I migliori alimenti per conigli

5 Giugno 2018

Negli ultimi anni, sempre più famiglie hanno deciso di accogliere in casa un coniglio come animale domestico. Si tratta di un piccolo roditore di cui occorre prendersi cura sotto diversi punti di vista, come la salute, l’attività fisica e, ovviamente l’alimentazione. In questo articolo vi parleremo dei migliori alimenti per conigli. Vediamo quindi quali sono e come sceglierli.

Alimenti per conigli: quali sono i migliori?

Sebbene sul mercato ci siano diversi alimenti fatti appositamente per soddisfare i bisogni nutrizionali dei conigli, molte persone decidono di integrarli con alimenti naturali.

Come vi abbiamo detto in un precedente articolo, la dieta BARF, basata sul cibo crudo, è adatta a tutti gli animali, compresi questi roditori. Tenete presente, però, che gli alimenti primari nella loro dieta dovrebbero essere sempre mangime e fieno.

Il fieno favorisce il tratto intestinale e aiuta anche i denti ad adattarsi al cibo, a rafforzarli e a mantenere una buona igiene orale. Il mangime, d’altro canto, fornirà tutta una varietà di nutrienti indispensabili, comprese le vitamine necessarie per avere sufficiente energia e migliorare il sistema immunitario.

un gruppo di conigli intorno a una ciotola con il mangime

Se avete un coniglio domestico, ecco alcune idee pratiche per integrare questa dieta con degli alimenti sani e che favoriranno lo sviluppo e la crescita del vostro animale domestico:

Verdure per conigli

Va ricordato che i conigli sono animali erbivori, quindi la carne o il pesce, o qualsiasi altro cibo da loro derivato, è totalmente vietato, anche se in piccole porzioni. Per quanto riguarda le verdure che possono mangiare, potrete scegliere tra una grande varietà. Queste devono essere somministrate in porzioni di 100 grammi per kg di peso del coniglio e devono essere completate con almeno 150 grammi di fieno e 30 grammi di mangime.

Come ben sapete, da sempre i conigli sono stati accostati al consumo di carote. Tuttavia, non è giusto dar loro solo questo ortaggio né abusarne. Ovviamente è una delle verdure che preferiscono, quindi la cultura popolare in questo non si sbaglia.

In realtà, la parte della carota che possono mangiare senza problemi sono le loro foglie. La radice, che è la carota che conosciamo, deve essere data in misura minore. Lo stesso vale per altre verdure. Se avete un coniglio, vi consigliamo di offrirgli: foglie di bietola e cicoria, crescione, lattuga, rucola, cavolo cinese, tarassaco, trifoglio, borragine, scarola e indivia.

una coppia di coniglietti mangia delle foglie

Altre verdure che possono essere date in quantità sono: cetriolo, barbabietola, carciofo, pepe, sedano e fagiolini. In quantità minore, potrete dargli spinaci, cavoli, pomodori, broccoli, carote, lattuga o erbe come menta o basilico.

Patata, cavolfiore, cipolla e aglio vanno evitati e non vanno inclusi tra gli alimenti per conigli.

Frutta da dare al coniglio

La frutta è un’altra opzione ideale per completare la dieta di un coniglio. Tuttavia, non tutte le varietà offrono gli stessi benefici per la sua salute:

  • Il vostro animale domestico potrà mangiare, senza problemi: pesche, ciliegie, kiwi, fragole, mandarino, arancia, mela, mango, papaya, melone, anguria, ananas, pera e cachi.
  • Tuttavia, sono proibiti frutti come: prugne, mele cotogne, albicocche, fichi, nespole o banane.

Ovviamente, in caso di dubbi o per approfondire questo argomento, è consigliabile chiedere maggiori informazioni al vostro veterinario di fiducia. Non solo sarà in grado di guidarvi nella scelta della frutta (e verdura), ma vi darà interessanti indicazioni rispetto a porzioni e frequenza dell’alimentazione del vostro coniglio domestico.

Il miglior mangime per conigli

I mangimi che date al vostro coniglio dovrebbero sempre essere di qualità e specifici per questo tipo di leporideRicordate che l’alimentazione svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo e nel benessere degli esseri viventi. Informatevi sul fabbisogno nutrizionale del vostro esemplare, in base a razza, dimensione ed età.

Ogni prodotto, per legge, deve mostrare i valori e gli ingredienti del mangime, così potrete regolarvi e capire se state nutrendo il vostro amico a quattro zampe in modo adeguato. Come succede con altri animali domestici, è necessario modificare la dieta secondo necessità. Dare cibo per coniglio adulto a un cucciolo può provocare dei problemi e viceversa.

Se seguirete questi semplici consigli, avrete un coniglio ben nutrito, quindi sano e, ciò che più importa, felice.