Le razze di gatto più originali

I gatti in generale sono animali ammalianti. La loro mistica è tale da essersi guadagnati posizioni privilegiate all’interno della mitologia e della superstizione. Che siano rappresentanti del bene o del male, i gatti ci affascinano da sempre. Qui di seguito troverete una lista con alcune delle razze di gatto più originali al mondo.

Bobtail Americano

Derivante dall’incrocio tra la lince maculata a coda corta e il gatto siamese, il bobtail è una razza originata negli Stati Uniti intorno agli anni 60. Questa razza è caratterizzata da un corpo allungato, grosso e robusto, con spalle larghe quasi quanto le anche, oltre a delle zampe posteriori un po’ più lunghe di quelle anteriori, andando ad assumere una struttura leggermente assomigliante a quella dei conigli. Tuttavia, la caratteristica più importante dei Bobtail sta nella coda, che può arrivare a misurare addirittura un terzo della coda normale di un gatto ordinario, oltre ad essere un po’ più cicciottella.

Si tratta di gatti molto giocherelloni, con un’infanzia che si estende fino ai tre anni, e sono caratterizzati inoltre da una grande intelligenza. Possiedono infatti la capacità di ingegnarsi per raggiungere qualsiasi punto della casa, anche in spazi ridotti o chiusi. La razza è stata sottoposta nel tempo a svariati incroci al fine di perfezionarla, in special modo per evitare problemi alla spina dorsale tipici degli animali con la coda corta o inesistente. Il bobtail è un gatto amorevole, inquieto e divertente, non richiede molte attenzioni da parte dei suoi padroni e di solito non miagola spesso.

Munchkin

Munchkin

Il Munchkin è una razza di gatto molto particolare e decisamente inconfondibile a causa delle sue zampe cortissime, sviluppate a seguito di una mutazione naturale; questa caratteristica gli impedisce di saltare e correre con l’agilità tipica delle altre razze feline. Anche se si erano presentati casi di gatti dalle zampe corte in differenti parti del mondo, il fenomeno non è stato documentato a dovere fino agli anni 80, per essere finalmente riconosciuto come razza solo negli anni 90.

Il Munchkin è un gatto piccolo che raramente supera i 4 kili di peso, oltre ad avere le zampette di solito leggermente inclinate, soprattutto quelle posteriori. Sono definiti degli eterni cuccioli e sono gatti molto attivi, giocherelloni e molto affettuosi. Tendono a sviluppare dei forti vincoli con i loro padroni, arrivando a provare stati d’ansia se li si lascia soli per lassi di tempo prolungati.

American Curl

Questo gatto si è caratterizzato da un aspetto molto dolce, in special modo per via dei suoi grandi occhi e delle sue orecchie ricurve. Queste peculiarità l’hanno reso famoso al punto che è sempre più facile da trovare nelle nostre case. È un gatto di dimensioni e peso medie (il suo peso è simile a quello del Maine Coon), anche se non è muscoloso. In generale possiede un pelo folto specialmente sulla coda, ed esso può essere lungo o di media lunghezza.

Questa razza è relativamente nuova se si considera che fu creata negli anni 80; si tratta di un gatto molto astuto ma allo stesso tempo docile e gentile, il che lo rende ideale per la convivenza con altri animali. È inoltre poco attivo, anche se gli piacciono gli ambienti esterni.

Il risultato ereditario di questo incrocio ha reso questa razza molto poco incline a contrarre malattie, anche se ha bisogno di essere spazzolata con frequenza per evitare problemi alla pelle o la formazione di palle di pelo nell’apparato digestivo.

Scottish Fold

scotish-fold

Lo Scottish Fold è un gatto di dimensioni medie e dalla muscolatura prominente. Le sue caratteristiche principali sono la testa rotonda, il naso schiacciato e le orecchie piegate. Al momento è un gatto che va molto di moda, infatti sono estremamente dolci anche se alquanto intimidatori a causa della loro misura. Anche se ha aspetto abbastanza tenero, lo Scottish Fold è un gatto forte che possiede un grande istinto predatore.

Dal punto di vista della compagnia è una razza che si affeziona molto al padrone, in cui ripone molta fiducia. Se sono stati educati per bene, possono essere degli ottimi compagni di gioco per altri animali, anche se non è consigliato affiancarli ad animali “prede”. In ogni caso sono creature tranquille e tendenzialmente non molto attive, per cui possono rischiare di diventare obesi.

Categorie: Bellezza e moda Tags:
Guarda anche