L'olio di semi di lino fa bene ai cani?

L'olio di semi di lino proviene dalla pianta del lino e possiede numerose proprietà vantaggiose per gli animali, se utilizzato nelle quantità raccomandate.
L'olio di semi di lino fa bene ai cani?

Ultimo aggiornamento: 07 marzo, 2021

I semi di lino si ricavano dalla pianta del lino o Linum usitatissimum. È da questi semi che si estrae l’olio, particolarmente ricco di acidi grassi e antiossidanti. L’olio di semi di lino per cani può costituire un integratore molto utile nella loro dieta.

Pianta del lino.

Che cos’è l’olio di semi di lino?

L’olio di semi di lino è la fonte vegetale dell’acido alfa-linolenico, un acido grasso essenziale e componente base degli acidi grassi omega-3. I semi di lino contengono tre volte più acidi grassi omega-3 rispetto agli omega-6. Altri componenti dell’olio di semi di lino sono le fibre e la lignina.

Ulteriori fonti di omega-3 sono le verdure di colore verde scuro e alcuni oli di origine vegetale meno assimilabili da parte degli animali.

Benefici dell’olio di semi di lino

L’uso regolare dell’olio di semi di lino riduce il colesterolo e la pressione alta ed esercita un effetto positivo nella prevenzione di problemi cardiaci. Inoltre, contribuisce a rafforzare il sistema immunitario dei cani.

Dei semi di lino è stato riconosciuto il loro potenziale di ridurre il rischio di contrarre alcune malattie croniche, così come di migliorare lo spessore e la lucentezza del pelo. Inoltre, sono un buon conservante dei prodotti elaborati, come i mangimi, proteggendoli dall’ossidazione durante il processo di cottura e allungando la vita utile del prodotto.

Gli acidi grassi dei semi di lino (omega-3 e omega-6) possiedono numerosi effetti vantaggiosi, come:

  • Effetti antinfiammatori.
  • Rafforzano il sistema immunitario: sono utili per gli animali affetti da allergia.
  • Migliorano la pelle e il pelo.
  • Migliorano l’osteoartrite e i problemi delle articolazioni.
  • Riducono la costrizione dei vasi sanguigni; diminuiscono la pressione arteriosa.
  • Contribuiscono al funzionamento dei reni.
  • Riducono il rischio di infarti.

I batteri intestinali trasformano l’acido linolenico in acido grasso eicosapentaenoico, che il cane è in grado di digerire.

Le fibre (che fanno anch’esse parte dell’olio di semi di lino) contribuiscono alla prevenzione della stitichezza e favoriscono la salute gastrointestinale.

La lignina è un altro dei suoi componenti; possiede proprietà antimicotiche e antivirali. Inoltre, viene trasformata nell’intestino, per opera della flora batterica, in sostanze utilizzabili da parte dell’animale. Queste lignine trasformate presentano proprietà antiossidanti e proteggono le membrane cellulari, mantenendo bassi, allo stesso tempo, i livelli di colesterolo.

Cane sull'erba.

Come possiamo introdurlo nella dieta?

Molti mangimi prevedono già, all’interno della propria composizione, la presenza di olio di semi di lino. Se il prodotto alimentare è di buona qualità, contiene anche le quantità consigliate di acidi grassi omega-3 e omega-6 provenienti da diverse fonti vegetali e animali. Se però desiderate introdurre questa sostanza nella dieta, dovete prendere in considerazione il peso corporeo dell’animale.

L’olio di semi di lino può essere acquistato sotto forma di capsule. È più digeribile dei semi ed è più facile da assumere da parte dell’animale; è molto importante, però, seguire le indicazioni fornite dal foglietto illustrativo ed evitare di somministrare in eccesso l’olio di semi di lino nella dieta del cane.

Si consiglia di rivolgersi al veterinario, prima di introdurre in maniera regolare un integratore nella dieta dell’animale domestico, soprattutto se quest’ultimo soffre di problemi di salute come diabete, ipoglicemia o disturbi intestinali.

Olio di semi di lino per cani: cane che mangia.

Altri oli salutari

L’olio di salmone, quello di fegato di merluzzo, quello di oliva… Tutti questi oli fanno bene ai cani, per la stessa ragione: contengono un’alta percentuale di acidi grassi che forniscono benefici alla salute del cane.

Tuttavia, non dobbiamo confonderli con i medicinali. Gli oli di origine vegetale o animale possono fungere da integratori all’interno della dieta e costituire una risorsa preventiva per preservare la salute dell’animale, ma non potranno mai sostituire un trattamento per una malattia o la diagnosi di un veterinario.

L’olio di semi di lino per cani presenta numerosi benefici, ma, una volta che è stato aperto, è importante conservarlo correttamente, per mantenere le sue proprietà nutritive ed evitare che irrancidisca. Assicuratevi di seguire le indicazioni per somministrare una dose corretta al vostro cane e conservare il prodotto nelle condizioni migliori.

It might interest you...
I migliori integratori per le articolazioni dei cani
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
I migliori integratori per le articolazioni dei cani

Al giorno d'oggi sul mercato possiamo trovare un'ampia gamma di integratori per le articolazioni dei cani. Scoprite i migliori in questo articolo



  • KENNEDY (2010).Descripción de Ingredientes usados en nuestras Fórmulas DOC KENNEDY. Obtenida el 15 de enero del 2012. http://www.saveproducts.cl/downloads/doc_kennedy_ingredientes.pdf
  • R. Kempe and M. Saastamoinen. Effect of linseed cake supplementation on digestibility and faecal and haematological parameters in dogs, 2007.
  • Paula Jiménez P. Lilia Masson S. Vilma Quitral R. Composición química de semillas de chía, linaza y rosa mosqueta y su aporte en ácidos grasos omega-3, 2013.
  • Beynen AC, 2017. Flax in dog food