Conosciamo insieme il Welsh Corgi Cardigan

28 marzo 2018

Il Corgi, grazie a internet, è conosciuto anche al di fuori dell’Inghilterra, il suo paese d’origine, nel quale è molto popolare. Grazie al suo aspetto simpatico e al suo bel carattere, ha tutte le qualità per essere il re dei video virali. Esistono due tipi di Welsh Corgi, sebbene in questo articolo ci concentreremo sul Welsh Corgi Cardigan.

Storia del Welsh Corgi Cardigan

In primo luogo, dobbiamo dire che il Corgi è una delle razze più antiche d’Inghilterra, poiché i primi esemplari sono apparsi circa 3000 anni fa.

Vive e lavora nelle fattorie, anche se nasce come cane da guardia e da pastore, ed è considerata la razza più piccola a svolgere questo ruolo.  Portava al pascolo i bovini mordendo le loro zampe posteriori per controllarli.

Con il passare degli anni, sono nate altre razze di cani da pastore, e gli allevatori hanno smesso di usare il Corgi. Infatti, stava quasi per estinguersi, fino a quando nel 1934 sono state delineate le differenze tra il Welsh Corgi Pembroke e il Welsh Corgi Cardigan, ed i club di entrambe le razze hanno iniziato a promuoverle. Oggi la prima è la più popolare, però il Cardigan non corre alcun pericolo.

Morfologia

Il Welsh Corgi Cardigan è un cane di piccole dimensioni rispetto agli altri cani da pastore. Da adulto misura circa 30 centimetri al garrese e pesa più di 15 kg. Tuttavia, ha la tendenza ad ingrassare, ed è comune vedere dei Corgi in sovrappeso.

Il suo corpo è allungato con delle zampe corte dalle ossa robuste, che gli conferiscono un aspetto compatto e forte allo stesso tempo. Ha dei tratti in comune con il Bassotto.

La sua testa ricorda quella di una volpe. Il muso è triangolare e allungato, con il naso nero. Le orecchie sono molto grandi rispetto al resto del corpo, con le punte arrotondate ed erette.

La differenza fisica più evidente tra il Welsh Corgi Cardigan e il Pembroke si trova nella coda: quella del Cardigan è lunga e folta, con il pelo soffice come quello delle volpi. Il Pembroke invece non la ha o è molto corta.

Il suo pelo può essere o corto o molto corto, con uno strato di sottopelo molto spesso. Questa razza ha il manto di vari colori: blu screziato, marrone, tigrato, rosso, tricolore con alcune zone nere o tricolore con zone bianche. Il naso, il petto e la linea che scende fino all’addome sono di colore bianco.

Welsh Corgi Cardigan sulla panchina

Comportamento

Il Welsh Corgi Cardigan è un cane che viene usato per portare al pascolo le mucche e i buoi. Per via della sua altezza, dev’essere coraggioso e rumoroso per poter svolgere al meglio il suo lavoro.

E’ molto fedele nei confronti della sua famiglia umana e, come cane che si occupa di proteggere i terreni, è diffidente nei confronti degli sconosciuti. Non va d’accordo con gli altri cani e non sembra divertirsi in presenza dei suoi simili. Al contrario, è socievole con altre specie di animali.

Si tratta di un cane attivo e intelligente, che ha bisogno di sfogarsi sia mentalmente che fisicamente. Un Welsh Corgi annoiato e stressato tenderà a trattare i suoi padroni come se fossero i bovini che porta al pascolo: mordendogli le caviglie.

E’ facile addestrarlo per via della sua intelligenza, però sempre premiandolo e non sgridandolo. Essendo coraggioso, non ascolterà chi userà la forza con lui.

Come prendersene cura

Visto che gode di buona salute, dovete solo garantirgli delle visite periodiche dal veterinario. 

Essendo un cane con un corpo allungato, dovete controllare lo stato della sua schiena: dolori, contratture o stanchezza sono i problemi più frequenti. Può soffrire di displasia dell’anca e di malattie oculari.

Inoltre, tende all’obesità, quindi dovete fare attenzione alla sua alimentazioneInoltre, deve svolgere molta attività fisica.

Questa razza è sopravvissuta per più di 3000 anni grazie al suo coraggio, alla sue doti nel lavoro e alla lealtà che dimostra nei confronti della sua famiglia umana. Ecco i motivi per i quali è così famoso sul web.

Guarda anche