L'alimentazione del puma

La dieta del puma, costituita principalmente da animali di grossa taglia, può comprendere anche piccoli vertebrati. In questo articolo potete scoprire di più su questo aspetto molto rilevante per la specie.
L'alimentazione del puma

Ultimo aggiornamento: 16 novembre, 2021

Tra tutti i felini, il puma è uno dei più temuti dall’uomo da tempo immemorabile. I suoi movimenti furtivi e la sua incredibile forza gli permettono di catturare prede molto più grandi di lui, motivo per cui imbattersi in un puma non è qualcosa di piacevole, né al giorno d’oggi né in passato.

In questo articolo potrete approfondire proprio questo aspetto, ossia l’alimentazione del puma, dalla sicurezza della vostra casa. Studiare le abitudini di caccia di questa specie è inoltre fondamentale per la sua conservazione, quindi non perdetevi le prossime righe.

Caratteristiche del puma

Il puma (Puma concolor), noto anche come leone di montagna o coguaro, è un mammifero carnivoro della famiglia dei Felidae originario dell’America. Il suo habitat abbraccia un’ampia varietà di biomi per tutto il continente, poiché è un animale che si adatta facilmente e ha abitudini generaliste.

Sebbene di dimensioni più grandi rispetto ad alcuni grandi felini, in realtà ha più caratteristiche in comune con i piccoli felini, come la capacità di fare le fusa.

Attualmente sono riconosciute 2 sottospecie di puma rispetto alle 32 individuate alla fine del XX secolo. Sono le seguenti:

  • Puma concolor concolor o puma dell’America meridionale: popola tutto il Sudamerica, soprattutto la regione meridionale delle Ande.
  • Puma concolor couguar: vive in America settentrionale e centrale.
Uno degli animali più colpiti dai cambiamenti climatici.

Alimentazione del puma

Il puma è un felino rigorosamente carnivoro. È un superpredatore, cioè si trova in cima alla catena alimentare e si nutre solo di erbivori.

Le sue prede preferite sono i grandi ungulati e i camelidi, ma può nutrirsi di piccoli mammiferi e uccelli alla sua portata. Queste abitudini generaliste sono ciò che ne garantiscono la sopravvivenza, poiché nel suo habitat compete con altri grandi predatori, come il giaguaro o l’orso grizzly.

In 1 anno un singolo puma consuma circa 860-1300 chilogrammi di carne, corrispondenti a circa 48 animali ungulati e di altre specie.

Il puma insegue la sua preda nascosto nell’erba alta o dietro sporgenze rocciose, tendendole un’imboscata al momento giusto. Se si tratta di un animale di grandi dimensioni (come un cervo), l’unico modo per abbatterlo è afferrargli il collo con le zanne, premendo sulla sua trachea e facendolo morire soffocato e dissanguato.

Quando riesce a cacciare animali di grossa taglia, il puma li trascina in un posto sicuro prima di mangiarli. Può percorrere quasi un chilometro fino a trovare un luogo adatto.

Le prede e le abitudini alimentari variano a seconda della zona in cui vive il puma. Pertanto, nelle sezioni seguenti riportiamo informazioni più specifiche per ciascuna area geografica.

Alimentazione del puma in Nord America

La sottospecie riconosciuta come Puma concolor couguar abita questa zona. La loro dieta è costituita per il 68% da animali di grossa taglia, tra cui il cervo dalla coda bianca, il cervo mulo e l’alce. Nella parte più meridionale del Nord America, vicino alla Florida, a queste prede si aggiungono cinghiali e armadilli.

Alimentazione del puma in America centrale

In America Centrale il puma ha a disposizione prede più piccole. Gli ungulati meno comuni qui costituiscono solo il 35% della loro dieta. In queste zone si nutre principalmente di grandi roditori (come capibara e istrici), piccoli vertebrati e lagomorfi.

Alimentazione del puma in Sud America

In Sud America questa specie è molto più diffusa. Ecco perché sono state riconosciute diverse sottospecie, tutte sinonimo di Puma concolor concolor:

  • Puma del nord dell’America del Sud, Puma concolor concolor.
  • Puma del Sud America orientale, Puma concolor anthony.
  • Puma del Sud America meridionale, Puma concolor puma.
  • Puma Argentino, Puma concolor cabrerae.

In queste zone il puma ha una maggiore concorrenza con altri carnivori e le grandi prede scarseggiano. Pertanto, in queste regioni si nutrono più spesso di animali più piccoli. Le loro prede preferite includono cervi, coati e uccelli.

L’importanza della conservazione del puma

Il puma, come tutti i grandi carnivori, svolge un ruolo importante nel suo ecosistema. Gli studi sulle loro abitudini alimentari hanno rivelato che la presenza di un puma è un indicatore della buona qualità del bioma, poiché arrivano quando ci sono prede in abbondanza.

È invece una specie la cui densità di esemplari è molto bassa, ma ha una diffusione molto estesa. Ciò significa che la morte di un singolo puma influisce sull’equilibrio di un’area molto vasta.

Attualmente, questa specie è classificata come vulnerabile (VU). Le maggiori minacce che deve affrontare sono la caccia illegale e la distruzione del suo habitat. Inoltre, nelle zone del Nord America dove sono costretti a nutrirsi di bestiame, questi animali vengono colpiti dal virus del cimurro, presente nei cani della zona.

Come potete vedere, tutti i gradini della catena alimentare sono necessari per il corretto equilibrio dell’ecosistema. Anche se a nessuno piace l’idea di incontrare un puma nel proprio tragitto, riconoscere il suo diritto alla vita significa anche salvaguardare altri esseri viventi nel loro ambiente.

Potrebbe interessarti ...
Liberato un puma da circo che ha vissuto per dieci anni incatenato ad un furgone
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Liberato un puma da circo che ha vissuto per dieci anni incatenato ad un furgone

Si sa che lo stato di cattività in cui vivono gli animali che vengono impiegati nello spettacolo è uno dei fattori che più pregiudica la fauna selv...



    • Nielsen, C., Thompson, D., Kelly, M. & Lopez-Gonzalez, C.A. 2015. Puma concolor (errata version published in 2016). The IUCN Red List of Threatened Species 2015: e.T18868A97216466. https://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2015-4.RLTS.T18868A50663436.en. Downloaded on 11 November 2021.
    • Hernández-Guzmán, A., Payán, E., & Monroy-Vilchis, O. (2011). Hábitos alimentarios del Puma concolor (Carnivora: Felidae) en el Parque Nacional Natural Puracé, Colombia. Revista de Biología Tropical59(3), 1285-1294.
    • Puma concolor (cougar). (s. f.). Animal Diversity Web. Recuperado 11 de noviembre de 2021, de https://animaldiversity.org/accounts/Puma_concolor/