Meglio tenere i cavalli in stalla o all’aperto?

16 maggio 2018

Nelle giornate di pioggia o quando scendono le temperature, è giusto chiedersi se sia meglio tenere i cavalli in stalla o all’aperto. Per rispondere a questa domanda, cercheremo di riassumere i vantaggi e gli svantaggi di ciascuna opzione. Inoltre, vi offriremo alcuni suggerimenti per preparare l’ambiente migliore per dare riparo ai vostri equini.

Tenere i cavalli in stalla o all’aperto: pro e contro

Da un lato, allevare cavalli all’aperto significa rispettare il loro modo di vivere naturale e dare loro più libertà. Non bisogna dimenticare che sono esseri indipendenti, abituati e pronti a sopravvivere in natura. Il fatto di addestrarli e allevarli non cambia la loro essenza, né i loro bisogni o i desideri inerenti alla loro forma di vivere.

Scegliere di crescerli all’aria aperta è anche un’ottima alternativa che li aiuterà mantenere il loro peso forma e garantire un’attività fisica quotidiana. I cavalli allevati nelle stalle, a cui non viene fatta fare sufficiente attività fisica, tendono ad ingrassare più facilmente e sono più vulnerabili alle malattie associate all’obesità.

Ma la vita all’aria aperta può anche rappresentare un rischio per la salute dei vostri amici a quattro zampe. In molti paesi, l’inverno porta con sé situazioni sfavorevoli per lo sviluppo e la sopravvivenza dei cavalli. Inoltre, nelle zone più selvagge, i cavalli liberi sono più vulnerabili ai possibili attacchi di predatori carnivori.

un cavallo selvaggio corre nell'acqua

Sebbene alcuni equini riescano ad adattarsi al freddo estremo, ciò non dovrebbe essere inteso come una regola, per la specie. I cavalli provengono da climi temperati, motivo per cui temperature molto basse e avversità climatiche possono danneggiare la loro salute.

Se volete allevare dei cavalli in ambienti controllati, sotto il sicuro tetto di una stalla, sarà giusto offrire loro le condizioni ottimali per nutrirsi, crescere e svilupparsi. In località con inverni gelidi questo si traduce nella costruzione di ambienti chiusi, dove possono sempre sentirsi riparati e protetti.

Quindi, è meglio allevare cavalli in stalla o all’aperto?

Nel loro habitat naturale, i cavalli vivono all’aperto e hanno l’autonomia giusta per muoversi quando hanno bisogno o voglia. Tuttavia, possono anche scegliere di tenersi al caldo, di fronte alle avversità climatiche. Come pioggia, vento, neve o freddo estremo. Cioè, anche in natura, questi animali cercherebbero volentieri un rifugio per non rimanere esposti agli elementi, per troppo tempo.

Pertanto, è meglio lasciare i cavalli all’aperto quando le condizioni meteorologiche sono favorevoli e lo permettono. In questo modo, riuscirete a dare ai vostri cavalli la libertà di cui hanno bisogno, però senza mettere a rischio la loro salute e il loro benessere.

Suggerimenti per preparare la stalla del cavallo

Come si sa, le stalle sono fondamentali per proteggere i cavalli e mantenerli sempre in buona salute. Tuttavia, occorre allestire bene questi spazi coperti. Con cura e dedizione, per offrire le condizioni ottimali per una vita degna e sana.

alcuni cavalli in stalla

  • Una stalla solida e sicura

Prima dell’inverno, sarà essenziale controllare la struttura delle stalle e assicurarsi che siano pronte a dare riparo gli animali. Quando controllate il tetto, dovete assicurarvi che non ci siano fessure o fori che permettano di entrare all’acqua piovana o al vento.

Ogni stalla deve avere uno spazio dove il cavallo può dormire e riposare. Questo posto dovrebbe essere caldo, pulito e ben ventilato per evitare l’accumulo di umidità. Si consiglia inoltre di lasciare una coperta a disposizione del cavallo o coprirlo direttamente, quando arriva la notte.

  • Cura dell’igiene, fondamentale per la salute del cavallo

Oltre ad avere una struttura solida e senza fessure, le stalle devono anche essere dei luoghi puliti. Sarà essenziale pulire ogni giorno gli spazi usati dai cavalli, rimuovendo gli escrementi, cambiando la paglia e evitando, così, l’accumulo di impurità e di detriti alimentari. Il rischio è che queste zone diventino il focolare di possibili infestazioni batteriche.

Anche il fienile dovrà essere ben ventilato e illuminato, per evitare la concentrazione di muffa o microrganismi. Durante l’inverno, o nelle stagioni molto piovose, l’umidità dell’aria è più intensa. Pertanto, dovrete essere vigili e controllare quotidianamente lo stato di pulizia delle vostre stalle.

  • Alimentazione e idratazione durante l’inverno

Un’altra cura essenziale, indispensabile con l’arrivo del freddo, è garantire che i cavalli ricevano un’alimentazione equilibrata e un’idratazione adeguata. Durante l’inverno, gli equini dovranno ricevere più cibo. Il loro corpo deve accumulare una maggior riserva di energia, per mantenere il metabolismo attivo e per resistere meglio al freddo.

Dovrete anche stare molto attenti all’idratazione dei cavalli, durante la stagione più fredda dell’anno. I cavalli nelle stalle o all’aperto dovrebbero sempre avere acqua fresca e pulita durante tutto il giorno. Inoltre, il canale di scolo deve essere protetto dalle intemperie per evitare che l’acqua venga contaminata.

Guarda anche