Il Mudi: un pastore inconfondibile

14 maggio, 2018
L'incrocio tra cani da pastore ungheresi e cani bovari ha dato origine a questa razza intelligente, lavoratrice, agile, forte, legata alla famiglia e con qualche dote da cane da guardia
 
Il Mudi sembra un cane da pastore belga spettinato, ma è una razza indipendente che proviene dall’Ungheria. Nonostante la sua taglia, è in grado di portare al pascolo bestiame di grandi dimensioni grazie alla sua intelligenza e alla sua agilità.

Storia del Mudi

Le origini del Mudi risalgono alla fine del XVIII secolo e all’inizio del XIX secolo. I pastori ungheresi ebbero l’idea di far accoppiare i cani bovari che possedevano con altri cani pastori dell’Europa centrale e dell’ovest per ottenere cani più efficaci nel loro lavoro.

Così il Pumi, razza dal pelo riccio, e il Komondor vennero fatti accoppiare con cani da pastore di origine tedesca. Da questi ultimi ottennero forza, agilità e orecchie rette. Il risultato fu il Mudi, un cane da pastore forte, agile e grande lavoratore.

Mudi nero

Da allora compie il suo lavoro nelle montagne ungheresi. È una razza poco conosciuta oltreconfine, ma la sua intelligenza l’ha reso una specie molto abile negli sport come l’agility dog, che lo hanno portato in tutto il mondo.  

Cartteristiche del Mudi

Il corpo e le proporzioni del Mudi sono tipiche dei cani da pastore. Ha proporzioni quadrate, ovvero l‘altezza al garrese è la stessa della lunghezza del corpo, dal garrese alla coda.

La testa è di forma conica e tiene le orecchie sempre dritte. Ha il petto poco profondo e la coda a riposo cade rilassata tra le zampe posteriori, ma quando è in allerta può sollevarla al di sopra della linea della schiena. Alcuni esemplari nascono senza coda o con la coda molto corta.  

Il Mudi è di media taglia. I maschi sono di poco più grandi delle femmine: raggiungono tra i 43 e i 45 centimetri di altezza e tra gli 11 e i 13 chili di peso; le femmine misurano tra i 40 e i 43 centimetri al garrese e pesano, idealmente, massimo 11 chili.

mudi bianco tra le rocce

La caratteristica fisica del Mudi che più salta all’occhio è il suo manto: ha il pelo ondulato o semi riccio. In quasi tutto il corpo ha il pelo semi lungo, tranne in testa, dov’è corto e nella coda, dove può raggiungere i 10 centimetri di lunghezza.

Il Mudi può essere di vari colori, sempre uniformi e senza macchie: nero, bianco, marrone, toni grigi, baio e merle, che è l’unica varietà con macchie o zone di diverso colore.  

Comportamento del Mudi

Il Mudi è una razza estremamente intelligente. Questo si unisce alla sua insaziabile voglia di lavorare, cosa che lo rende un cane disposto a esplorare nuovi posti o a imparare nuovi comandi.

È necessario tenere conto del fatto che un cane così intelligente e lavoratore può aver bisogno di imparare di continuo nuove tecniche; in caso contrario, ci proverà da solo adottando probabilmente un cattivo comportamento. Il rinforzo positivo farà scaturire il meglio da questa razza eccezionale.

Mudi e bestiame

Come molti altri cani da pastore, è legato alla sua famiglia e leggermente reticente con gli estranei. Ha il carattere da cane da guardia, anche se grazie alla sua intelligenza sa distinguere gli amici della famiglia dagli intrusi.  

Da questa caratteristica si deve il suo forte abbaiare. Non è un cane silenzioso e avviserà tutta la famiglia se nota qualcosa di strano; per questo motivo potrebbe non essere adatto a vivere in un condominio.

È un cane attivo, che ama le lunghe passeggiate e giocare con altri cani, ma è anche conformista: se c’è brutto tempo e non può andare al parco, preferisce restare in casa e dedicare il tempo alla sua famiglia umana o animale, cosa che lo renderà altrettanto felice.

Cure del Mudi

Le cure del Mudi si limitano a spazzolare il pelo. Poiché è lungo, si formano facilmente i nodi che possono causare da malessere a dolore e persino malattie cutanee all’animale. Sarà necessaria una spazzolata giornaliera di qualità per rimuovere il pelo caduto e sciogliere i nodi.

Mudi che corre nel prato

Il Mudi ha la fortuna di essere un cane sano, poiché non è propenso a nessuna malattia ereditaria. Tuttavia, bisogna seguire le linee guida e le raccomandazioni del veterinario in quanto a prevenzione e controllo di qualsiasi altra affezione che può contrarre.

Non bisogna in nessun caso ignorare il calendario delle vaccinazioni né di deparassitazione interna ed esterna. Se, inoltre, è un cane che lavora con il bestiame, bisogna fargli controllare regolarmente i cuscinetti e le orecchie, in cerca di schegge o spighe conficcate, oltre che zecche o altri parassiti.

Il Mudi è un cane dalla bellezza esotica e indiscutibile. Nei suoi geni si sono mescolate la capacità di lavoro dei cani bovari dell’Europa dell’est e l’intelligenza e agilità dei cani da pastore dell’Europa centrale. Questo mix ha creato un cane lavoratore, affettuoso e inconfondibile.