Il ragno lupo: ecco come riconoscerlo

8 Maggio 2019
La tecnica di caccia del ragno lupo lo distingue da tutti gli altri aracnidi: questi ragni non tessono una ragnatela per catturare le prede, ma attendono nascosti per attaccarle di sorpresa.

Il ragno lupo è un aracnide molto pericoloso, che in alcuni casi può risultare letale anche per l’uomo.

Anche se è molto diverso dagli altri aracnidi, è comunque un ragno e potrebbero essere difficile da identificare, ma riuscirci potrebbe salvarvi la vita!

Questo articolo spiega come riconoscere il ragno lupo.

Caratteristiche del ragno lupo

Una delle principali differenze tra il ragno lupo e gli altri ragni è il fatto che questo aracnide non tesse una ragnatela per ingannare e catturare le prede. Invece, aspetta nascosto e al momento opportuno si lancia sulla preda: per questo motivo viene chiamato ​​in questo modo.

Scoprire che aspetto ha

Anche se assomigliano alle tarantole, questi ragni presentano alcune differenze significative: sono molto più pelosi e sono sempre marroni o grigi con alcune linee marcate sul corpo.

Le femmine sono lunghe tre-quattro millimetri, pertanto non è facile notarle ed è difficile credere che una creatura così piccola possa causare tanti danni. I maschi possono raggiungere una lunghezza di 19 millimetri, pertanto è più facile notarne la presenza in casa.

Gli artigli

I ragni lupo sono dotati di tre artigli tarsali sulle zampe. L’ultima sezione delle zampe degli insetti si chiama tarsale. Quindi, per assicurarci che l’esemplare avvistato sia proprio un ragno lupo, cercate di accertare la presenza di tre artigli in quest’area.

Il veleno del ragno lupo

L’habitat

Riconoscere il luogo in cui il ragno vive è fondamentale per identificare il ragno lupo. Qualsiasi altro ragno, in presenza dell’uomo o di un qualsiasi animale domestico, fugge sulla propria ragnatela; invece questo tipo di ragno ha una tana.

La tana potrebbe trovarsi in una porta o finestra nella casa o nell’edificio in cui vivete.

Controllare il pavimento

Se avete individuato una tana e temete che possano esserci questi ragni in casa, analizzate bene il pavimento: i ragni lupo non si arrampicano perché stanno bene a terra.

Controllare la presenza dell’ovisacco

Soprattutto in primavera ed estate, i ragni lupo realizzano una sacca sulla parte superiore dell’addome, che viene utilizzata per trasportare le uova. Questa prende il nome di ovisacco. La presenza dell’ovisacco implica che presto i ragni in casa aumenteranno di numero, quindi la cosa migliore è eliminarli o portarli fuori di casa non appena li avete identificati.

Il ragno lupo trasporta i suoi piccoli sulla schiena

Questa specie di aracnide mostra un istinto materno eccezionale, perché trasporta sulla schiena decine di ragnetti, un aspetto che aiuta a identificarlo facilmente.

L’ecosistema in cui vive

Ovviamente, in base al luogo in cui vivete, può essere più o meno probabile imbattersi in un ragno lupo. Ad esempio, ciò risulta più probabile nei pressi di zone montuose, prati, boschi, savane o deserti.

Habitat del ragno lupo

Questo tipo di ragno generalmente è diffuso prevalentemente negli Stati Uniti, dal Nebraska alla Florida. Se decidete di effettuare un viaggio in queste zone, tenete sempre gli occhi ben aperti!

I predatori del ragno lupo

I principali predatori di questo tipo di aracnide sono uccelli, gufi, rettili e vespe. Anche se non avete visto nessun ragno in casa, se uno di questi animali vuole entrare, lasciatelo fare: sicuramente sta cercando il ragno per mangiarlo.

I rettili che si nutrono del ragno lupo includono rane, rospi e salamandre.

Tenendo presente queste caratteristiche, non è difficile identificare il ragno lupo. Ora vi è chiaro come riconoscerlo?