Perché il mio pesce rosso è aggressivo?

L'improvviso cambiamento nel comportamento dei pesci all'interno dell'acquario potrebbe essere un segno che qualcosa non va. Ricordatevi di controllare e consultare un professionista dell'acquario per evitare complicazioni con i vostri animali domestici.
Perché il mio pesce rosso è aggressivo?

Ultimo aggiornamento: 23 ottobre, 2021

Il pesce rosso o goldfish è uno degli esemplari più conosciuti dagli acquariofili, in quanto adattabile e resistente alle varie condizioni dell’acqua. Questi animali sono spesso considerati pacifici, poiché convivono molto bene con alcuni tipi di pesci. Tuttavia, in determinate condizioni, il pesce rosso può mostrarsi aggressivo.

Il nome scientifico di questa specie è Carassius auratus e raggruppa un gran numero di varietà belle e diverse. Lo spazio seguente si concentrerà sulle particolarità della varietà più comune, sebbene molte delle informazioni possano essere applicate alle altre varianti della specie. Continuate a leggere e scoprite i motivi per cui il pesce rosso può mostrarsi aggressivo.

Come è fatto il pesce rosso?

Questo famoso pesce si caratterizza per le sue colorazioni giallo-arancio che ricordano molto i toni dell’oro. La dimensione normale di questi animali è compresa tra 15 e 20 centimetri, anche se possono raggiungere i 40 centimetri dandogli la dovuta cura. Essendo parenti stretti della carpa, è naturale che siano in grado di crescere così tanto.

La conformazione delle pinne di questa specie è invece del tutto normale, senza presentare variazioni così esuberanti. La pinna dorsale si presenta solitamente sotto forma di cresta, che si estende dalla metà del corpo fino alla coda. Inoltre, la pinna caudale è lunga e mostra un tipico aspetto a “V” che facilita il movimento.

In generale, questo pesce è di solito una scelta eccellente per iniziare ad allestire un acquario, poiché è molto pacifico con i suoi congeneri. Tuttavia, in determinate circostanze il pesce rosso mostra comportamenti aggressivi che possono portare alla morte.

Cosa mangiano i pesci?

L’aggressività del pesce rosso

Questa specie di solito non infastidisce o attacca altri compagni, in quanto comprende una serie di pesci gregari che amano socializzare. Nonostante ciò, in determinate circostanze possono attaccare i membri dell’acquario. Pertanto, se il vostro pesce rosso è aggressivo nei confronti di altri pesci, è quasi certamente dovuto a uno di questi fattori:

  1. Stagione degli amori.
  2. Quantità di spazio nell’acquario.
  3. Quantità di cibo.

L’accoppiamento dei pesci rossi

L’accoppiamento di questo pesce avviene in estate, quando la temperatura dell’acqua è compresa tra i 18 e i 22°C. In questo momento il pesce rosso maschio è aggressivo, in quanto spinge più volte la femmina per farle rilasciare le uova e fecondarle. Anche se sembra strano, questo comportamento è normale e necessario per il loro corteggiamento.

Tutto questo processo è regolato da un complesso sistema di feromoni, tramite cui la femmina incita il maschio alla violenza. Secondo una ricerca condotta dall’Università del Minnesota, questi pesci diventano più aggressivi se esposti all’androstenedione. Detto composto è un ormone rilasciato dalle femmine durante l’ovulazione.

Se le condizioni sono favorevoli e avete almeno una coppia di pesci rossi nel vostro acquario, il motivo della loro aggressività è probabilmente la stagione degli amori. Tuttavia, ricordate che questo comportamento deve cessare dopo la deposizione delle uova, quindi se il vostro animale domestico mantiene questo comportamento potrebbe voler dire che c’è qualche altro problema.

Lo spazio giusto per il pesce rosso

Un altro motivo per cui questo pesce può diventare aggressivo è lo spazio all’interno dell’acquario. Sebbene gli esemplari vengano solitamente venduti in piccole vasche di pochi litri d’acqua, un acquario ideale per questo pesce dovrebbe avere un volume minimo di 60 litri. Seondo queste proporzioni, la dimensione appropriata per mantenere una coppia di pesci rossi è di 120 o 150 litri.

Sebbene non sia così ovvio, le dimensioni e la decorazione dell’acquario influiscono sulla salute dei pesci, poiché aumentano o diminuiscono la loro quantità di stress. In altre parole, non avendo un habitat adatto, gli esemplari iniziano ad essere più frenetici e nervosi, il che può portare a comportamenti aggressivi.

