Come mai i cani si grattano?

E’ molto probabile che, tra i nostri lettori, vi siano degli amanti degli animali e, tra loro, sicuramente più di uno avrà un cane in casa. Ebbene, avrete sicuramente notato che il vostro amico a quattro zampe passa molto tempo a grattarsi le orecchie, la schiena o il costato. Sembra che sia proprio il suo passatempo preferito.

Logicamente in molti si preoccupano, interessandosi della salute del proprio animale, dato che questo grattarsi può diventare compulsivo. Può persino nascondere una qualche disfunzione o un problema alla palle o una malattia, per la presenza di pulci, zecche o altro.

I motivi per cui i cani si grattano

Anche se il grattarsi è un comportamento abbastanza normale negli animali domestici come cani e gatti, non bisogna mai trascurare questo gesto se diventa esagerato, eccessivo. Non a caso, ci possono essere molte ragioni per cui un cane si graffia, dalla presenza di un parassita a gravi infezioni della pelle.

Si calcola che una visita su sei dal veterinario interessa il sospetto di un possibile problema alla pelle del cane. Uno dei motivi per cui non dovrete mai trascurare un cane che si gratta troppo è perché potrebbe nascondere anche uno squilibrio di tipo psicologico.

In tal senso, risultati di una recente ricerca hanno dimostrato che i problemi della pelle causano fastidi di diverso tipo al miglior amico dell’uomo. Ad esempio, una patologia non presa in tempo che provoca prurito, può generare depressione cronica nell’animale.

cucciolo seduto sul letto si gratta

Scopriamo perché i cani si grattano

  • I motivi più comuni per cui un cane si gratta è la presenza di parassiti: pulci e zecche sono le principali. Questi si insidiano sulla pelle per succhiare il sangue e provocano un prurito insopportabile per il povero animale. Se il vostro è anche allergico alla saliva delle pulci, il problema potrebbe essere maggiore fino a provocare una dermatite allergica.
  • Per sapere se il vostro cane ha le pulci, osservate bene il suo pelo. Controllate peli ed epidermide in cerca delle pulci o delle loro feci. I luoghi preferiti di questi parassiti sono dietro le orecchie e nella piega interna delle gambe del cane. Potrete forse notare anche zone rossastre, a causa dei morsi di questi spiacevoli e indesiderati ospiti.
  • Sia le pulci che le zecche devono succhiare sangue per vivere, e attraverso il loro pungiglione possono trasmettere molte gravi malattie al vostro amico a quattro zampe. Pertanto, è consigliabile lavarlo frequentemente con prodotti specifici per eliminare ogni traccia dei parassiti.
  • Nervosismo o ansia. Anche gli esseri umani possono soffrire di momentanei attacchi di stress, scaricati attraverso gesti come il mangiarsi le unghie, muovere rapidamente il piede o una gamba. Da parte sua, il cane può manifestare la sua ansia grattandosi in modo frenetico.
  • La quantità di esercizio che consentite di realizzare al vostro animale domestico svolge un ruolo importante. Assicuratevi che il vostro cane bruci abbastanza energie. L’eccessivo accumulo di stress, la noia e la mancanza di attenzione possono renderlo ansioso e spingerlo a grattarsi.

Malattie, funghi e pelle secca

  • La scabbia è un problema dermatologico che fa sì che l’animale si graffi costantemente. L’acaro della scabbia penetra nella pelle del cane e provoca lesioni fastidiose. I luoghi con meno peli sono i più colpiti da questo acaro: l’inguine, le ascelle, i gomiti e i bordi delle orecchie.
  • Anche eventuali allergie possono essere alla base di un grattarsi più intenso del normale. Queste reazioni possono essere stagionali, generalmente più frequenti in primavera e in estate, ma possono verificarsi in qualsiasi momento dell’anno. Erba, semi, fiori o polline sicuramente attivano una reazione che porta il cane a grattarsi.
  • Anche alcuni alimenti possono causare allergie e spingere il cane a grattarsi. Alcuni cani possono reagire male rispetto ad alcuni tipi di carne, cereali o anche a qualche particolare marca di cibo. Verificate se c’è stato un cambiamento nella dieta, perché questo potrebbe essere il motivo per cui il cane si gratta eccessivamente.
  • Se il vostro cane, oltre a graffiarsi, presenta zone prive di pelo, la causa potrebbe essere la presenza di funghi. Per eliminarli, sarà necessario un trattamento con i prodotti indicati dal veterinario di fiducia.
  • Infine, un aspetto da non sottovalutare è la pelle secca. Può infatti causare prurito. Se notate danni evidenti sull’animale,  pelle rugosa e con delle croste, vuol dire che manca della corretta idratazione. Le condizioni climatiche, alcuni prodotti per l’igiene, una dieta sbagliata e la disidratazione o problemi ormonali potrebbero causare questa secchezza. Con un trattamento prescritto dal veterinario e una corretta idratazione, il problema può essere risolto agevolmente.

cane seduto sulla ghiaia si gratta

Vigilare e intervenire in tempo

Questi sono solo alcuni dei motivi che possono spiegare perché i cani si grattano. Siate sempre vigili e controllate ogni cambiamento nei comportamenti del vostro animale domestico. Se il vostro cane si gratta con normalità, non dovrete preoccuparvi. Ma attenti a dinamiche eccessive.

Ogni buon padrone fa di tutto per mantenere in ottima salute il proprio cagnolino. Ignorare il problema e sottovalutarlo può essere un rischio per il vostro cane. Non soltanto per le ferite che l’animale rischia di auto-infliggersi. Ma anche per il danno psicologico che può innescarsi, al sentirsi abbandonato e in preda al dolore.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche