Insulinoma nei cani: cause, sintomi e trattamento

Insulinoma nei cani: cause, sintomi e trattamento

Ultimo aggiornamento: 07 maggio, 2018

L’insulinoma nei cani è un raro tipo di tumore pancreatico, ma con un alto tasso di mortalità. Può colpire cani di tutte le età, meticci e di razze diverse. Allo stesso modo può essere diagnosticato in gatti domestici in età avanzata. In questo articolo vi spieghiamo cos’è l’insulinoma e come influenza il metabolismo dei vostri migliori amici.

Insulinoma nei cani: che cos’è e come si sviluppa?

L’insulinoma nei cani consiste in un tipo di tumore che colpisce le cellule beta del pancreas. Queste cellule sono responsabili del rilascio di insulina nel sangue, che serve a mantenere il glucosio su livelli normali.

La formazione di una massa anormale nel pancreas altera la sua funzione principale, che è quella di regolare il rilascio di insulina. Il caratteristico tumore che ne deriva causa un’ipersecrezione di questo ormone. In parole povere fa sì che le cellule beta del pancreas rilascino troppa insulina.

un cane riposa steso sul letto col suo padrone

Di conseguenza, l’animale presenta un quadro clinico di ipoglicemia. Ebbene, l’eccesso di insulina rilasciata lo porta a consumare troppe quantità di glucosio presente nel sangue.

Tuttavia, va sottolineato che una massa anomala non sempre è maligna e si evolve diventando cancro. In ogni caso, è essenziale andare rapidamente dal veterinario se appaiono chiari sintomi di alterazione nei comportamenti o nel metabolismo nel vostro amico a quattro zampe.

Cause dell’insulinoma nei cani

Le cause di questi tumori non sono ancora state riconosciute dalla medicina veterinaria. Allo stesso tempo, però, si è osservata una certa predisposizione genetica nello sviluppo dell’insulinoma nei cani. In particolare, tale patologia interesserebbe maggiormente le seguenti razze:

  • Golden Retriever.
  • Labrador Retriever.
  • Fox Terrier.
  • Boxer.
  • Barboncino francese.
  • Setter irlandese.

La patologia è stata diagnosticata in cani adulti di età diverse, da 3 a 10 anni. Già nei gatti domestici, il rischio di insulinoma di solito compare in età avanzata, dai 12 anni in su. Sempre per quanto riguarda questi felini domestici, sappiate che è stata verificata una certa predisposizione nella razza siamese.

Sintomi di insulinoma nei cani

I primi sintomi dell’insulinoma nei cani appaiono a causa dell’ipoglicemia cronica. Normalmente, l’animale perde conoscenza e subisce episodi di sincope, quasi sempre accompagnati da convulsioni.

Inoltre, il costante affaticamento e gli svenimenti rendono il cane intollerante a quasi ogni tipo di attività fisica. Ecco perché alcuni animali tendono a ingrassare e sviluppano l’obesità. State attenti a questi segnali, potrebbe indicare un problema al pancreas.

L’aggravamento della patologia di solito causa anche alterazioni neurologiche. L’animale inizia a soffrire di tremori muscolari e spesso è costantemente nervoso o irrequieto. Può quindi mostrare difficoltà nell’orientamento spazio-temporale e a coordinare i propri movimenti. Nei casi più gravi, può soffrire di atassia.

È importante chiarire che l’ipoglicemia ha molte cause e non è sempre associata a un tumore. Inoltre, alcuni contesti di stress o ansia possono portare a un calo temporaneo della concentrazione di glucosio nel sangue.

In ogni caso, questi primi sintomi non devono mai essere ignorati, poiché mostrano comunque un evidente squilibrio nell’organismo del vostro cane. Come sempre, la diagnosi precoce è essenziale per garantire un trattamento efficace e migliorare l’aspettativa di vita del vostro migliore amico.

Cure essenziali per un cane che soffre di insulinoma

Un cane a cui è stata diagnosticato l’insulinoma deve essere controllato in modo più costante, specialmente per quanto riguarda le passeggiate e l’attività fisica. Dovrebbe anche mangiare ogni tre o quattro ore per prevenire i sintomi dell’ipoglicemia.

In questo senso, la dieta dovrà essere ricalibrata in modo da lottare contro questo squilibrio metabolico ed evitare un quadro di sovrappeso. Ricordate che soltanto il veterinario è il professionista specializzato nel fornire una nuova dieta al cane.

un cucciolo di bulldog mangia dalla ciotola

Prognosi e trattamento dell’insulinoma nei cani

Sfortunatamente, il tasso di mortalità del cancro del pancreas è molto alto. Comunque, la prognosi dipenderà da ogni caso, ovvero dal progresso del tumore e dalla salute generale del vostro cane. È probabile che un tumore in fase iniziale, che interessa un giovane animale sano, possa essere rimosso con un intervento chirurgico o trattato con sedute di chemioterapia.

Tuttavia, il quadro clinico cambia radicalmente se consideriamo il caso di un animale anziano e immunodepresso, o se l’insulinoma viene rilevato in ritardo, quando cioè si è già verificata una metastasi.

Se il tumore si trova in stato avanzato, il trattamento chimico è generalmente inefficace e l’aspettativa di vita stimata si riduce drasticamente. Va notato che analgesici e terapie palliative possono essere applicate per limitare il dolore e fornire un po’ di conforto all’animale malato.

Pertanto, la diagnosi precoce è determinante per una prognosi positiva dell’insulinoma nei cani. Dal momento che il rischio di metastasi è molto alto, l’aspettativa di vita del cane dipende dall’avvio rapido di un trattamento adeguato.

Potrebbe interessarti ...
Come evitare il diabete nel vostro cane
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Come evitare il diabete nel vostro cane

Si tratta di uno dei disturbi più frequenti. Se tenete alla salute del vostro animale, ecco come evitare il diabete nel cane.