Come prevenire la dipendenza del cane dal padrone

· 23 gennaio 2018

Dopo qualche anno di convinvenza, è possibile che taluni padroni si rendano conto che il proprio cane dipende troppo da loro. Ovviamente fa piacere e, anzi, è auspicabile che esista un legame forte, profondo e speciale con il vostro amico a quattro zampe. Ma in molti casi questa ‘dipendenza canina’ può diventare un vero problema, se eccessiva e smisurata.

Dal momento che poco si parla di questo argomento, abbiamo deciso di dedicare un articolo apposta al tema, fornendovi informazioni generali e qualche suggerimento pratico per evitare che una sana relazione tra cane e padrone sfoci in una poco auspicabile dipendenza.

Dipendenza del cane dal padrone: quando è eccessiva?

I cani che soffrono di dipendenza canina sono quelli che hanno bisogno di stare vicino ai loro proprietari tutto il tempo per essere felici e sentirsi al sicuro. Altrimenti, soffrono enormemente. Questo non è un comportamento con cui un cane nasce, ma si sviluppa nel tempo. Purtroppo, gran parte della colpa è di solito degli stessi padroni, ma esistono anche altri fattori che contribuiscono a rendere eccessiva la dipendenza cane-padrone:

padrone con cane bianco

  • Svezzamento precoce.
  • Possibili traumi sofferti dalla madre durante la gravidanza.
  • Addestramento ed educazione non completa e superficiale.
  • Eccessiva stimolazione durante la tenera età.

A onor del vero, per poter affrontare (e risolvere) il problema, conviene per prima cosa distinguere tra due situazioni differenti: la dipendenza canina e l’ansia da separazione. Quest’ultima è qualcosa che normalmente si presenta nei cuccioli e che dovrebbe scomparire col tempo, quando si consolida la fiducia cane e padrone. Parliamo di qualcosa di specifico che appare in momenti particolari, precisi, esattamente quando l’animale viene lasciato da solo.

Al contrario, la dipendenza canina va oltre, perché interessa non un momento ma un intero stato d’animo che si protrae nel tempo. E che impedisce al vostro animale domestico di vivere in modo sereno ed equilibrato.

La dipendenza canina e la salute dell’animale

L’eccessiva dipendenza dal padrone, genera nell’animale una mancanza di felicità, poiché questa dipende dal contatto con i suoi proprietari. Inoltre, può generare molto stress e ciò arriva a causare seri problemi di salute. Alcuni esemplari possono persino smettere di mangiare o cadono in un perenne stato di depressione. Da tenere in considerazione sono le parole di un famoso addestratore, che afferma:

“Vivere in una costante situazione di stress incide assai negativamente sul metabolismo e il funzionamento generale dell’organismo. Una eccessiva dipendenza fa sì che il cane invecchi precocemente, peggiorando considerevolmente la qualità della sua vita”.

C’è chi crede che ci siano razze più propense alla dipendenza eccessiva, ma questo non è del tutto vero, poiché non è provato scientificamente. Nessuna razza e nessun cane nasce legato strettamente al proprio padrone, al contrario questa relazione degenerata è il risultato di un mix di elementi, come l’educazione e l’addestramento ricevuto. Cosa fare allora per evitare di avere un cane troppo dipendente?

Errori da evitare se il cane dipende troppo dal padrone

Se avete da poco adottato un nuovo amico a quattro zampe e volete essere sicuri di crescerlo in modo equilibrato, senza cadere nella dipendenza canina, ecco per voi quattro suggerimenti semplici ma che di sicuro troverete utilissimi:

ragazza abbraccia cane in spiaggia

  • Se il vostro cane ha la tendenza a seguirvi, forse perché è quello che gli avete insegnato fin da cucciolo, beh è arrivato il momento di interrompere questa cattiva abitudine. Quando arrivate a casa e avete salutato il vostro amico, ognuno dovrà andare al proprio posto e occuparsi delle proprie faccende. Insegnategli due o tre parole che gli facciano capire che deve rimanere calmo nella cuccia o in un’altra zona della casa.
  • Siate fermi e costanti negli ordini e nelle limitazione. Se decidete di andare nella vostra stanza o sedervi in poltrona, dopo il saluto, fatelo sempre. Solamente grazie alla ripetizione potrete far capire all’animale qual’è il modo migliore per comportarsi.
  • Dategli amore. Lottare e prevenire la dipendenza eccessiva non significa ignorare il cane o, peggio ancora, negargli coccole e attenzioni. Dovrete semplicemente assegnare una priorità alla vostra giornata, dedicando al vostro animale domestico le giuste attenzioni, senza esagerare.
  • Non umanizzate il cane. Un cane è e sarà sempre un cane. Stabilite delle regole: l’ora della pappa, la zona dove riposare, abituatelo ad obbedire e non viziatelo. Un cane che sa riconoscere e rispettare le regole è un cane sano e felice, perché ha imparato a convivere con il proprio padrone in modo sano.