11 motivi per avere una cavia come animale domestico

Se decidete di adottare come animale domestico una cavia, questo roditore sarà in grado di migliorarvi le giornate. Se avete ancora dei dubbi a riguardo, grazie a questo articolo siamo sicuri che vi convincerete a farlo.
11 motivi per avere una cavia come animale domestico

Ultimo aggiornamento: 03 luglio, 2022

Questo simpatico roditore è conosciuto come cavia domestica o porcellino d’India. Sempre più persone adottano come membro della famiglia questa specie nella propria casa, e ciò non sorprende, dal momento che sono animali intelligenti, socievoli, puliti e, soprattutto, a cui ci si affeziona facilmente.

Pertanto, se state pensando di ampliare la famiglia, una cavia è un’ottima scelta per svariate ragioni. Sicuramente ve ne verranno in mente alcune, ma non dimenticate di dare un’occhiata a quelle che elencheremo qui di seguito, che vi faranno desiderare ancora di più accogliere uno di questi meravigliosi animali.

Motivi per adottare una cavia

Questi delicati roditori vengono spesso associati a ratti e topi a causa dei loro caratteristici denti, motivo per cui alcune persone provano avversione nei loro confronti. Sebbene tutti i roditori possano essere degli ottimi compagni per la nostra specie, nelle sezioni seguenti troverete motivi più che sufficienti per optare per una cavia.

Una cavia nella sua gabbia

1. Sono piccole

Le cavie non occupano troppo spazio. Non è necessario acquistare una grande gabbia, poiché hanno bisogno di vivere liberi in casa e usare la gabbia come camera da letto o luogo in cui mangiare. Possono vivere in piccoli appartamenti, purché si adattino alle loro esigenze.

2. Sono molto pulite

La cavia si pulisce spesso durante il giorno. Non è necessario farle il bagno, produce feci compatte e facili da spazzare e l’odore che emanano non è sgradevole. Se mantenete la stanza adeguatamente igienizzata, potreste notare giusto l’odore, ma non sarà affatto un problema.

3. La cavia è un animale crepuscolare

A differenza di altri roditori, come ratti o criceti, le cavie sono animali crepuscolari, non notturni. Ciò significa che potrete stare in loro compagnia durante il giorno e di notte non vi disturberanno facendo rumori mentre sono in attività (questo se conducete anche voi una vita diurna).

4. Il cibo è economico

Essendo animali rigorosamente erbivori, il loro cibo in cattività sarà costituito da una miscela ben proporzionata di fieno, ortaggi e mangimi specializzati. Non avrete bisogno di uccidere altri animali per nutrirlo, il che costituisce un ulteriore vantaggio per le persone animaliste.

5. I veterinari sono sempre più informati

Molte persone sono riluttanti ad adottare animali esotici, poiché le conoscenze veterinarie che si hanno su di queste specie sono paragonabili a quelle sui cani e i gatti. Tuttavia, dal momento che le cavie vengono tenute da molto tempo come animali domestici, la conoscenza al riguardo è in aumento, quindi si conoscono bene le malattie comuni di cui possono soffrire.

6. Sono molto espressive

Le cavie sono dotate di un repertorio di oltre 30 diverse vocalizzazioni. Con queste manifestano diversi stati d’animo e intenzioni, quindi risulta conveniente impararle per interpretarle correttamente.

Se avete intenzione di adottarne più di una, tenete presente che adatteranno i loro suoni per creare una sorta di linguaggio comune, quindi dovrete osservarle attentamente per interpretare ciò che vogliono comunicare.

7. Sono docili

Non è affatto un animale aggressivo o difficile da gestire. Naturalmente, ricordate che è un animale da preda e che diffida degli umani per natura. Ecco perché, per abituare la cavia al tocco umano e alla vostra presenza, quando arriverà a casa dovrete approcciarvi a lei in modo cauto e tranquillo.

8. La cavia è un animale gregario

In natura, le cavie vivono in gruppo. Ecco perché sarà socievole con voi e potrete interagire in diversi modi attraverso coccole, giochi, cibo, ecc. Può convivere con altri erbivori, ma ricordate che l’introduzione di nuovi membri della famiglia dovrà avvenire seguendo un protocollo specifico per evitare conflitti.

9. È facile da portare in giro

A meno che non risulti stressante per l’animale, potete portare la vostra cavia ovunque vogliate. Se non strettamente necessario, non non è consigliabile lasciarla da parenti o nelle residenze quando si trascorrono giornate fuori casa. Ovviamente assicuratevi che, ovunque andiate, possa sentirsi a suo agio e ricevere tutte le attenzioni di cui ha bisogno.

10. Sono molto intelligenti

Non lasciatevi ingannare dal suo aspetto adorabile e dal carattere timido, la cavia è un animale più intelligente di quanto la maggior parte delle persone creda. Riconoscono il nome che gli date, sono in grado di apprendere semplici comandi e riusciranno a risolvere da sole piccoli problemi che si presentano nella loro vita quotidiana.

Due cavie che si godono la loro compagnia.

11. Aiuterete un animale abbandonato

Ogni volta che adottate un animale, ne aiutate due, quello che portate via dal rifugio e quello che andrà a prendere il suo posto. Molte persone adottano cani o gatti, ma non molte optano per animali esotici.

L’abbandono colpisce anche altre specie e, nel caso delle cavie, si tratta di esemplari che si ammalano per via delle cure non sufficienti, o che non hanno più l’aspetto carino di una volta quando raggiungono l’età adulta. Pertanto, se avete deciso di adottare una cavia, siate fieri di voi, perché anche questi animali hanno bisogno di un posto da chiamare casa.

Potrebbe interessarti ...
Stress nelle cavie: tutto quello che c’è da sapere
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Stress nelle cavie: tutto quello che c’è da sapere

Per evitare lo stress nelle cavie bisogna assicurarsi di fornire tutte le cure necessarie al nostro roditore, compresa l'alimentazione. Scopriamo d...



  • Hess, T. (2022, 8 mayo). Introductory Care For Cavies (Guinea Pigs). The Open Sanctuary Project. Recuperado 8 de junio de 2022, de https://opensanctuary.org/introductory-care-for-cavies-guinea-pigs/
  • Grimsley, J. M., Shanbhag, S. J., Palmer, A. R., & Wallace, M. N. (2012). Processing of communication calls in Guinea pig auditory cortex. PloS one7(12), e51646.