Pesce spada: caratteristiche e curiosità

Il pesce spada è un animale incredibile che percorre gli oceani ad altissima velocità; questo pesce è riuscito a sopravvivere per anni grazie ai suoi sensi acuti, solo gli squali e le orche osano cacciarlo.
Pesce spada: caratteristiche e curiosità

Ultimo aggiornamento: 14 ottobre, 2020

Lo Xiphias gladius, comunemente noto come pesce spada, è uno dei più grandi pesci esistenti. Un pesce spada può misurare da tre a cinque metri di lunghezza e pesare tra i 300 e i 635 chilogrammi.

Caratteristiche del pesce spada

In questa specie c’è un marcato dimorfismo sessuale. Il pesce spada è uno dei pochi casi in cui le femmine sono molto più grandi dei maschi. Questi ultimi raramente superano i 135 chilogrammi. D’altra parte, le femmine raggiungono la maturità a quattro o cinque anni, mentre i maschi raggiungono la maturità a tre o quattro anni.

Il pesce spada è uno dei pochi pesci che perde le squame e i denti quando raggiunge la maturità. La forma del suo corpo è cilindrica, stilizzata e più stretta verso la punta.

Ha colori scuri nella parte superiore, e marrone chiaro o grigio nella zona ventrale. Hanno una bocca molto particolare, lunga e appuntita: la forma della bocca gli dà il nome, perché è molto simile a quella di una spada.

Questo animale è ectotermo, il che significa che dipende dalla temperatura ambientale per ottenere il suo calore corporeo. Tuttavia, è anche omeoterma, il che significa che può regolare la propria temperatura.

Un pesce spada può mantenere la sua temperatura a circa 10-15 gradi Celsius al di sopra della temperatura dell’acqua in cui si muove. Ha anche delle ghiandole accanto agli occhi che usa per riscaldarli. Queste ghiandole riscaldano anche il cervello e permettono loro di avere un’ottima visione anche in acque gelide.

Alimentazione e habitat

Grazie alla conformazione morfologica del suo corpo, ha la capacità di nuotare in modo estremamente veloce, il che, insieme alle sue notevoli dimensioni, lo rende un predatore molto efficace. È uno dei pesci più famosi in assoluto per la sua incredibile velocità.

Pesce spada sta per essere pescato.

Il pesce spada è un animale carnivoro che di solito sale in superficie di notte per nutrirsi. Insegue la sua preda e usa il suo caratteristico muso per distrarla, stordirla e catturarla. Non avendo denti, può tagliare le sue prede o inghiottirle intere. Tra i suoi cibi preferiti ci sono calamari, crostacei, aringhe e merluzzi.

È un pesce per lo più solitario che non si raccoglie in branchi e di solito si mantiene a circa 10 metri di distanza dagli altri pesci spada. Ama affiorare con la sua pinna dorsale per ‘prendere il sole’ e fa anche salti impressionanti dalla superficie del mare.

Il pesce spada si trova praticamente in tutti gli oceani del mondo, ma preferisce quelli tropicali o subtropicali. Tuttavia, è possibile trovarli in acque fredde, purché la temperatura dell’acqua non superi i 22 gradi Celsius.

Di solito si muovono ad una profondità di 800 metri dalla superficie, poiché la temperatura si aggira intorno ai 15 gradi Celsius. Tendono a concentrarsi dove ci sono grandi correnti oceaniche e le loro migrazioni sono verticali; seguono i movimenti di gamberi, calamari e altri pesci, e viaggiano verso le regioni più fredde per nutrirsi durante l’estate.

Riproduzione del pesce spada

I pesci spada maschi raggiungono la maturità sessuale quando raggiungono all’incirca un metro di lunghezza. Le femmine, invece, la conseguono quando raggiungono i 150 cm.

Nonostante le loro abitudini solitarie, maschi e femmine vivono in coppia durante il periodo dell’accoppiamento; questo può avvenire durante tutto l’anno in località equatoriali calde o in primavera o in estate in zone più fresche.

Alimentazione del pesce spada.

Il metodo di fecondazione è esterno, cioè la femmina rilascia i suoi ovuli e questi vengono poi fecondati dallo sperma del maschio. Una femmina può portare tra 1 e 29 milioni di uova nelle sue gonadi.

Le uova hanno un diametro compreso tra 1,6 e 1,8 millimetri. Dal momento della fecondazione, lo sviluppo embrionale termina in circa due giorni e mezzo. Dalle uova emergono piccole larve, lunghe appena quattro millimetri, con un muso lungo. Queste larve vivono molto vicino alla superficie, poiché hanno bisogno del calore del sole.

Man mano che la larva cresce, il suo corpo diventa più snello e stilizzato, e quando raggiunge i 12 millimetri, il suo becco è notevolmente sviluppato rispetto alle dimensioni del corpo ancora minuscole. Man mano che l’animale si sviluppa, la parte superiore del becco cresce proporzionalmente più velocemente della parte inferiore.

Quando il pesce è lungo circa 23 centimetri, ha una pinna dorsale che si estende lungo tutto il corpo. Man mano che cresce, tuttavia, quella pinna dorsale sviluppa un singolo lobo. Quando il pesce raggiunge i 52 centimetri, la sua seconda pinna dorsale si è già sviluppata.

Predatori del pesce spada

Un pesce spada adulto ha pochi predatori naturali, in quanto non molti possono competere con esso in velocità, forza e dimensioni. Quindi solo le orche e alcuni squali osano contemplarlo come parte della loro dieta.

Ma questo non significa che siano fuori pericolo. Gli esseri umani sono i più grandi predatori di questo straordinario pesce. Che sia commerciale o sportiva, la pesca eccessiva ha causato un drastico declino delle popolazioni in alcune aree. È tempo di sensibilizzare l’opinione pubblica prima che sia troppo tardi e il pesce spada scompaia per sempre.

Potrebbe interessarti ...
Squalo grigio: caratteristiche e habitat
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Squalo grigio: caratteristiche e habitat

Lo squalo grigio, anche conosciuto come squalo del reef (barriera corallina in inglese), è una specie di taglia media che vive soprattutto in acque...