Le 10 razze di gatti più delicate

Tra le razze di gatti più delicate ci sono il siamese, il persiano, l'Himalayano e lo scozzese. Scoprite quali sono i loro problemi di salute comuni.
Le 10 razze di gatti più delicate

Ultimo aggiornamento: 26 settembre, 2021

Sapere quali sono le razze di gatti più delicate farà risparmiare una serie di grattacapi a chi vorrà adottarle (se ce n’è una tra le loro opzioni). Sebbene ogni felino sia un essere diverso con un carattere e un comportamento particolari, a seconda della razza gli esemplari condividono tra loro malattie, cure e tratti della personalità.

Quando parliamo di razze delicate, intendiamo quei gatti che richiedono più attenzioni di altri. Tra le ragioni della loro fragilità vi sono le peculiarità del loro pelo, alcune patologie congenite e anche alcuni particolari bisogni primari (come compagnia e cibo). Qui vi diciamo quali sono le 10 razze di gatti più delicate e perché.

1. Gatto siamese

Secondo l’International Cat Association (TICA), il gatto siamese si distingue per essere divertente, vivace e molto intelligente. Inoltre, è forte, muscoloso e magro. Richiede un tutor che gli dedichi tempo, in quanto è piuttosto impegnativo. Ci sono anche adottanti che sottolineano che è meglio avere due gatti per soddisfare le esigenze di gioco e attività di questa razza.

Al di là di queste qualità, i futuri tutor dovrebbero sapere che questa è una razza incline a sviluppare problemi di salute come asma e leucotrichia. Uno studio indica che quest’ultima patologia è più frequente nelle femmine e consiste nella comparsa di peli bianchi intorno agli occhi (considerati segno di una malattia sistemica).

D’altra parte, il People’s Dispensary for Sick Animals (PDSA) riporta che i gemelli siamesi sono inclini al linfoma mediastinico (un tipo di cancro), all’atrofia progressiva della retina, alla displasia dell’anca e all’amiloidosi sistemica. Quest’ultima malattia colpisce diversi organi e provoca insufficienza epatica o renale.

Una delle razze di gatti più delicate.

2. Sphynx

I gatti Sphynx sono molto energici, giocosi e vocali. La loro caratteristica principale è quella di avere pochissimi peli, così pochi da apparire calvi. Sebbene per molti questa sia la loro più grande attrazione, è anche il motivo principale per cui sono in questa lista delle razze di gatti più delicate.

Tenendo conto che la sua pelle accumula oli per il corpo che non vengono assorbiti da essa, questo felino richiede bagni frequenti. Particolare enfasi deve essere posta sulle sue rughe e la sua pelle dovrebbe essere curata dalle ustioni usando regolarmente la protezione solare.

Oltre ai problemi della pelle, questa è una razza soggetta a cardiomiopatia ipertrofica. Questa grave patologia si manifesta con sintomi quali svenimento, affaticamento e orticaria pigmentosa (che provoca piaghe sul corpo).

Fare il bagno a un gatto sfinge non è facile.

3. Bengala tra le razze di gatti più delicate

Secondo il PDSA, i gatti del Bengala sono molto intelligenti e richiedono stimoli fisici e mentali, motivo per cui richiedono molto tempo da parte del tutor. Sono anche vocali e riescono a esprimere ciò di cui hanno bisogno o vogliono. Sebbene il loro aspetto sia ruvido e selvaggio, sono molto affettuosi e si divertono a dormire in grembo all’adottante.

Questi felidi richiedono un arricchimento ambientale progettato per consentire loro di arrampicarsi e godersi le altezze. I problemi di salute associati a questa razza includono lussazione rotulea, peritonite infettiva felina (che è spesso fatale) e displasia dell’anca.

Un bagliore in posa.

4. Savannah

I Savannah sono gatti magri e alti, il che li rende felini molto eleganti. Hanno le macchie del loro antenato (il serval africano), ma sono molto più piccoli. Inoltre, sono affettuosi, estroversi, curiosi e amanti dell’avventura, quindi avranno bisogno di ampio spazio per giocare e arrampicarsi.

Questa razza è nella lista delle più delicate perché richiede una buona alimentazione per mantenere la sua condizione fisica.

Una delle razze di gatti più delicate.

5. Scottish Fold tra le 10 razze di gatti più delicate

I gatti Scottish Fold hanno orecchie piccole e rotonde, che li hanno resi molto popolari in tutto il mondo. Tuttavia, la forma delle orecchie è dovuta a un’anomalia nella cartilagine che colpisce anche i tessuti cartilaginei in tutto il corpo. A causa delle sue condizioni, è una razza poco attiva.

Questa anomalia è nota dal punto di vista medico come osteocondrodisplasia e porta a un’artrite grave e dolorosa. Come indica un articolo scientifico, i sintomi della malattia compaiono dopo 7 mesi di vita del gatto e vengono trattati con farmaci antinfiammatori non steroidei, analgesici e condroprotettori.

Un gatto dell'altopiano in una casa.

