Come impedire al gatto di salire sul divano

· 11 giugno 2018

I gatti amano arrampicarsi sui mobili per avere una vista privilegiata della casa. O, semplicemente, godersi un pisolino senza venire disturbati. Ma se volete impedire al gatto di salire sul divano (o sul letto), avrete bisogno di una valida strategia. Ecco, allora, una serie di consigli che sicuramente vi torneranno utili.

Si può addestrare un gatto?

Sfortunatamente, è sbagliato pensare che i gatti non possano essere addestrati. Né è giusto credere che, per il fatto di essere animali indipendenti, non debbano rispettare alcuni limiti da voi imposti. Questi felini domestici sono molto intelligenti e sensibili. Pertanto, non solo “possono” ma soprattutto devono imparare alcune regole di base per favorire una convivenza più sana.

Come detto, sono esseri più indipendenti dei cani; inoltre, ogni esemplare possiede una personalità a parte. Questo non significa che non possano imparare o obbedire a voi proprietari, anzi. Avranno semplicemente bisogno di ricevere un’educazione orientata ai loro bisogni e al loro modo di comprendere la realtà.

Cani e gatti percepiscono, interpretano ed esprimono in modo totalmente diverso l’informazione che ricevono nel loro ambiente. Quindi, il segreto sta nell’evitare di trattare i gatti come se fossero cani. I metodi di insegnamento dovranno essere diversi e ponderati rispettando le differenze tra le due specie.

un gatto graffia un divano blu

Non esiste un unico modo per educare gli animali domestici, così come non esiste una formula universale per educare i figli. In realtà, le metodologie educative devono adattarsi alla natura di ciascuna specie e alle particolarità di ogni individuo.

Insegnare al gatto a non salire sul divano

Se volete impedire al gatto di salire sul divano, la prima cosa che dovrete fare è non rinforzare questo comportamento. Se avete appena adottato un cucciolo, la tendenza è quella di permettergli qualsiasi cosa. Tuttavia, è proprio durante l’infanzia che gli animali acquisiscono e imparano a rispettare le regole che li accompagneranno anche dopo, nell’età adulta.

Se permettete al piccolo felino di arrampicarsi sul divano, assimilerà questo comportamento come qualcosa di normale e innocuo. Da lì, continuerà a utilizzare questo mobile per riposare o riscaldarsi durante le giornate fredde, anche nella sua fase adulta. Quando l’animale interiorizza un’abitudine e questa diventa parte della sua routine, diventa quasi impossibile correggere questo comportamento.

È fondamentale iniziare l’educazione del gatto sin dai primi mesi di vita. Per evitare che il vostro felino salga sul letto o sul divano, dovete fare di tutto per evitare che questo comportamento diventi abitudine. Anche se dire “No!” a un cucciolo dolcissimo può sembrare un po’ crudele, sarà fondamentale per educarlo bene.

un gatto nero su un divano

Trucchi per impedire al gatto di salire sul divano

Allestite una cuccia molto comoda

Molti gatti preferiscono dormire e sdraiarsi su poltrone e divani semplicemente perché sono più comodi e accoglienti della loro cuccia. Questo succede anche quando i proprietari ne hanno comprata o costruita una. Ma, probabilmente, per qualche motivo non soddisfa le esigenze di comfort dell’animale.

Una buona idea è quindi quella di creare una cuccia comoda e, inoltre, posizionarla in un luogo specifico, per esempio in una zona sopraelevata. Dovrà essere grande abbastanza, morbida e potrete inserire all’interno i giocattoli preferiti del vostro amico a quattro zampe.

L’importanza dell’arricchimento ambientale

Molto spesso, i gatti soffrono di stress o noia. Ciò è frutto, in prevalenza, di una routine sedentaria che scaturisce da un ambiente monotono. Anche in questo caso potrete intervenire per cambiare le cose e creare un luogo in grado di stimolare il corpo e la mente del vostro piccolo amico. Il fatto di salire sul divano, sul letto, sugli scaffali o aggrapparsi alle tende è, in realtà, un segnale di mancanza di divertimento e di cose da fare.

Osservate la vostra casa e domandatevi se il vostro gatto ha abbastanza giocattoli, se usa il tiragraffi e altri accessori con cui potrà intrattenersi quando non siete in casa. Ricordate che l’arricchimento ambientale può aiutare a migliorare il suo comportamento e migliorare le sue capacità cognitive.

Sfruttate la leva del rinforzo positivo

Più volte abbiamo ribadito un concetto fondamentale, nell’educazione degli animali domestici. E cioè che qualsiasi metodo negativo (basato su punizioni, grida, colpi e violenza) è assolutamente controproducente, dato che serve solo per infondere paura e sfiducia. Difronte a comportamenti irrazionali e aggressivi, il gatto si rifiuterà di imparare, per quanto possiate insistere e forzarlo.

Il rinforzo positivo è il modo più sicuro ed efficace per insegnare le buone abitudini ai vostri animali domestici. Inoltre, garantirà il loro benessere, sia fisico che mentale. Ogni volta che vorrete insegnare qualcosa al vostro gatto, ricordate di offrirgli un premio per stimolare l’apprendimento e favorire la ripetizione dei comportamenti positivi.

Non devono essere necessariamente premi in cibo. Oltre agli snack, potrete offrirgli giocattoli, accessori, carezze o un delizioso dolce fatto in casa.