La fauna dell’Indocina

9 agosto 2018

Questa penisola del sud-est asiatico, situata tra l’India e la Cina, comprende sette paesi e possiede un bagaglio storico e culturale assai importante. Circondata da montagne, altipiani e mari, ospita moltissime specie animali interessanti, che compongono la fauna dell’Indocina.

Il clima particolare, oltre che la posizione, hanno fatto sì che si unissero condizioni ideali per la proliferazione delle vita, in questo angolo di Asia. Se volete scoprire o conoscere meglio la fauna dell’Indocina, non perdetevi questo articolo.

Com’è la fauna dell’Indocina?

In questa affascinante penisola, per lo più abitano primati e anfibi. Ma troverete anche formidabili rappresentanti di altre famiglie e generi. Alcuni esempi della fauna dell’Indocina sono:

1. Tigre indocinese

Conosciuta anche come “tigre di Corbett”, è un felino che può essere trovato soprattutto in Cambogia e in Malesia. La sua popolazione attuale oscilla tra i 700 e i 1300 esemplari, tutti in libertà.

La tigre dell’Indocina – nella foto che apre questo articolo – è molto simile nell’aspetto a quella del Bengala, sebbene sia più piccola e abbia una pelliccia leggermente più scura, caratterizzata da linee verticali più sottili. I maschi pesano attorno ai 200 chili, si nutrono di cervi e altri ungulati e si riproducono tra novembre e aprile.

2. Gibbone dal berretto

All’interno della fauna dell’Indocina possiamo trovare molti primati, tra cui questo gibbone che vive in Cambogia, Laos e Thailandia. Preferisce le aree vicine ai fiumi, come il famoso Mekong, la giungla o il bosco.

Gibbone dal berretto mangia delle foglie

Il gibbone dal berretto presenta un dimorfismo sessuale evidente, per via della colorazione della pelliccia. I maschi sono completamente neri e le femmine hanno zone grigie tranne la pancia e la testa. Sono animali monogami, arboricoli, diurni e molto territoriali, che si nutrono di foglie, frutti, fiori e insetti.

3. Lui delle rocce

La fauna dell’Indocina ospita anche diversi uccelli endemici. L’habitat preferito da questo volatile sono le foreste tropicali vicino alle montagne. Il Lui ha un piumaggio verde oliva con macchie gialle e “dettagli” neri, come occhi e strisce sulla testa. Sia il becco che le zampe sono marroni.

Lui delle roccie su un ramo di abete

4. Kouprey

È un bovino selvatico nativo della regione e vive nelle giungle a nord della Cambogia. È classificato come una specie a rischio critico e si stima che la sua popolazione non superi i 250 individui. Questi possenti animali vivono in pianura, su colline coperte da alberi, e si nutrono di erba. I loro principali predatori sono il leopardo, la tigre e, naturalmente, l’uomo.

Kouprey al pascolo

Il maschio del kouprey può raggiungere i due metri di altezza e i 900 chili di peso, ha una pappagorgia e la gobba prominenti e le sue corna sono più grandi di quelle della femmina. In entrambi i sessi, queste appendici ossee sono a spirale e ricurve verso l’alto.

5. Rana di Koh Chang

Chiudiamo la nostra rassegna dedicata alla fauna dell’Indocina con uno degli anfibi più rappresentativi di quest’area del Sud-est asiatico. Può essere facilmente trovato in Thailandia, Vietnam, Laos, Cambogia e preferisce ambienti umidi, come foreste, pianure e piantagioni vicini ai corsi d’acqua.

Rana Koh Chang tra fauna dell'Indocina

La rana Koh Chang è marrone e di medie dimensioni, spesso si nasconde tra rocce o fango per evitare l’attacco da parte di possibili predatori, principalmente uccelli. Sebbene sia considerato un animale non a rischio di estinzione, il suo ambiente naturale si sta riducendo molto, a causa del’eccessiva deforestazione.

Guarda anche