Perché i cavalli nitriscono?

I cavalli utilizzano diversi meccanismi per comunicare. Ma perché i cavalli nitriscono?
Perché i cavalli nitriscono?

Ultimo aggiornamento: 03 luglio, 2021

Gli esseri umani non sono gli unici esseri viventi a fare uso delle proprie corde vocali e dei muscoli facciali per la trasmissione dei messaggi. Molti altri animali, infatti, possiedono la capacità di comunicare, e lo fanno nei modi più sorprendenti. Gli equini, ad esempio, utilizzano diversi meccanismi per potersi esprimere. È infatti comune sentirli sospirare, urlare, ruggire, sbuffare e nitrire. Il loro repertorio linguistico è così travolgente che, a volte, può risultare difficile decifrare ciò che stanno cercando di dirci con il loro clamore. Ma perché i cavalli nitriscono? 

Come comunicano tra loro?

Tra i meccanismi di comunicazione dei cavalli troviamo l’olfatto, il contatto, la postura, le espressioni facciali, i movimenti della coda e la comunicazione orale, che dipende molto dal contesto. Gli esperti in materia affermano che, attraverso il nitrito, lo sbuffo e le altre manifestazioni orali, gli equini esprimono uno stato emotivo.

Tuttavia, secondo i cavalieri tedeschi Reiner Klimke e Ingrid Klimke, non tutti i cavalli usano la voce allo stesso modo. Ce ne sono alcuni che non vocalizzano quasi mai ed altri, invece, che salutano ogni altro cavallo che incontrano con un nitrito fragoroso. Gli equini hanno una personalità molto marcata, quindi non bisogna aspettarsi che assumano tutti lo stesso comportamento. 

Razze di cavalli Mustang.

Emozioni nei cavalli

Sapevi che alcuni cavalli possono spaventarsi quando vedono un’ombra oppure quando entrano in luoghi bui? Alcuni hanno persino paura dei rumori, come il sibilo del vento. Altri devono essere abituati alla presenza di persone per non avere paura, perché essendo animali da preda, hanno l’istinto del volo codificato nel loro genoma.

Le emozioni che provano i cavalli influenzano le relazioni sociali che si generano tra loro. Tuttavia, la grande ricchezza di quel mondo emotivo li rende curiosi di tutto ciò che è nuovo, pertanto è normale che indaghino una volta superato un primo momento di spavento.

Questi animali non sono curiosi a caso, ma questa qualità è strettamente correlata al loro istinto di esplorare il mondo alla ricerca di acqua, cibo, riparo o altri compagni. D’altra parte, hanno anche sviluppato strategie per rilevare segnali di pericolo e agire di fronte a notizie o movimenti rapidi, che li fanno fuggire.

I cavalli hanno paura per natura. Poiché il loro ruolo negli ecosistemi è quello di essere preda di grandi predatori, sono dotati di meccanismi di fuga molto sofisticati.

Perché i cavalli nitriscono?

Il nitrito è uno dei suoni più conosciuti del cavallo e uno dei più lunghi e rumorosi, sebbene il tono dipenda dall’intensità della comunicazione. Quando sentite un cavallo nitrire, la ragione potrebbe essere una delle seguenti:

  • Vuole comunicare la sua posizione al resto del gruppo nel caso venga separato.
  • Cerca di comunicare un pericolo vicino a un altro cavallo o a un essere umano.
  • Vuoi dare il benvenuto a qualcuno che non vede da molto tempo.
  • Sta mostrando affetto.
  • È molto contento, soprattutto se il nitrito è accompagnato da schiaffi a terra non minacciosi.

Inoltre, è abbastanza normale che i cavalli giovani rispondano agli altri quando nitriscono, e che nitriscano abbondantemente alla vista del camion di alimentazione. Indipendentemente dal motivo del suono, la maggior parte dei nitriti dura circa 1,5 secondi e sono abbastanza potenti da poter essere ascoltati fino a quasi 1 chilometro di distanza. 

Gli esperti affermano che, contrariamente a quanto tende a credere la popolazione generale, il nitrito non è indotto dalla paura. Potrebbe piuttosto trattarsi di una richiesta o di una dichiarazione informativa, in cui – di solito – le orecchie sono tese in avanti, il collo è mostrato alto e la coda è posizionata leggermente rialzata.

Perché i cavalli sbuffano?

Lo sbuffare dei cavalli è un altro dei suoni che gli sentiamo emettere di più, ma a differenza del nitrito, può essere associato a sentimenti di allarme o frustrazione. Il cavallo sbuffa, ad esempio, se lamenta un mal di stomaco, se vuole fare una pausa o se ha bisogno di rallentare quando viene cavalcato

Tuttavia, questo suono può anche significare che l’equino è felice e rilassato. Per questo motivo è importante distinguere gli sbuffi prodotti dal cavallo quando è teso o eccitato, poiché può rilasciare l’aria anche attraverso lunghi sospiri, come in uno stato di rilassamento.

Per molto tempo si è anche creduto che il motivo dello sbuffo del cavallo fosse quello di espellere catarro, mosche o oggetti presenti nelle narici. Tuttavia, lo studio Un indicatore acustico inaspettato delle emozioni positive nei cavalli, pubblicato sulla rivista PLOS ONE, ha scoperto che i cavalli hanno l’abitudine di russare quando si sentono felici.

Sulla base di questa premessa, i ricercatori hanno documentato quanto segue: i cavalli chiusi e nutriti con pasti a basso contenuto di fibre sbuffano molto meno di quelli che vivono liberi, con piena disponibilità di fieno ed erba. In altre parole, minore è lo stress sull’animale, maggiore è il numero di sbuffi che da lui prodotti. 

Comunicazione tra cavalli ed esseri umani

Gli studi affermano che, nelle interazioni tra cavalli ed esseri umani, a volte si verificano conflitti. Questi potrebbero essere evitati se conoscete i loro segnali del corpo, le loro espressioni facciali, i suoni della loro voce e le loro emozioni. 

Pertanto, riconoscere il linguaggio del cavallo vi aiuta a interpretare ciò che questo animale vuole comunicare. Sia che vivi spesso con uno o perché vuoi semplicemente saperne di più su di loro, conoscere le linee guida della comunicazione nei cavalli è un elemento di arricchimento. 

Un cavallo che nitrisce sorridendo.

È fondamentale studiare e osservare le forme di comunicazione degli equini per creare con loro buoni legami e approfondire la conoscenza della loro biologia. Ricorda: non si tratta solo di andare a cavallo, la cosa fondamentale è rispettarlo. Sebbene alcune persone li considerino come strumenti di trasporto, i cavalli sono esseri con sentimenti, emozioni e una personalità che vale la pena conoscere.

Potrebbe interessarti ...
Il linguaggio dei cavalli: come capirlo e interpretarlo
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Il linguaggio dei cavalli: come capirlo e interpretarlo

Il linguaggio dei cavalli è molto complesso e per comunicare, questi meravigliosi animali utilizzano orecchie, coda e occhi. Vediamo come fanno.