatta con olio d’oliva e lasciare che questo penetri nell’orecchio del gatto.

Padrona che pulisce orecchie del gatto

Togliete l’eccesso con dell’ovatta asciutta e ripetete questa operazione per vari giorni nel caso in cui sospettiate che le sue orecchie abbiano qualcosa che non va, e un paio di volte a settimana per mantenere gli acari lontani.

Tutti i giorni

Vi consigliamo di includere l’olio di oliva nella dieta giornaliera del gatto, tenendo però conto che le quantità devono essere controllate scrupolosamente.

Ecco le dosi raccomandate:

  • Se pesa meno di 8 kg, non più di 3 cucchiai a settimana.
  • Se pesa tra gli 8 e gli 11 kg, mezzo cucchiaio ogni giorno.
  • Più di 11 kg, mezzo cucchiaio al giorno.

Indipendentemente dall’età del gatto, vi raccomandiamo di non dargli più di 3 cucchiai a settimana. Scegliete l’olio di oliva per favorire la salute del vostro amico peloso.