Caratteristiche dei cavalli da corsa

Un cavallo da corsa non risalta solo per la velocità e la flessibilità delle sue lunghe gambe. Questi animali possiedono una serie di abilità importanti che sono state perfezionate nel corso della storia con l’allenamento sportivo. In questo articolo vi mostreremo quali devono essere le principali qualità delle due razze di cavalli da corsa per eccellenza.

Caratteristiche dei cavalli da corsa: Purosangue e Quarter Horse

I cavalli Purosangue

Sebbene tutte le razze equine che partecipano alle gare siano purosangue, questa razza ha guadagnato il suo nome grazie all’eccellenza delle sue qualità. I cavalli purosangue erano storicamente utilizzati come corridori, ma si sono evoluti in modo ottimale per svolgere anche mansioni di caccia.

Qualità fisiche della razza purosangue

Un tipico purosangue può misurare, al garrese, tra i 1,50 e i 1,80 cm di altezza. La sua struttura fisica è stata perfezionata per garantire le migliori prestazioni di resistenza e velocità, durante la competizione. La sua linea è ampia e diritta, con una schiena profonda e inclinata e muscoli ben sviluppati.

Le estremità sono forti e allungate, mentre il collo è muscoloso e prominente. La sua testa ha una forma fine e due occhi ben separati, che garantiscono a questo cavallo un eccellente campo visivo.

I colori della sua pelliccia sono per lo più sfumature di castano luminoso, ma ci sono anche tonalità aceto, baio, marrone e beige. Le loro gambe di solito richiamano le sfumature del muso e la parte inferiore può mostrare delle macchie bianche, ma sono poco comuni nel resto del corpo.

un fantino in sella durante una corsa al galoppo

La selezione e l’allevamento di un purosangue dipendono dal suo scopo o dal tipo di gara o esibizione in cui competerà. Se parliamo di gare corte – fino a un miglio – l’ideale è preferire i cosiddetti “velocisti”, cavalli esplosivi e molto muscolosi. Nel caso di gare con maggiore distanza, vengono usati cavalli più grandi con gambe lunghe.

Gli esemplari storicamente di successo nello sport sono solitamente di taglia media e fisico atletico, come i campioni di Man o War e Secretariat, entrambi con un’altezza di 1,67 cm. Tuttavia, i grandi vincitori come War Admiral e Seabiscuit, rispettivamente di 1,55 e 1,57 cm, hanno dimostrato che il talento può battere la semplice configurazione fisica. Il purosangue più famoso e che più gare di trotto ha vinto nella storia, è l’italiano Varenne.

Qualità emotive e carattere di un purosangue

L’eccellenza purosangue per le corse è dovuta non solo alla sua configurazione fisica, ma anche alle sue qualità emotive. Questi cavalli hanno un carattere caldo e nervoso, che consente un comportamento esplosivo all’inizio di una gara. Come la maggior parte degli equini, sono costantemente attenti al loro ambiente e sono molto coraggiosi.

Le qualità di un purosangue richiedono anche esperienza e dedizione dal fantino. Un cavallo esplosivo nelle mani sbagliate è un pericolo, ma con un addestramento adeguato diventa inarrestabile. Così come ogni animale allenato professionalmente, i purosangue hanno bisogno di costanza nella loro educazione e obiettivi chiari per poter essere stimolati adeguatamente.

I cavalli Quarter Horse

Anche questa razza americana, sviluppata per la corse di un quarto di miglio (per questo il nome “Quarter”) possiede qualità davvero sorprendenti e uniche. Poiché presentano altezze diverse, sono considerati i cavalli da corsa più versatili. Possono essere utilizzati in sport come il polo e l’equitazione, ma anche come animali per la pet therapy e via dicendo…

quarter horse corre in campagna

Qualità fisiche del Quarter Horse

Questi bellissimi animali possono essere alti, al garrese, dai 1,40 ai 1,65 cm, sebbene l’altezza ottimale sia tra i 1,50 e i 1,55 cm. È un equino di media taglia e assai leggero nonostante la muscolatura ben sviluppata. Il torace è ampio e ha un grande perimetro, con una notevole massa muscolare, principalmente nelle fibre estensorie.

La sua schiena è corta, forte e con robuste costole ben piene, arcuate e profonde. La testa è corta, con due occhi grandi e ben separati, che gli permettono di avere un profilo dritto e sottile. Per quanto riguarda il manto, il Quarter Horse può avere diverse tonalità, tranne il pezzato (tipico del Paint horse, sempre americano) e l’albino.

Qualità emotive e carattere del Quarter Horse

I cavalli Quarter Horse sono animali attenti e sensibili quanto i purosangue. Tuttavia, il loro temperamento tende ad essere più docile ed equilibrato, il che facilita il loro allevamento e la loro formazione. Infatti, poiché sono intelligenti e socievoli, tendono a imparare molto facilmente dal proprio fantino.

Sebbene hanno ereditato il sangue caldo ed esplosivo dei loro antenati selvaggi, l’incrocio con cavalli di sangue più mite hanno reso più mansueto il loro carattere. Sono praticamente il risultato ottenuto dall’unione dei migliori mustang con i purosangue inglesi, selezionati nel ‘800 dai cowboy.

Le loro qualità emotive rispecchiano quella che è la loro struttura fisica. Forti e laboriosi, non perdono mai la loro eleganza con una camminata armoniosa e leggiadra. Ma quando sono ben stimolati, la loro energia e forza li rendono cavalli da corsa impossibili da battere.

Categorie: Addestramento Tags:
Guarda anche