È importante tenere conto delle necessità di base dei pesci, poiché ciò eviterà che abbiano conflitti in futuro. Inoltre, il comportamento di un singolo individuo in acquario può finire per stressare o uccidere gli altri, quindi non lasciate che la situazione passi inosservata.

Gli acquari a forma di palla sono assolutamente sconsigliati se si tiene questa specie.

Alimentazione del pesce rosso

Questi pesci resistono alle situazioni in cui il cibo scarseggia. Tuttavia, data la mancanza di nutrienti, iniziano a cercare qualsiasi fonte alimentare alternativa, quindi non esiteranno a mangiare gli esemplari più piccoli. Ciò significa che se non date loro una razione adeguata di cibo, i vostri pesci possono attaccare o depredare gli altri.

Questa situazione è facile da evitare se vengono seguite le raccomandazioni di base per la cura dei pesci rossi, poiché ciò impedisce al loro vorace appetito di uccidere altri pesci. Un esemplare di questa specie mangia solitamente due o tre volte al giorno ed è meglio aderire a questo regime per mantenerlo in salute.

Con quali specie è compatibile il pesce rosso?

Un modo per evitare qualsiasi tipo di conflitto tra i vostri pesci è controllarne la compatibilità, in quanto questo escluderà aggressioni e problemi in acquario. Nel caso dei pesci rossi, di solito è sufficiente tenere conto di due aspetti: la dimensione degli esemplari e l’aggressività di ciascuno di essi.

Se i compagni sono più piccoli di questo pesce potrebbero essere vittime del suo vorace appetito. Al contrario, se sono aggressivi, quello colpito sarà il pesce dorato. È importante ridurre al minimo il rischio, motivo per cui elenchiamo di seguito alcuni pesci compatibili con questo magnifico esemplare:

  • Pesci pulitori (Plecostomus e Ancistrus).
  • Carpa koi.
  • Pesce gatto.
  • Corydoras.

La compatibilità dipende molto dalla taglia dell’animale. Un pesce rosso giovane sarà predato da quasi tutti i grandi pesci onnivori o carnivori.

Un pesce rosso che mangia pietre.

L’aggressività del pesce rosso è dovuta alla scarsa cura

In determinate condizioni, le specie più calme possono diventare aggressive. Questo vale per quasi tutti gli esseri viventi, perché se la loro vita in cattività non è adeguata, tutti gli animali mostreranno comportamenti conflittuali. Se avete domande sulla salute del vostro animale domestico, andate da un professionista della salute degli animali per determinare esattamente la causa del suo temperamento.

Inoltre, prima di acquistare qualsiasi animale domestico dovrete assicurarvi di avere tutto il necessario per garantirgli la migliore qualità di vita possibile. Ricordate che questi animali non possono prendersi cura di se stessi, quindi dipenderanno da voi per sopravvivere. Questa responsabilità non è per tutti, ma state certi che lo sforzo sarà ripagato.

Potrebbe interessarti ...
Perché i pesci nel mio acquario stanno morendo?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Perché i pesci nel mio acquario stanno morendo?

I pesci nel vostro acquario stanno morendo e non sapete perché? Qui vi spieghiamo le cause e come risolvere prima che sia troppo tardi.



  • Thompson, R. R., & Walton, J. C. (2004). Peptide effects on social behavior: effects of vasotocin and isotocin on social approach behavior in male goldfish (Carassius auratus). Behavioral neuroscience, 118(3), 620.
  • Sorensen, P. W., Pinillos, M., & Scott, A. P. (2005). Sexually mature male goldfish release large quantities of androstenedione into the water where it functions as a pheromone. General and comparative endocrinology, 140(3), 164-175.
  • Mohammadi, M., & Jafari, S. (2014). An expert system for recommending suitable ornamental fish addition to an aquarium based on aquarium condition. arXiv preprint arXiv:1405.1524.
  • Poling, K. R., Fraser, E. J., & Sorensen, P. W. (2001). The three steroidal components of the goldfish preovulatory pheromone signal evoke different behaviors in males. Comparative Biochemistry and Physiology Part B: Biochemistry and Molecular Biology, 129(2-3), 645-651.
  • Copa Yujra, C. A. (2011). Evaluación del crecimiento de tres variedades de peces Goldfish (Carassius auratus) en agua fria bajo condiciones controladas (Doctoral dissertation).
  • González Valladares, J. C. (2014). Sustitución con polen en la alimentación de peces Goldfish (Carassius auratus) en la etapa de levante (Doctoral dissertation, Universidad de San Carlos de Guatemala).