Le abitudini riproduttive del criceto

26 Gennaio 2020
Per sapere se una femmina di criceto è incinta, devono essere presi in considerazione aspetti quali l'aumento di peso e l'appetito, oltre ai cambiamenti comportamentali tipici della stagione riproduttiva.

I criceti sono animali domestici molto cari ai bambini e prendersi cura di loro è relativamente semplice. Tuttavia, è importante offrire loro un’alimentazione adeguata e un’igiene ottimale, oltre a praticare un efficace controllo riproduttivo. Oggi parleremo delle abitudini riproduttive del criceto, per evitare cucciolate indesiderate.

Maturità sessuale ed abitudini riproduttive del criceto

Quando si adotta una coppia di criceti, è importante tenere in mente che raggiungono la loro maturità sessuale molto rapidamente. Secondo la razza del vostro roditore, il suo organismo sarà pronto per riprodursi dopo 30 o 45 giorni di vita.

Dopo poco più di un mese di vita, i vostri criceti possono già accoppiarsi e generare nuove cucciolate. Un altro fatto da sapere sulle abitudini riproduttive del criceto è che le femmine sono in grado di rimanere di nuovo incinta 24 ore dopo il parto.

La maturità sessuale precoce e la rapidità nella riproduzione rendono essenziale l’adozione di un efficace controllo riproduttivo nei criceti. Pertanto, è consigliabile tenere maschi e femmine in gabbie separate o adottare roditori dello stesso sesso.

Tuttavia, se decidete di farli accoppiare, sarà essenziale conoscere meglio la gravidanza e le abitudini riproduttive del vostro criceto. Di seguito, analizzeremo alcuni fattori importanti sulla gestazione nei criceti.

Come si riproduce il criceto
Abitudini riproduttive del criceto: quanto dura la gravidanza?

L’esatta durata della gravidanza dipenderà dalla razza del criceto e dall’organismo di ogni femmina. Il periodo di gestazione nei criceti di solito dura circa 15 giorni, ma potrebbe variare leggermente in ciascun animale.

Ad esempio, un criceto cinese ha una gestazione minima di 23-25 ​​giorni. Invece, le femmine di criceto dorato possono dare alla luce dopo 16 giorni.

Allo stesso modo, il numero di cuccioli che nasce dopo ogni gravidanza dipende dalla razza del vostro criceto. Le femmine di criceto dorato possono dare alla luce più di 20 cuccioli per gravidanza. Una femmina di criceto russo di solito dà alla luce solo quattro o otto cuccioli per figliata.

Come sapere se una femmina di criceto è incinta?

In generale, la gravidanza del criceto dipende all’aumento delle dimensioni dell’addome della femmina. Le femmine di criceto presentano la dilatazione addominale solo negli ultimi cinque giorni di gravidanza.

Abitudini riproduttive del criceto

Per sapere se il vostro criceto è incinta, sarà necessario essere consapevoli di altri cambiamenti fisici e comportamentali. Successivamente, elenchiamo i principali sintomi della gravidanza nei criceti:

Aumento di peso e appetito

Se il vostro criceto inizia a mangiare e bere più del solito e aumenta rapidamente di peso, questi possono essere i sintomi di una gravidanza.

Le femmine hanno bisogno di una dieta altamente energetica per affrontare i cambiamenti fisiologici della gravidanza e consentire lo sviluppo della loro futura prole. Pertanto, dovrebbero sempre avere a disposizione acqua e cibo.

È importante capire se questi comportamenti si ripetono frequentemente, principalmente nei maschi. L’aumento del consumo di acqua o cibo può essere un sintomo di qualche malattia o squilibrio nel loro corpo. Inoltre, ricordate che il sovrappeso è molto dannoso per la salute dei criceti.

Capezzoli gonfi

Quando si controlla l’addome di una femmina di criceto incinta, i capezzoli saranno gonfi e all’infuori. Ciò indica che il suo corpo si sta preparando a nutrire i piccoli durante il periodo dell’allattamento.

Cambiamenti nel comportamento

Durante la gravidanza, le femmine di criceto adottano determinati comportamenti per preparare il loro corpo e il loro ambiente alla nascita dei piccoli. Ad esempio, inizieranno a costruire il nido con i materiali disponibili nella gabbia, come legno, paglia o rami.

Possiamo anche verificare che, all’inizio della gravidanza, le femmine siano più aggressive del solito, specialmente con i maschi. Quando il momento del parto si avvicina, il loro comportamento sarà già più sereno.

Durante la gravidanza e l’allattamento, è importante allontanare la femmina incinta dagli altri criceti mediante una gabbia separata. In questo modo, riusciremo ad offrire uno spazio tranquillo e sicuro solo per lei e la sua futura prole, e impediremo al criceto di combattere o farsi male spinto dal suo naturale istinto protettivo.

Quando nascono i cuccioli, è meglio non avvicinarsi troppo alla gabbia o toccare la femmina o i piccoli. Se la femmina ritiene che i giovani sono troppo deboli per sopravvivere, può persino mangiarli. Pertanto, è opportuno aspettare circa 20 giorni dopo il parto per interagire con loro e disinfettare la gabbia.