Incendi boschivi: le conseguenze per gli animali

Purtroppo, gli incendi boschivi implicano cambiamenti nella natura a breve e lungo termine. Nonostante sia una forza ambientale difficile da controllare, a volte diverse specie possono essere salvate da un disastro.
Incendi boschivi: le conseguenze per gli animali

Ultimo aggiornamento: 06 novembre, 2020

Durante l’estate, gli incendi boschivi sono spesso al centro delle notizie, ma spesso proseguono anche in inverno quando il clima è secco. Nell’agosto 2020 si è verificato un grave incendio in California che ha portato al salvataggio di oltre 1000 animali. Quest’opera di empatia e di altruismo umano è un modo per mantenere la speranza.

Sapete quali sono gli effetti degli incendi sugli ecosistemi e sulle specie che li abitano? Conoscete il protocollo da seguire di fronte a questo disastro? Qui rispondiamo a queste domande e a molte altre.

Incendi boschivi e animali salvati

Alla fine di agosto 2020 sono stati segnalati numerosi incendi boschivi nella California del Nord. Questi eventi devastanti sono sinonimo di distruzione, perdita e desolazione. 

Tuttavia, in alcuni casi, gli animali o le aree possono essere salvati dal fuoco, mantenendo così viva la speranza di una successivo recupero ecologico. Questo è il caso riportato dal team veterinario dell’Università Davis della California.

Questa squadra ha soccorso più di 1.000 animali salvati dagli incendi californiani. La maggior parte di essi hanno subito lesioni di lieve entità è sono stati rilasciati rapidamente. Tuttavia, circa 30 animali hanno avuto bisogno di ulteriori cure. Per questo motivo, sono rimasti presso l’ospedale veterinario, associato all’Università Davis della California.

Gli animali curati vanno da gatti a mucche e addirittura un alpaca.

L’incendio responsabile delle loro ferite si è verificato al Lightning Complex. A causa di questa situazione, è stato stimato che circa 1,25 milioni di ettari di terreno sono stati bruciati. Per darvi un’idea delle dimensioni della regione colpita, quest’area è più grande del Grand Canyon e ha causato l’evacuazione di centinaia di migliaia di persone dalle loro case.

Incendio in un bosco.

Cosa fare davanti un incendio con animali da salvare?

Anche se si spera di non trovarsi mai davanti a una situazione simile, tuttavia, è importante sapere come reagire nel caso in cui si verifichi. Pertanto, ci sono alcuni comportamenti che possono essere seguiti quando si affronta un incendio. Alcuni di essi sono evidenziati di seguito.

Agire con calma e responsabilità

Anche se la situazione di per sé non favorisce la calma, il panico causerà solo problemi. Per questo motivo, bisogna pensare con freddezza quando si agisce, soprattutto se ci sono persone o animali a rischio. La prima cosa da fare è rassicurare i più vulnerabili. Per evitare che siano presi dal panico, è necessario fornire una serie di brevi e chiare linee guida, come ad esempio:

  • Muoversi in direzione opposta al fumo.
  • Bagnare un fazzoletto e metterlo davanti la bocca e il naso, evitando così l’inalazione del fumo.
  • Chiamare le squadre di emergenza e avvertire i vicini.
  • Siate preparati e sappiate come agire. Se c’è un pericolo imminente, non aspettate un eventuale avviso di evacuazione. Fatelo prima.
  • Allontanarsi dalla zona del fuoco e cercare di recarsi in un luogo tranquillo per la persona o l’animale.

Naturalmente, è fondamentale seguire le istruzioni delle squadre di soccorso che operano nella zona. Sia le guardie forestali che quelli della protezione civile garantiranno la vostra sicurezza in caso di emergenza.

Cosa fare con gli animali salvati in un incendio boschivo?

In caso di incendio, solo le squadre preposte o volontari esperti dovrebbero essere coinvolti nel salvataggio degli animali. Questo perché è una situazione molto stressante per loro. Se non si dispone degli strumenti giusti per gestire la situazione, non farete altro che peggiorare le condizioni dell’animale. Tuttavia, ci sono alcuni passi che possono essere fatti:

  • Chiamare la squadra di soccorso e indicare dove si trovano gli animali che sono fuggiti dal fuoco.
  • Fare attenzione quando si guida un veicolo fuori dall’area di pericolo. È comune il rischio di investire degli animali che fuggono dal fuoco.
  • Non avvicinarsi a un animale ferito o, in ogni caso, seguire le istruzioni degli esperti.
  • Lasciare alcuni contenitori pieni d’acqua, in modo che gli animali li possano trovare e utilizzare. Di solito sono disidratati e disorientati dall’inalazione del fumo.

Prestare attenzione ad altri fattori meteorologici

A volte un incendio può essere accompagnato da altri fenomeni meteorologici. Questi possono mitigarlo o, al contrario, possono diffonderlo. Se per esempio il fuoco è sul fianco di una montagna, non ci si deve mai dirigere in salita verso la parte non ancora raggiunta dall’incendio. L’opzione migliore è quella di passare attraverso le zone già bruciate, evitando buche e burroni.

Ancora meglio, ci si dovrebbe dirigere verso barriere naturali come fiumi o strade, che fungono da tagliafuoco. Un altro fattore importante è la direzione del vento: bisogna andare sempre nella direzione opposta.

È possibile rimanere a casa durante gli incendi boschivi?

All’inizio, se non ci sono avvisi di evacuazioni, le case possono essere dei rifugi sicuri. All’interno della casa, la prima cosa da fare è chiudere tutte le porte, le finestre e le tende. All’esterno, una buona pratica è quella di utilizzare un tubo flessibile per bagnare il tetto e l’ambiente circostante. Eventuali forniture di gas dovrebbero essere chiuse o scollegate.

È fondamentale rimanere sempre attenti agli avvertimenti degli organi competenti, nel caso in cui si emani un avviso di evacuazione. Saranno le autorità ad indicare le vie di evacuazione più sicure.

Conseguenze incendi boschivi.

In conclusione, gli incendi boschivi sono fenomeni relativamente frequenti e causano ingenti danni. In queste situazioni, la fauna e la flora sono le vittime principali.

Anche se possono verificarsi per vari fattori, si dovrebbe evitare il più possibile quelle situazioni che potrebbero scatenare un incendio e quindi proteggere la natura. Solo aumentando la consapevolezza della popolazione globale, le notizie sugli animali salvati smetteranno di inondare i giornali.

Potrebbe interessarti ...
Un asino, scampato ad un incendio, non si separa dai vigili del fuoco
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Un asino, scampato ad un incendio, non si separa dai vigili del fuoco

Le principali vittime degli incendi boschivi sono gli animali. Vi raccontiamo la storia di un asino che, sfuggito al fuoco, non si separò dai pompi...