Anche i cani possiedono l'intelligenza emotiva?

04 novembre, 2017

Si parla spesso delle capacità degli animali, ai quali spesso attribuiamo delle qualità umane. Sappiamo che sono in grado di capire ciò che diciamo loro e che hanno dei sentimenti. A volte però ci chiediamo se i cani possiedono l’intelligenza emotiva. In questo articolo ve ne parleremo.

Che cos’è l’intelligenza emotiva?

Le persone hanno molto cose in comune con i cani come, per esempio, la struttura celebrale nota come sistema limbico. Si tratta di un insieme di connessioni che gestisce le risposte a certi stimoli. Si relaziona alla memoria, all’istinto sessuale, alla personalità e al comportamento. Interagisce in modo molto rapido con il il sistema nervoso e con quello endocrino.

Per questo siamo così uniti ai nostri amici pelosi: perché capiamo le loro emozioni e i loro sentimenti. E, così come noi abbiamo questa capacità, anche loro la possiedono. I cani possono interpretare ciò che sentiamo e agire di conseguenza.

Dopo aver saputo ciò, possiamo legarci a loro in modo diverso. L’attività celebrale canina aumenta quando questi si trovano di fronte al proprio padrone quando torna a casa, quando parla loro o quando li accarezza.

I cani possiedono l’intelligenza emotiva?

La capacità di assimilare, di percepire, di capire e di regolare le proprie emozioni e quelle degli altri, (ovvero, l’intelligenza artificiale, secondo lo scrittore Daniel Goleman) non è un qualcosa che riguarda solo gli esseri umani.

A quanto pare, i cani sono in grado di riconoscere le loro stesse emozioni (autocoscienza) per controllare e reindirizzare i loro stati d’animo (autoregolazione), per incitare un’azione (motivazione), per capire i sentimenti delle persone che li circondano (empatia) per costruire delle relazioni sociali.

I cani discendono dai lupi, e da qui deriva la loro necessità di vivere in compagnia (branco). All’interno di questo, esistono dei ruoli ben definiti, e le relazioni vengono stabilite per assicurare il benessere del gruppo. Per quanto riguarda i cani, i padroni fanno parte di questo clan, e per questo interagiscono con noi per capire le nostre parole e i nostri ordini.

Come i lupi, anche i cani capiscono quando un membro del branco è triste, arrabbiato o stanco. Sbadigliano anche quando noi lo facciamo! Ciò dimostra la forte connessione emotiva che hanno con le persone.

Dopo vari anni di convivenza, questi animali vengono considerati dei membri di una famiglia a tutti gli effetti. E, per trovarsi bene con gli altri, hanno dovuto sviluppare un “senso” nuovo: quello dell’intelligenza emotiva.

Anche le persone, come gli animali, sono in grado di capire lo stato d’animo di un altro essere umano solo guardandolo in faccia.

Lezioni sull’intelligenza emotiva dei cani

Anche il cane può essere un grande maestro per quanto riguarda l’intelligenza emotiva.

1. Fare attenzione ai dettagli

Quando escono a fare una passeggiata, i cani osservano e annusano l’ambiente che li circonda, si godono gli stimoli e, se necessario, stanno in allerta quando avvertono un pericolo.

2. Rallegrarsi per i dettagli

Quando rientriamo a casa dopo una giornata stressante, il nostro cane ci accoglie come se fossimo la regina d’Inghilterra. Salti, abbai, coda che si muove di qua e di là. Quale altro vostro familiare vi accoglie in questo modo? 

3. Empatia

I cani sanno come concentrarsi solo sulle cose importanti, quindi vi si metterà accanto quando siete malati, tristi o stanchi. In questo modo vi ricorda che non siete soli senza usare le parole.

4. Basarsi solo sui pregi di una persona

Le persone passano la vita a parlare male degli altri, basandosi sui pregiudizi e considerando solo i difetti. I cani invece fanno tutto il contrario! Loro vi amano incondizionatamente, siete la cosa più importante della loro vita. Possiamo quindi affermare che hanno l’intelligenza emotiva.