Perché devo sterilizzare il mio gatto?

La sterilizzazione o la castrazione di un animale domestico è un segno di responsabilità. Non solo è un modo per evitare una procreazione senza controllo e molte volte non voluta, ma anche l’abbandono. I vantaggi sono molti, tenendo in considerazione che diminuiscono anche i disturbi comportamentali associati al calore. Scopriamo insieme i motivi per i quali sterilizzare un gatto.

Sterilizzare un gatto: è la scelta giusta?

Molte persone dubitano che castrare il proprio animale gli apporti dei beneficiPensano di privarlo dell’atto della riproduzione.

Sebbene ciò sia vero, è ancora più importante sapere che questa decisione previene delle gravidanze indesiderate e il conseguente abbandono

gatto tigrato dentro la cuccia

I gatti sono animali molti fertili che vanno in calore diverse volte all’anno e possono partorire fino a 8 cuccioli alla volta. Molti di questi, sfortunatamente, finiscono a vivere per strada.

Sterilizzare il vostro gatto significa dimostrare di essere dei padroni responsabili.

Che cos’è la sterilizzazione?

La sterilizzazione o castrazione è un procedimento di routine per un veterinario, e non comporta alcun rischio per il vostro amico peloso.

Varia in base al sesso dell’animale, ed ecco in cosa consiste:

Nelle femmine:

  • Asportazione delle ghiandole sessuali: vengono estratte le ovaie e l’utero. In questo caso si effettua un piccolo intervento chirurgico con anestesia generale.
  • Se non volete l’asportazione, potete optare per la legatura delle tube.

Nel caso dei maschi:

  • Asportazione dei testicoli mediante un intervento chirurgico.
  • Vasectomia: vengono tagliate le vie spermatiche.

Ci sono delle differenze tra questi metodi. I maschi vengono privati della capacità di riprodursi, perché gli vengono asportati gli organi sessuali. Mentre negli altri (legatura delle tube e la vasectomia) gli organi vengono lasciati e viene negata loro sola la capacità riproduttiva.

Se ciò che volete è evitare la comparsa dei disturbi comportamentali derivanti dal periodo del calore, l’ideale sarebbe l’asportazione degli organi. Questi comportamenti sono: marcare il territorio, miagolii eccessivi, litigi con i propri simili, etc.

Vantaggi dello sterilizzare il vostro gatto

  • Si evitano le gravidanze non desiderate.
  • La popolazione dei gatti viene tenuta sotto controllo.
  • Nel caso di un maschio castrato, si riduce notevolmente l’atto di marcare il territorio con l’urina durante il calore.
  • Per quanto riguarda una femmina sterilizzata, spariscono i disturbi comportamentali come i miagolii e i lamenti eccessivi.
  • In entrambi i sessi si stabilizza il comportamento. Il gatto diventa più tranquillo e spariscono l’ansia e il nervosismo collegati ad un mancato accoppiamento e ai cambiamenti ormonali.
  • Diminuiscono i problemi di salute associati agli organi sessuali. Nel caso delle gatte, i rischi relativi al parto e alle malattie dell’apparato riproduttivo, come il tumore all’utero o alle mammelle. Nei maschi, che rischino di soffrire di disturbi alla prostata o ai testicoli.

Quando far sterilizzare il mio gatto?

Su questo argomento esistono delle opinioni contrastanti, quindi è meglio consultare un veterinario.

I tradizionalisti affermano che l’età migliore per la sterilizzazione è dopo il primo calore, intorno ai 6-8 mesi.

veterinario deve sterilizzare gatto a macchie bianche e marroni

Tuttavia, oggigiorno molti consigliano di sterilizzare un gatto prima di questo periodo, ovvero tra i 4 o i 5 mesi, evitando in questo modo il pericolo di una gravidanza a sorpresa e la comparsa di disturbi legati al calore.

Nonostante ciò, è possibile eseguire questo trattamento (sia chirurgico che non) a qualsiasi età. Anche se l’animale è adulto e ha già avuto dei cuccioli.

Attenzione al sovrappeso

Una conseguenza della sterilizzazione molto temuta riguarda il sovrappesoSebbene le necessità nutritive del gatto cambino, si deve semplicemente controllare la sua alimentazione. Ovvero, comprare del cibo fatto apposta per animali sterilizzati e fornirgli un’alimentazione equilibrata.

Per concludere, la sterilizzazione di un gatto sarà un bene per tuttiL’animale avrà meno problemi di salute, la famiglia non verrà infastidita da gravidanze non volute o da disturbi comportamentali, e le città non verranno invase da gatti randagi.

Fonte dell’immagine principale: Len Smith
Categorie: Consigli Tags:
Guarda anche