Il linguaggio del corpo nei cani: tutti i segreti

25 marzo, 2021
Dopo tanti anni di convivenza, può sembrare facile interpretare il linguaggio del corpo dei cani. Tuttavia, può nascondere alcuni segreti che i padroni potrebbero non conoscere.

Sicuramente, sapete cosa vuole comunicarvi il vostro cane quando ha una faccia felice o quando invece ha bisogno di coccole perché è triste. Questi sono solo alcuni aspetti del linguaggio del corpo dei cani. Tuttavia, a volte, niente è come sembra.

Nelle righe seguenti, vi diremo quali sono i principali gesti e le posture che i cani adottano nelle diverse situazioni. Conoscerli vi sarà molto utile per comprendere cosa vuole comunicarvi il vostro cane.

Il linguaggio del corpo dei cani: le parti del corpo

Riteniamo che sia più utile analizzare separatamente ogni parte del corpo dell’animale. Sappiamo che i cani usano tutto il corpo, tuttavia, ogni cane è un caso a sé. Ad esempio, un cane potrebbe non avere la coda, quindi, è importante sapere dove guardare per poter comprendere cosa vuole comunicarci.

La coda

La coda è la parte del corpo del cane che gli uomini osservano maggiormente per interpretare l’umore dell’animale. Sebbene l’oscillazione della coda indichi gioia, non è facile interpretare le emozioni del cane solo attraverso questo parametro. Bisogna considerare anche il tipo di movimento. Vediamone alcuni:

  • Oscillazione della coda: movimenti secchi. Indicano eccitazione, ma anche gioia o nervosismo. Maggiore è l’eccitazione, maggiore è la velocità con cui i cani muovono la coda.
  • Oscillazione rilassata accompagnata dal movimento dei fianchi. Significa gioia e voglia di giocare.

Gli altri movimenti della coda sono:

  • Rigidità e immobilità della coda. Significa che il cane è teso di fronte ad una minaccia.
  • Coda eretta con o senza movimento. Significa sicurezza.
  • Coda tra le gambe con la punta che tocca l’addome. Significa paura.
Cane con miopatia caudale acuta.

Le orecchie

Le orecchie, insieme al resto del viso, possono essere molto espressive quando si tratta di trasmettere degli stati d’animo.

  • Orecchie all’indietro. Possono essere un segno di paura, insicurezza o persino di aggressività (il cane si mette sulla difensiva). Tuttavia, possono far parte di posture tendenti alla pacificazione ed alla conciliazione.
  • Orecchie in avanti. Il cane è in allerta o mostra interesse e fiducia. Per un motivo o per un altro, i cani che posizionano le orecchie in questo modo hanno un interesse per ciò che stanno guardando.

Dato che la morfologia delle orecchie varia da cane a cane, il modo migliore per sapere qual è la direzione delle orecchie del cane è osservare la loro base. Ciò può essere molto utile se il vostro cane ha le orecchie grandi e flosce.

La bocca

La bocca è un altro degli elementi più espressivi della faccia che ci permette di comprendere il linguaggio del corpo dei cani. Chi non ha provato paura quando il cane mostra i denti? I gesti più comuni che i cani fanno con la loro bocca sono:

  • Bocca aperta e rilassata. A volte, i cani possono avere anche la lingua di fuori. Di solito, è uno degli atteggiamenti che mostrano che il cane è rilassato.
  • Bocca chiusa. Può indicare che il cane è rilassato, ma anche che è teso (bisogna osservare anche il resto del corpo).
  • Gli angoli delle labbra. Sono molto importanti per sapere qual è il livello di tensione del cane. Se li porta indietro bruscamente, significa che il cane ha paura o è disteso. Se mostra i denti, significa che sta assumendo un atteggiamento aggressivo/difensivo.

Il linguaggio del corpo dei cani: gli occhi

Quando si osservano gli occhi del cane, bisogna tenere conto di due elementi fondamentali: se sono aperti e dove è diretto lo sguardo. Più gli occhi sono aperti, maggiore è la tensione. Se si può vedere bene la sclera, significa che il cane ha paura o terrore di qualcosa. Al contrario, se è rilassato, i suoi occhi saranno socchiusi.

Inoltre, uno sguardo fisso può indicare prontezza, attitudine alla caccia o il pericolo di una minaccia. Se invece il cane distoglie lo sguardo, significa che potrebbe sentirsi insicuro o che ha paura di qualcosa. Questo non significa che non guarderà ciò che lo spaventa, ma che lo farà attraverso la coda dell’occhio e con sguardi veloci.

Postura del corpo

A volte, la postura generale del corpo del cane può essere fraintesa. Bisogna interpretarla insieme agli altri segnali che stanno alla base del linguaggio del corpo dei cani. Le varie posture dipendono dalle emozioni che prova l’animale.

In generale, possiamo dire che più il cane ha una postura eretta, più si sente sicuro ed assume la classica posizione dominante. Un cane che si accovaccia o che si rotola sulla pancia mostra invece sottomissione. In questo modo, inibisce il comportamento aggressivo degli altri cani.

Altri segnali sono:

  • Corpo inclinato in avanti. In genere, questo è un segnale di interesse, soprattutto in contesti sociali.
  • Corpo inclinato indietro. In questo caso, il cane vuole evitare l’interazione, le situazioni o l’oggetto che ha di fronte.
  • Una delle zampe anteriori è leggermente alzata. Può indicare sia attenzione che insicurezza.
  • Tronco appoggiato al suolo, ma con gli atri posteriori leggermente rialzati. È la classica postura di gioco.
  • Cane che rizza il pelo. Come per il movimento della coda, può indicare eccitazione. Tuttavia, bisogna analizzare il contesto e verificare se è un segnale di aggressività.

Il linguaggio del corpo dei cani: i segnali di calma

Per comprendere appieno il linguaggio del corpo dei cani, bisogna conoscere anche quei segnali che ci permettono ci capire se il nostro cane è in uno stato di calma. Ci riferiamo ad una serie di movimenti, gesti e atteggiamenti che l’animale adotta per evitare un conflitto. Alcuni sono molto facili da interpretare come, ad esempio, gli atteggiamenti di sottomissione di cui vi abbiamo parlato prima. Altri, invece, non sono così evidenti.

In genere, un cane che è a disagio può distogliere lo sguardo, girare la testa quando gli annusano il viso, leccarsi velocemente la bocca, sbadigliare, assumere una postura rigida, ecc. Se non si prendono in considerazione questi segnali, il cane potrebbe avere una reazione aggressiva, Pertanto, è molto importante conoscerli.

Linguaggio del corpo nei cani. Cane con orecchie abbassate all'indietro.

Come avete potuto vedere, sono molti i segnali che il nostro cane ci manda. Li conoscevate tutti? Una buona intesa ed una buona convivenza vi permetteranno di vivere dei bellissimi momenti con il vostro animale.

Rugaas, T., & Ramos, B. P. (2001). El lenguaje de los perros: las señales de calma. Kns.

Bueno, R. Á. (2018). Etología canina: Guía básica sobre el comportamiento del perro. veterinaria.