Malattie più comuni dei barboncini

La mania del "cane piccolo" ha portato alcune razze a subire modifiche per diventare di taglia più piccola. Tuttavia, questo ha reso i cani più suscettibili ad alcune malattie genetiche.
Malattie più comuni dei barboncini

Ultimo aggiornamento: 11 dicembre, 2021

I barboncini, conosciuti anche come poodle, sono una delle razze di cani più famose per essere presente in diverse taglie, avere una gran varietà di colori e un temperamento tranquillo. Molte persone li scelgono principalmente per il loro aspetto tanto particolare. Tuttavia, i barboncini sono geneticamente predisposti ad alcune malattie comuni.

Diverse razze di cani hanno avuto origine dalla selezione artificiale. Questo meccanismo consiste nel promuovere la consanguineità per preservare i tratti “puri” degli esemplari. Tuttavia, questo danneggia anche la salute dei cani, poiché li rende più suscettibili a determinate patologie. Continuate a leggere e scoprite le malattie più comuni nei barboncini.

Origine del barboncino

Secondo la Federazione Cinologica Internazionale, il barboncino discende dal barbet, specializzato nella caccia agli uccelli acquatici. All’inizio questi cani erano chiamati “femmina del barbet“, poiché la loro pelliccia non era folta quanto quella della razza originale.

Dopo l’incrocio selettivo, questi cani hanno ricevuto il nome di caniche, che deriva dalla parola francese “cane”, che significa “anatra femmina”, e si riferisce alla caccia.

Nel corso del tempo, il barboncino si è separato come razza dal barbet e ha acquisito caratteristiche uniche. Inoltre, gli allevatori hanno cercato di mantenere uniformi i colori di questa razza, ma di ridurre le dimensioni in modo che fosse più semplice da tenere in casa. Il risultato è stato un cane fedele che si adattava facilmente alle esigenze del suo padrone.

Un barboncino.

Malattie comuni dei barboncini

Un cane è suscettibile a qualsiasi patologia durante la vita. Tuttavia, alcune razze sono più predisposte a certi tipi di problemi. In generale, le malattie più comuni nei cani sono suddivise nelle seguenti categorie:

  • Della vista: si tratta di patologie che colpiscono gli occhi o le zone vicine, per via delle quali la vista del cane è compromessa.
  • Della pelle: qualsiasi condizione che provochi disturbi alla pelle.
  • Dell’udito: patologie che colpiscono qualsiasi parte dell’orecchio, compromettendone l’udito.
  • Delle ossa: malformazioni, debolezza o usura di alcune ossa del cane.
  • Ormonali: qualsiasi problema che colpisce il sistema endocrino del cane e la produzione di ormoni.

Disturbi alla vista

I cani tendono ad adattarsi bene alla perdita della vista se si tratta di un processo progressivo. Per questo motivo, la patologia in genere viene rilevata solo quando è troppo grave e rappresenta un pericolo per la salute del cane. Alcune delle malattie agli occhi più comuni nei barboncini sono le seguenti:

  • Cataratta: opacizzazione del cristallino dell’occhio, che si presenta come una placca bianca nell’occhio che ostruisce la vista del cane.
  • Atrofia progressiva della retina: malattia ereditaria che provoca il deterioramento dei recettori che consentono all’occhio di captare la luce.
  • Uveite: infiammazione della membrana dell’occhio (uvea).
  • Glaucoma: un gruppo di condizioni che causano danni al nervo ottico. I casi più comuni hanno come causa l’alta pressione negli occhi.
  • Entropion: è un’inversione della palpebra che inizia a sfregare contro la zona dell’occhio, provocando infiammazione, dolore, ulcere e cecità.
  • Cheratocongiuntivite secca: è causata dalla mancanza di lacrime negli occhi, provocando l’infiammazione degli stessi. Negli occhi in genere si intravede una specie di “muco” bianco-giallastro. È una malattia autoimmune a cui i barboncini sono predisposti.

Condizioni della pelle

La pelle è l’organo più esposto degli animali, poiché è suscettibile all’invasione di parassiti che possono causare diversi tipi di problemi. Tuttavia, queste infestazioni esterne non sono le uniche malattie di cui possono soffrire i barboncini. Alcune delle condizioni della pelle più comuni di cui possono soffrire sono elencate di seguito:

  • Adenite sebacea: malattia ereditaria caratterizzata dalla progressiva caduta del pelo e comparsa di scaglie bianche. Questa patologia può complicarsi, favorendo lo sviluppo di infezioni secondarie.
  • Allergie: reazione eccessiva del sistema immunitario a determinati elementi ambientali (allergeni). Di conseguenza, la pelle si infiamma (di solito non è grave se il tempo di esposizione all’allergene è minimo).
  • Funghi: sono agenti infettivi che crescono in ambienti caldi e umidi. Il barboncino può venirne colpito nel caso in cui il suo mantello non venga curato adeguatamente.
  • Piodermite: un’infezione batterica che causa pus, ulcere e gonfiore sulla pelle.
  • Lupus eritematoso sistemico: questa malattia è molto rara nei cani, ma il barboncino è una delle razze con maggiori probabilità di contrarla. Provoca diversi problemi come alopecia, ulcere, croste, cicatrici e infiammazioni.
  • Carcinoma a cellule squamose: è un tipo di neoplasia che ha origine dalle squame della pelle e provoca protuberanze. I barboncini neri sono predisposti a soffrire di questo carcinoma sulle dita, nel punto in cui l’unghia entra in contatto con la pelle.
  • Tumori delle cellule basali: si manifesta come piccole verruche sulla pelle che possono anche cambiare posizione. Questo tipo di tumore è benigno e facile da rimuovere, tuttavia, i barboncini sono particolarmente predisposti a soffrirne.

