Il pesce pipistrello dalle labbra rosse: conosciamolo meglio

23 gennaio, 2019
Il pesce pipistrello dalle labbra rosse è un animale acquatico noto per la sua forma stravagante e le sue vistose labbra cremisi. È anche un pesce che non nuota ma si muove tra la sabbia.

Il pesce pipistrello dalle labbra rosse (o gcocephalus darwini) è una specie di pesce attinopterigio, cioè ha lo scheletro con la spina dorsale nelle pinne. Questo pesce appartiene alla famiglia degli ogcocephalidae, una delle 60 specie del genere ogcocephalus.

Il pesce pipistrello dalle labbra rosse è considerata una specie endemica di Ecuador (Isole Galapagos) e Perù; ciò significa che è presente solo in questi luoghi.

Nello specifico, si trova nelle acque dell’Oceano Pacifico intorno alle isole Galapagos e al largo della costa del Perù, a una profondità compresa tra 3 e 76 metri, più frequentemente a partire dai 10 metri. È presente sia nelle coste che negli estuari, generalmente nei fondali sabbiosi delle barriere coralline.

Caratteristiche del pesce pipistrello

Caratteristiche anatomiche del pesce pipistrello

Questo pesce può raggiungere una lunghezza massima compresa tra i 20 e i 40 centimetri. La sua forma triangolare fa sembrare il corpo e la testa come se fossero schiacciati. Ha la testa grande e il corpo relativamente corto e compatto, coperto da squame, peli e rigonfiamenti.

Il pesce pipistrello è di colore marrone chiaro, con macchie sparse marrone scuro e due nei nella parte posteriore. La parte inferiore del corpo è di colore chiaro mentre la parte superiore è scura, per confondere i possibili predatori e mimetizzarsi con il colore del fondo marino.

Si caratterizza per le labbra rosso vivo. Questa caratteristica si ritiene abbia a che fare con la riproduzione sessuale all’interno della sua specie. Le labbra sono incurvate verso il basso, facendolo sembrare sempre arrabbiato. Presenta dei piccoli denti di forma conica, disposti sulle mascelle.

La parte inferiore del corpo è ricoperta di squame ossee e la coda è ricoperta di piccole spine. La pinna dorsale, nota come illicium, è una struttura sporgente in mezzo al viso, a forma di corno coperto di piccoli peli.

L’illicium raggiunge le sue massime dimensioni quando il pesce pipistrello diventa adulto e si trasforma in un’estensione della colonna vertebrale.

Pesce pipistrello mare

Comportamento del pesce pipistrello dalle labbra rosse

Nonostante sia un animale acquatico, il pesce pipistrello dalle labbra rosse non è un grande nuotatore. Striscia goffamente attraverso il fondo dell’oceano usando le sue pinne pettorali. Ha anche una piccola pinna anale carnosa sotto la coda, a forma di elica, che lo aiuta a spostarsi.

Il pesce pipistrello è carnivoro e si nutre di altri piccoli pesci. Integra la sua dieta con invertebrati marini come crostacei (gamberetti) e molluschi (calamari).

Per attirare la sua preda, il pesce pipistrello secerne un fluido che funge da esca.

Il pesce pipistrello dalle labbra rosse è incluso nella lista rossa dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) nella categoria a rischio minimo. Pertanto, non è a rischio di estinzione, grazie al suo habitat sul fondo del mare che impedisce all’uomo di minacciarne la sopravvivenza in modo diretto.

Questo strano pesce è una delle dimostrazioni che l’evoluzione biologica è un processo imprevedibile, in grado di dare vita a risultati davvero sorprendenti.