Il maiale vietnamita è dichiarata specie invasiva

28 Maggio 2019
Il maiale vietnamita è una specie invasiva che deve essere tenuta d'occhio; il governo spagnolo ha appena vietato il suo possesso.

Per molti, il maiale vietnamita è diventato un animale domestico ed è relativamente frequente vedere questi animali curiosi nelle case e persino camminare col collare.

Tuttavia, il governo spagnolo ha dichiarato il maiale vietnamita specie invasiva. Per questo è stato incluso nel catalogo di animali nocivi.

Nuove specie invasive

Il catalogo spagnolo delle specie esotiche invasive è una delle poche barriere giuridiche che impedisce a qualsiasi persona di possedere certi animali come animali domestici in Spagna. Infatti, l’eventuale rilascio di questi animali potrebbe portare a qualche problema ambientale.

Questo è successo altre specie di animali domestici, come nel caso di alcune tartarughe o animali come il procione. Il maiale vietnamita si unisce alla lista di specie esotiche invasive, con diversi rettili e piante. Molti esperti del settore lo chiedono da anni.

maiale vietnamita

Le specie invasive sono animali che non parte dell’ecosistema di una’area. Quando rilasciati nell’ambiente, causando effetti nocivi sulla flora e la fauna sia con la concorrenza che con la predazione da parte di altri animali del luogo.

Le specie aggiunte a questo catalogo sono, oltre al maiale vietnamita, il varano della savana, la tartaruga della penisola e il pitone reale. Quest’ultimo è un ofide il cui possesso è abbastanza diffuso in Spagna.

Da ora in poi sarà vietato averlo come animale domestico, per assicurarsi che non venga rilasciato nell’ambiente. Questo divieto sarà effettivo a partire dal 2022.

Il caso del maiale vietnamita

Il maiale vietnamita è una razza suina di piccole dimensioni e colorazione scura. È un animale che a due anni pesa circa 45 chilogrammi, anche se può raddoppiare questo peso. In più, ha un’aspettativa di vita di circa 20 anni in libertà. È originario del Sud-Est asiatico.

Il maiale vietnamita si è diffuso al di fuori del continente asiatico a causa del crescente interesse della società per questi suini come animali domestici. Ci sono numerosi siti di riproduzione per questi animali negli Stati Uniti e in Europa.

suino nel recinto

Perché il maiale vietnamita è una specie invasiva?

Nel 2007 è iniziato tutto. Ci sono state numerose segnalazioni di questi animali in libertà e persino visti accoppiarsi. Questi esemplari stanno iniziando a causare danni alle colture e alle piante selvatiche.

Il maiale vietnamita ha anche dato origine a un’altra curiosa specie conosciuta come cerdolí, un animale ibrido derivante dall’incrocio di suini vietnamiti rilasciati in natura e cinghiali indigeni. I suini si riproducono più velocemente dei cinghiali e sono più numerosi.

Ovviamente, l’inclusione di maiali vietnamiti e di altre specie esotiche nella lista spagnola di specie invasive impedisce il possesso di questi animali. Questo ne impedirà il rilascio. In caso contrario ci sarebbero dei seri problemi ambientali.

  • Delibes-Mateos, M., & Delibes, A. (2014). El cerdo vietnamita: un nuevo caso de mascotas asilvestradas.