6. Gatto dell’isola di Man

I gatti dell’isola di Man sono in questo elenco perché sono spesso inclini a sviluppare diversi difetti alla nascita che colpiscono il tratto urinario e digestivo. Inoltre, sono suscettibili alla distrofia corneale, che è caratterizzata dalla generazione di una nuvolosità nei loro occhi.

Tra le sue caratteristiche fisiche spicca che questo gatto non ha la coda, il che è dovuto a un difetto genetico che colpisce anche la sua colonna vertebrale. Per il resto, i felini di questa razza sono calmi, amichevoli, silenziosi e godono molto dell’amore della loro famiglia.

Uno dei gatti a cui piace l'acqua

7. Singapura

I gatti Singapura hanno due caratteristiche speciali che molte persone amano: il primo sono gli occhi grandi e luminosi, ed il secondo le dimensioni, poiché questa razza è considerata una delle più piccole. Inoltre, si distinguono per avere una personalità estroversa e per il loro aspetto curioso.

Questi gatti sono affettuosi, gentili, giocherelloni e amano socializzare, un altro punto a loro favore. Tuttavia, sono una delle razze di gatti più delicate perché soffrono di atrofia retinica progressiva, che può portare alla cecità. Sono anche soggetti a una malattia genetica del sangue nota come carenza di piruvato chinasi.

Un gatto di Singapore.

8. Persiano

I gatti persiani sono pelosi, bassi, con zampe corte e occhi molto espressivi. Il loro miagolio è morbido e si godono i momenti di riposo in spazi tranquilli, quindi prediligono giochi che non rappresentino salti alti o rumori stravaganti. Sebbene non sia una razza esigente, in certi momenti cerca il calore del suo compagno umano.

Secondo il PDSA, i felini di questa varietà sono inclini a soffrire di sindrome delle vie aeree brachiocefaliche. Ciò è dovuto a quanto sono corte e piatte le loro teste, il che porta a problemi respiratori e affaticamento cronico (infiammazione delle vie aeree). Forse questo è il motivo per cui il felino preferisce attività più delicate.

I persiani soffrono anche comunemente di malattia del rene policistico (PKD), atrofia progressiva della retina, dermatofitosi o tigna, cardiomiopatia ipertrofica e peritonite infettiva felina. La PKD è particolarmente grave, poiché provoca sempre la distruzione dei reni e la morte dopo diversi anni.

Una delle razze di gatti più delicate.

9. Himalayano

Tra le razze feline più delicate c’è il gatto himalayano, che ha il muso piatto come il persiano. Questo lo rende anche incline alla sindrome delle vie aeree brachiocefaliche. D’altra parte, l’anatomia del loro viso favorisce che questi gatti soffrano di malattie degli occhi e anomalie della mascella.

I loro dotti lacrimali hanno difficoltà a drenare correttamente, portando a macchie lacrimali e piaghe sul viso del gatto. Hanno anche una predisposizione alla displasia dell’anca e, avendo un pelo lungo, richiedono una spazzolatura costante (e le unghie vanno tagliate frequentemente).

A parte questo, questa razza è considerata molto sana e ha un’aspettativa di vita che varia tra gli 8 e gli 11 anni.

Una delle razze di gatti più delicate.

10. Balinese, ultima delle razze di gatti più delicate

Il gatto balinese è considerato da molti una razza esotica, per via della morfologia del suo muso, che è lontana dalle caratteristiche comuni dei gatti. Si caratterizza perché è molto vocale e ama “parlare” con la famiglia e giocare. Pertanto, la solitudine prolungata non gli si addice.

Come altre razze che abbiamo visto, i balinesi sono inclini a sviluppare atrofia retinica progressiva, linfoma mediastinico, asma e amiloidosi sistemica. Quest’ultima è una malattia che genera un’insufficienza negli organi colpiti, secondo studi in materia.

Una delle razze di gatti più delicate.

Sapevate già che queste razze di gatti sono così delicate?

Non conoscere le peculiarità delle razze feline più delicate metterà in difficoltà i tutor, che possono adottare senza sapere a cosa stanno andando incontro. Molti di questi gatti richiedono cure speciali, cure mediche e ampi spazi per poter vivere meglio, quindi non sono adatti a tutte le famiglie. 

Prima di adottare, informatevi sulla razza e preparatevi ad assumervi una responsabilità che durerà per anni. Tenete inoltre presente che, in molti casi, l’incrocio di determinate razze e il loro acquisto sono considerati atti non etici a causa delle sofferenze che la loro predisposizione genetica può provocare negli animali malati.

Potrebbe interessarti ...
Quante razze di gatti esistono al mondo?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Quante razze di gatti esistono al mondo?

Il numero di razze di gatti esistenti non è affatto stabile, poiché dipende dai criteri di classificazione delle associazioni feline.



  • Palmero, M. Leucotriquia periocular en una Siamesa. ¿Qué oculta?
  • Palmero, M., Carbellés, V. Dolor articular en gatos: revisión de cinco posibles causas.
  • Cuvertoret, M. Amiloidosis sistémica en un gato común europeo. Universidad Cardenal Herrera. 2015.