Il gatto dorme nella lettiera? Ecco cosa fare

· 2 luglio 2018

I gatti sono noti per fare cose insolite, come dormire nella lettiera. Questo non è un comportamento appropriato, quindi abbiamo deciso di darvi alcuni consigli per risolvere questo problema, cercando allo stesso tempo di comprendere e verificare le ragioni di questa condotta. Se il gatto dorme nella lettiera, fate molta attenzione al comportamento che adotta, prima e dopo.

L’animale usa la lettiera e poi ci rimane sopra? O semplicemente sfrutta questo spazio per riposare e starsene in pace? Il vostro micio appare spaventato o in atteggiamento di allerta?

Ci sono molte ragioni per cui un micio decida di dormire lì. Il contesto da cui deriva questo strano rapporto con la lettiera vi aiuterà a trovare una soluzione efficace e, soprattutto, definitiva.

Scartate eventuali patologie

La prima cosa da fare è escludere la presenza di un’eventuale malattia. Se il gatto dorme nella lettiera, prestate attenzione ad altri comportamenti di routine:

  • Non si alza per mangiare, sembra apatico e ha smesso di guardare fuori dalla finestra?
  • Usa la lettiera in modo troppo frequente e sforzandosi eccessivamente?

Ognuno di questi sintomi potrebbe significare che il vostro amico a quattro zampe non si sente bene e che sta usando la lettiera per trovare conforto (anche solo per tenerla vicino).

Andate subito dal veterinario e fategli controllare l’animale. Segnalate questi comportamenti insoliti, dando qualsiasi informazione che possa favorire una diagnosi più precisa e completa.

due lettiere e un gatto dentro ad una di esse

Gravidanza

Se il vostro gatto è femmina e non è stato sterilizzato, chiedete al veterinario di controllare se è incinta, soprattutto se esce spesso all’aperto. Se già sapete che si trova in stato interessante e la vedete passare lunghi periodi nella lettiera, potrebbe essere alla ricerca di un posto dove partorire.

Le future mamme cercano luoghi riparati, lontani dai rumori e dal traffico, per dare alla luce i cuccioli in modo più tranquillo. Tuttavia, la lettiera non è un luogo ideale per dare alla luce dei gattini, per ovvie ragioni igieniche.

È meglio preparare una cuccia in uno spazio diverso per il gatto. Per esempio potreste allestire una scatola di cartone aperta, mettendo all’interno delle coperte, dei panni puliti e morbidi.

Appoggiatela vicino alla lettiera e, una volta che la gatta si sarà sdraiata al suo interno, avvicinate tutto ciò di cui avrà bisogno. Le ciotole con acqua e cibo oltre, ovviamente, la lettiera.

Il gatto dorme nella lettiera? Forse è ansia da adattamento

Durante i periodi di transizione, come un trasloco, lavori in casa, l’arrivo di un nuovo animale domestico o di un bebè, il vostro gatto potrebbe mostrare difficoltà ad adattarsi alla nuova situazione.

Non a caso, qualsiasi cambiamento nell’ambiente può causare ansia, uno stress considerevole che il micio cercherà di superare, rifugiandosi in un luogo confortevole e protetto. Proprio come la sua lettiera, soprattutto se si tratta di un modello chiuso.

un gattino rosso in piedi su una piccola lettiera

Oltre ad essere situato lontano dal rumore e dal traffico della casa, la lettiera ha un odore familiare. Se per le persone questo luogo è più simile a un gabinetto che altro, per i gatti questo piccolo spazio rappresenta un angolo di intimità, confortevole, dove è possibile recuperare la calma e tranquillizzarsi.

Ci sono, comunque, degli accorgimenti che potrete mettere in pratica per cercare di risolvere il problema. Prima di tutto, cercate di limitare i rumori nelle aree frequentate dal vostro gatto. In seconda battuta, allestite delle cucce o dei rifugi in modo che l’animale abbia delle alternative in cui nascondersi. Se l’ansia è la causa del problema, passeranno pochi giorni prima che decida di smettere di usare la lettiera in modo così ossessivo.

Il gatto dorme nella lettiera: è il suo rifugio

Quando la casa è piena di rumori e caos, con persone che entrano ed escono, oltre a bambini impertinenti totalmente fuori controllo, l’unico posto che resta per trovare un po’ di calma è proprio il bagno. E lo stesso pensano i gatti.

La lettiera è di solito nascosta, in qualche stanza o area fuori mano e solamente il micio vi entra. È un posto esclusivo, un territorio personale, intimo, precluso a tutti gli altri.

Tuttavia, ciò non significa che se il gatto dorme nella lettiera dovrete lasciarlo fare. Questo non è un luogo igienicamente adatto, ovviamente. Quindi dovreste fornire un’alternativa pulita e ugualmente confortevole, posizionandola accanto alla lettiera.

Non obbligate il gatto ad abbandonare la lettiera con la forza. Offritegli semplicemente un altro luogo, ugualmente tranquillo e appartato, ma che sarà più pulito. Noterete subito che l’animale, valutando positivamente questa alternativa, con molto più piacere si sistemerà in una cassetta o scatola allestita per lui, lasciando perdere la tradizionale lettiera.