Malattie dei serpenti: eccone alcune

· 8 Marzo 2019
Oltre alle patologie, ci sono una serie di disturbi che possono essere sintomi di altri problemi, come la presenza di parassiti, ustioni o la muta incompleta

Oggi vi invitiamo a scoprire alcune malattie dei serpenti. Negli ultimi anni sempre più persone hanno mostrato interesse nell’adottare un serpente come animale domestico.

L’importante è riconoscere alcune malattie dei serpenti e sapere che questi rettili hanno bisogno di cure specifiche per vivere in modo sano.

Parassiti: una minaccia per il benessere dei serpenti

Come nel caso di cani e gatti, anche i serpenti possono essere colpiti dai parassiti esterni, principalmente dagli acari e dalle zecche.

Per fortuna, i parassiti non rappresentano di per sé un pericolo se la loro presenza viene combattuta in tempo.

Nel caso degli acari, possono causare gravi problemi di salute per i serpenti. Rimanendo nella pelle e succhiando il sangue, si corre il rischio di deficit nutrizionali, anemia e indebolimento, reazioni allergiche e persino di compromettere il sistema respiratorio.

Nelle infezioni più gravi, gli acari possono anche portare alla cecità parziale o totale.

Situazioni di maggior rischio

Il rischio di sviluppare condizioni associate a ectoparassiti è maggiore negli animali giovani o immunodeficienti. I primi giorni di un serpente in casa tendono ad essere particolarmente critici, per cui richiedono un’attenzione speciale.

È necessario ricordare che i serpenti domestici devono essere sottoposti a sverminazioni periodiche. 

Inoltre, le visite dal veterinario specializzato sono importanti per monitorare lo stato di salute dei rettili e prevenire qualsiasi patologia.

Attenzione alle ustioni!

La caratteristica pelle dei serpenti, oltre alla sua incomparabile bellezza, mostra una certa sensibilità ai raggi del sole.

Sebbene amino il calore, l’eccessiva esposizione alla luce solare o alla luce artificiale è dannosa per la salute di questi rettili.

Dato che i serpenti hanno qualche difficoltà a percepire quando la loro pelle sta bruciando, i padroni devono fare attenzione e prevenire le ustioni.

Pertanto, occorre prestare molta attenzione quando si localizza il terrario di un serpente domestico e controllare l’intensità dell’illuminazione artificiale.

Le 3 malattie più comuni dei serpenti

Come accade in altre specie, i serpenti sono più predisposti a sviluppare determinate patologie o disturbi.

Per tenere sotto controllo la salute del vostro animale, indicheremo le tre principali malattie del serpente, le sue possibili cause e i sintomi.

Muta incompleta (disecdisi)

La muta incompleta non è esattamente una malattia in sé. Tuttavia, appare come il segno di uno squilibrio nell’organismo del serpente.

Inoltre, se non trattata rapidamente, la disecdisi può essere un fattore di rischio per lo sviluppo di problemi della pelle e alcune infezioni.

La muta del serpente

In generale, la muta incompleto è dovuta ad un deficit nutrizionale generato da una dieta squilibrata. Pertanto, è importante rivolgersi ad un veterinario per somministrare al proprio rettile tutti i nutrienti di cui ha bisogno.

Altre volte, la disecdisi può rivelare un’infezione sub-acuta, che deve essere trattata immediatamente per preservare la salute del serpente. Un’altra possibile causa della muta incompleta è un’infezione da ectoparassiti.

Malattie respiratorie

Come abbiamo visto, gli acari sono una delle possibili cause delle infezioni respiratorie nei serpenti. Il sistema respiratorio di questi rettili può essere influenzato principalmente da problemi di umidità nel loro ambiente.

Generalmente, il sintomo più evidente di una malattia respiratoria si verifica quando il serpente inizia a respirare con la bocca aperta. E, di conseguenza, emette un fischio che non dovrebbe essere presente negli animali sani. Se il vostro serpente emette questo sibilo quando respira, è essenziale consultare un veterinario specializzato.

Stomatite infettiva

La stomatite nei serpenti è un processo infettivo causato dai batteri. Inizia con l’infiammazione del rivestimento della bocca che porta all’accumulo di pus tra i denti. A poco a poco, l’infezione si espande, colpisce l’osso sottostante e il serpente potrebbe subire la perdita dei denti.

Serpente aggressivo

I primi sintomi sono solitamente salivazione eccessiva e formazione di bolle di saliva nella bocca del serpente.

Possono essere osservate anche piccole macchie nella regione intorno alla bocca. Con l’avanzare della malattia compaiono i segni della putrefazione.

La diagnosi precoce è determinante per il successo del trattamento per la stomatite infettiva.

Pertanto, riconoscendo questi sintomi nel vostro serpente, sarà fondamentale portarlo immediatamente dal veterinario.

Blister: una delle principali malattie dei serpenti

Il blister è una malattia infettiva poco conosciuta, ma relativamente comune nei rettili allevati in cattività.

Il suo sintomo più caratteristico è l’arrossamento della parte inferiore del corpo del serpente. Le principali cause del blister sono la scarsa igiene dell’ambiente e i problemi di umidità.