I cani possono mangiare le noci?

Le noci sono un frutto secco ricco di nutrienti per il corpo umano. Ma vale lo stesso per i nostri amici a quattro zampe?
I cani possono mangiare le noci?

Ultimo aggiornamento: 19 ottobre, 2021

È possibile che il vostro cane si avvicini quando state consumando del cibo, un bocconcino o uno spuntino in modo che possiate dargliene un po’. Tuttavia, dovreste tenere a mente che non tutto ciò che mangiate è ugualmente buono per gli animali domestici. Ad esempio, sapete se i cani possono mangiare le noci? Fanno bene al suo organismo?

È importante sapere quali alimenti possono contribuire al benessere del proprio animale domestico e quali dovrebbero essere evitati in modo che il cane possa condurre uno stile di vita sano. In questo articolo, vi presentiamo gli effetti delle noci sui cani in modo che possiate determinare se è appropriato (o meno) fornirne alcune al vostro amico a quattro zampe.

Composizione delle noci

Innanzitutto, va notato che le noci fanno parte del gruppo dei frutti secchi, che hanno un’alta densità energetica. Ciò è dovuto all’alto contenuto di grassi, che varia circa 74 grammi per 100 grammi di questo frutto. Nonostante siano così calorici, la loro capacità salutare per il cuore è stata dimostrata nell’uomo.

Questi frutti contengono antiossidanti, fibre e altre sostanze bioattive che conferiscono loro un grande valore nutritivo. Evidenziamo, inoltre, il loro alto contenuto di potassio e zinco, micronutrienti essenziali per lo sviluppo muscolare e molti altri processi basali. Per tutti questi motivi (e non solo), si consiglia il consumo di queste noci nell’uomo.

Noci sbucciate su un piatto.

I cani possono mangiarle?

Considerando la suddetta composizione delle noci, pensate che i cani possano mangiare noci? In primo luogo, va notato che questa non è un’opzione raccomandata per i cani. Sebbene le noci forniscano benefici al corpo umano, non funzionano allo stesso modo nella vita dei cani. Possono persino causare problemi di salute a questi animali.

A causa del loro alto contenuto di grassi, questi frutti non funzionano come integratore alimentare per i cani e potrebbero essere la causa del sovrappeso o dell’obesità. Inoltre la noce comune contiene juglone, una sostanza tossica che si trova nel guscio ed è dannosa per questi animali.

Pertanto, le noci non sono un’opzione salutare per il vostro animale domestico. La maggior parte delle noci è pericolosa per il vostro amico a quattro zampe, anche se ci sono delle eccezioni. Ad esempio, le arachidi possono essere consigliate in alcuni casi, ma devono comunque essere gestite con molta attenzione.

I cani sono animali carnivori facoltativi. Pertanto, non includono naturalmente le noci nella loro dieta.

Le arachidi sono un’eccezione

Le arachidi non hanno componenti tossici che possono colpire i cani; quindi queste noci sono un complemento che potete offrire al vostro animale domestico. In ogni caso, dovreste darle al cane in quantità minime e molto occasionalmente. Allo stesso modo, questi frutti verranno offerti solo ben pelati e non dovranno essere salati, caramellati o ricoperti con altro ingrediente.

Noci che il cane non dovrebbe mangiare

Le noci, come il cioccolato e altri alimenti, fanno parte dell’elenco degli alimenti da tenere lontano dal vostro amico canino. Come già accennato, alcune di queste noci hanno effetti negativi sul corpo dell’animale. Ecco alcuni dei tipi di frutta a guscio più tossici e dannosi per i cani:

  • Noce di macadamia: questa è forse una delle noci più pericolose per il vostro animale domestico. La noce di macadamia è così dannosa che può causare problemi neurologici nel cane. Un po’ di questo frutto è in grado di provocare vomito, brividi, diarrea, febbre e persino convulsioni.
  • Noce brasiliana: questa è una delle noci più grasse in circolazione. Sebbene non contenga componenti tossici, rappresenta un pericolo per l’animale domestico. La noce del Brasile può causare problemi digestivi al cane o malattie come la pancreatite.
  • Pistacchi: i pistacchi sono simili alle noci che possono bloccare l’intestino del cane o causare soffocamento, motivo per cui sono considerati pericolosi.
  • Pinoli: questi frutti secchi simili a noci non sono tossici, ma ricchi di grassi e fosforo. I pinoli possono irritare lo stomaco del vostro animale domestico anche se ingeriti in piccole quantità. Pertanto, è meglio evitarli nella dieta del cane.

Avvelenamento da noci: come reagire?

Se il vostro cane è stato avvelenato dalle noci, si consiglia di consultare un veterinario per scoprire quali sono le condizioni dell’animale e cosa fare al riguardo. In caso di avvelenamento da noci macadamia, è importante tenere d’occhio il cane fino a quando non inizia a mostrare i suddetti sintomi. Bisogna allarmarsi se la situazione non migliora in 24 ore.

Ricordate, infine, che il vostro animale ha bisogno di essere nutrito con una dieta completa ed equilibrata che gli permetta di condurre uno stile di vita sano e felice. Pertanto, sapere come scegliere il cibo, le leccornie e i gli integratori alimentari è essenziale. Ciò che il cane mangia dovrebbe essere ciò che è adatto a lui, non ciò che è conveniente per il tutor o il suo ambiente.

Un cane mangia una ciotola di riso.

In sintesi, sebbene non tutte le noci siano tossiche, non sono salutari o necessarie nella dieta del vostro amico canino. È preferibile non offrire questi frutti secchi al vostro cane ed è meglio che scegliate di dargli cibi che forniscono calorie ed energia senza effetti dannosi. Ci sono frutta e verdura che possono davvero contribuire al benessere del vostro animale domestico, quindi non arrendetevi.

Potrebbe interessarti ...
I cani possono mangiare la farina di frumento?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
I cani possono mangiare la farina di frumento?

E' presente nelle ricette che piacciono ai cani, come biscotti e caramelle, ma i cani possono mangiare la farina di frumento?