Disturbi uditivi

I disturbi dell’udito nei cani sono frequenti e facilmente curabili. Di solito, la malattia più comune nei barboncini è l’otite esterna, ossia un’infiammazione della pelle dell’orecchio, che provoca prurito. Questa patologia non è pericolosa per l’animale, ma in caso di peggioramento può portare alla sordità.

Malattie ossee

Anche le ossa possono presentare condizioni particolari, che ne possono provocare la deformazione. Nel caso dei barboncini, le patologie a cui sono più soggetti sono le seguenti:

  • Displasia dell’anca: è causata da un problema nel punto di congiunzione tra il femore e l’osso dell’anca, che provoca difficoltà nel camminare, zoppia e dolore.
  • Lussazione della rotula (o patellare): la rotula è un piccolo osso in grado di stabilizzare l’articolazione del ginocchio del cane. In caso di lussazione, il cane zoppica di tanto in tanto per il dolore. Questa condizione è causata da problemi congeniti o traumi (urti).
  • Malattia di Legg-Calvé-Perthes: si tratta di una malattia degenerativa che colpisce il femore, accelerandone l’usura e causando forti dolori quando il cane cammina.
  • Malattia del disco intervertebrale: è una malattia di origine genetica che provoca la rottura dei dischi che separano le vertebre, provocando la compressione del midollo spinale.
  • Condrodisplasia: una malattia congenita che colpisce soprattutto i barboncini piccoli (toy). Fa sì che gli arti subiscano deformazioni man mano che crescono, provocandogli a lungo andare problemi a camminare. La gravità della condrodisplasia dipende da caso a caso, sebbene possa variare da una leggera curvatura a una disabilità locomotoria vera e propria.

Condizioni ormonali

Gli ormoni sono messaggeri chimici che regolano un gran numero di processi metabolici. Per questo motivo, qualsiasi picco o calo di queste sostanze porta gravi conseguenze che si riflettono sulle funzioni dell’organismo. Nei barboncini, le malattie più comuni di questo tipo sono le seguenti:

  • Ipotiroidismo: una condizione causata dall’incapacità della ghiandola tiroidea di produrre ormoni tiroidei. Questo problema fa sì che il cane sia soggetto a infezioni costanti, dal momento che il suo sistema immunitario non funziona come dovrebbe.
  • Diabete: è caratterizzato da un aumento del glucosio nel sangue, causato da un malfunzionamento o da una bassa produzione di un ormone chiamato insulina.
  • Sindrome di Cushing: rappresenta un gruppo di alterazioni causate dall’aumento di cortisolo nel sangue. I sintomi sono confusionari e non sempre si presentano allo stesso modo, quindi nella maggior parte dei casi questa condizione viene rilevata mentre si eseguono controlli per altre patologie.
Il barboncino è una delle razze di cani più facili da addestrare.

Come potete vedere, i barboncini sono soggetti a diverse malattie. Tuttavia, questo non significa che il vostro animale domestico ne possa soffrire in futuro: tutto dipenderà dalla cura e dall’attenzione che gli darete. Ricordate che le rivolgersi regolarmente al veterinario è il modo migliore per assicurare un’ottima salute al vostro cane.

Potrebbe interessarti ...
Goldendoodle: tutto su questa razza
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Goldendoodle: tutto su questa razza

Il goldendoodle, un mix di barboncino e golden retriever, è un bastardo bonario e intelligente che va d'accordo con chiunque.



  • Brusa, M. C. (2014). Compendio de enfermedades de los caninos y felinos domésticos. Editorial de la Universidad Nacional de La Plata (EDULP).
  • Osborn, S. C. (2005). Dermatología: Enfermedades Pruríticas de la Piel en Perros y Gatos. Revista Electrónica. 1º edición. Buenos Aires, Argentina. Publicado por The Gloyd Group, Inc. Consultado el, 22.
  • Foster, A. P., Foil, C. S., Bensignor, E., Burrows, M., Byrne, K., Cerendolo, R., … & Williams, D. C. (2008). Manual de dermatologia en pequeños animales y exoticos. Ediciones S.
  • Mauricci Bravo, R. A. (2017). Diagnóstico temprano de queratoconjuntivitis seca empleando la prueba lacrimal de Schirmer en caninos de Salaverry-Trujillo.
  • González, F., & Serrano, C. (2017). Incidencia de enfermedades endocrinas en caninos entre los años 2013-2016 en un hospital veterinario universitario de Chile. Rev Chil Endocrinol Diabetes10, 90-94.